Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 6,99

Risparmia EUR 2,91 (29%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Semina il vento di [Perissinotto, Alessandro]
Annuncio applicazione Kindle

Semina il vento Formato Kindle

4.5 su 5 stelle 23 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 6,99
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 8,42

Lunghezza: 275 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

TRA PARIGI E MILANO, TRA INTEGRAZIONE E TERRORISMO. IL ROMANZO CHE HA IMMAGINATO CIO' CHE ABBIAMO VISTO. Shirin è iraniana, o meglio, lo sono i suoi genitori; lei è nata a Parigi. È giovane, bella, atea e disinibita, e non prova troppa simpatia per gli islamici di rigida osservanza che vivono accanto a lei, nel quartiere di Belleville, vicino al Parco delle Buttes-Chaumont dove i fanatici reclutano i nuovi combattenti per la jihad. A loro invidia soltanto il senso di appartenenza, il legame col passato. Anche Giacomo vive a Parigi; cervello in fuga da un'Italia senza futuro, emigrante moderno, sospeso tra mille lavori. Quando Giacomo e Shirin si incontrano, non è subito passione che travolge, ma un amore che nasce con la lentezza inesorabile delle cose fatte per durare. Si sposano, in un giorno di marzo, e poi fanno la scelta che cambia le loro vite per sempre: trasferirsi a Molini, sulle montagne piemontesi, il paesino dove lui è nato. Giacomo decide per nostalgia, Shirin perché ha bisogno di radici: quelle che non ha mai avuto, che i suoi genitori hanno reciso fuggendo da un paese, l'Iran, che ha cambiato volto e storia nel giro di pochi anni. Tra le mura di quelle case, in quel luogo che sembra essere rimasto indenne al trascorrere del tempo, Shirin crede di aver trovato ciò che cercava. Ma si sbaglia. Anche lì non è che una straniera, guardata prima con curiosità invadente e poi con diffidenza. E allora comincia a cercare la propria identità altrove, dove non dovrebbe, nella rete protettiva e avvolgente di quel fanatismo che ha sempre respinto. La religione, il velo, i nuovi compagni: un cammino che Giacomo ricostruisce attraverso i ricordi e che affida alle pagine del suo diario, durante i lunghi giorni che seguono la morte violenta di Shirin, i lunghi giorni del carcere.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 728 KB
  • Lunghezza stampa: 275
  • Editore: EDIZIONI PIEMME (19 aprile 2011)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B005WSP49W
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (23 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #21.374 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  •  Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.5 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Libro eccezionale, però da metà in avanti. Prima pone le basi del dramma, in maniera perfetta, corretta, ma non appassionante. Da un certo punto le cose precipitano e non ci si può più staccare dalla lettura. Ci si ritrova in mezzo al dramma senza capire proprio appieno come si sia arrivati a tanto. Come delle azioni banali e quasi quotidiane possano pesare come macigni su alcune vite.
E poi si capisce che il libro può essere letto su più livelli e su più livelli ha dei messaggi. Primo fra tutti e più esterno è il dramma dell'integrazione razziale, o meglio dell'integrazione delle tradizioni, perchè ognuno ha la sua e non riesce a vedere quella del vicino se non è direttamente toccato dal problema.
Poi c'è il dramma affettivo, che mostra come pochi siano i grandi amori che resistono ai grandi problemi, che fanno superare gli egocentrismi (neanche necessariamente egoismi, soltanto egocentrismi: quando cioè non si sa vedere al di fuori di se stessi e non ci si sa immedesimare nell'altro, nemmeno se tanto amato). Come di punto in bianco una coppia sperimenti l'arsura e il gelo del distacco e non sia più in grado di comunicare. E a quel punto chiaramente viene a valere il famigerato detto "mogli e buoi dei paesi tuoi". Anche se nell'intimo, almeno da una delle due parti, resta un attaccamento infinito all'altro, o almeno a ciò che la vita con l'altro sarebbe potuta essere.
Più internamente ancora la folgorazione su quanto le tradizioni e soprattutto le religioni abbiano nuociuto, da un certo punto in avanti, alle popolazioni che vi ci sono affannate, con l'amara constatazione che "..l'ateismo è la sola religione di pace".
Ulteriori informazioni ›
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Cinque stelle al messaggio, perché Perissinotto ha il grande merito di affrontare un tema delicatissimo senza sbandierare giudizi, raccontando una storia di razzismo, di odio, d'impossibile convivenza culturale: una storia dell'Italia di oggi. Lo fa mostrando le assurdità di tutte le posizioni descritte nel romanzo: quella dei paesani ottusi, quella dei politici ignoranti, quella di chi trova nella cieca adesione ad un'idea l'unico modo possibile di stare al mondo.
Detto questo, però, il romanzo soffre di una scrittura con troppe oscillazioni di retorica, una prolissità inutile ai fini sia della trama sia dello sviluppo dei personaggi (ad esempio: le descrizioni delle foto sono interminabili e l'autore non riesce in nessun modo a restituirne la dimensione visiva). Ci sarebbero molte altre osservazioni da fare, specialmente di natura stilistica, ma non credo sia questa la sede giusta.
In definitiva, un romanzo dai contenuti importanti, ma che avrebbe avuto bisogno di un lavoro di revisione molto più accurato.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
E' il secondo libro che leggo di questo autore, del quale apprezzo lo stile , scorrevole ed ironico, e la vena sociologica
In questo caso, però, la storia non è troppo originale e la fine è abbastanza prevedibile
Nell'intento di denunciare l'intolleranza della nostra società e di affrontare la genesi degli integralismi, i personaggi, come le situazioni, risultano eccessivamente manichei e didascalici
L'unico davvero riuscito è il protagonista. L'analisi psicologica della sua progressiva consapevolezza durante l'evolversi degli eventi, dallo spaesamento iniziale, alla rabbia ed al senso di colpa, sono la parte migliore del racconto
In ogni caso, un buon libro ed uno spunto per riflettere
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un romanzo profondo e commovente che narra di odio, di ignoranza e di grettezza. Affronta con delicatezza tematiche spesso sottovalutate come la sofferenza prodotta negli immigrati dal razzismo strisciante che a volte non si manifesta nemmeno con le parole, ma è insito negli atteggiamenti negli sguardi dei “nativi” trincerati dietro i valori di una volta.
Bravo l'autore a trattare una problematica così attuale e così dilagante con una storia delicata e grande civiltà e sensibilità anche se lacerante.
Il romanzo è davvero ben scritto e la lettura è piacevolissima.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di rooster RECENSORE TOP 500 il 19 maggio 2013
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Eh sì, è proprio bravo Alessandro Perissinotto: i suoi romanzi affrontano
sempre argomentazioni diverse e riescono sempre ad affascinarmi ed a tenermi
incolllato alla lettura fino all'ultima pagina. Anche in questo suo "Semina
il vento" ho trovato bella la trama e avvincente il suo stile narrativo: una
vera goduria. Grazie, Alessandro.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Il titolo si rifà, ovviamente, agli attentati avvenuti a Parigi a novembre. Il tema è più o meno quello, affrontato in modo diverso. La paura dello straniero in un paesino di montagna e il conseguente sviluppo della storia. Ho avuto il piacere di avere Perissinotto come insegnante all'università di Torino, la sua scrittura è scorrevole e mai noiosa e, per quel che mi riguarda, molto coinvolgente.
Consiglio questo libro a chi vuole riflettere sui problemi della nostra società, che ha ancora paura a rapportarsi con il "diverso", ambientato inizialmente in una Parigi descritta alla perfezione.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria