• Prezzo consigliato: EUR 16,50
  • Risparmi: EUR 4,96 (30%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita in Italia per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità: solo 3 --ordina subito (ulteriori in arrivo).
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
Semina il vento è stato aggiunto al tuo carrello

Spedire a:
Per vedere gli indirizzi, per favore
Oppure
Inserisci un codice postale corretto.
Oppure
+ EUR 2,90 spedizione in Italia
Usato: Ottime condizioni | Dettagli
Venduto da VENDOTUTTO
Condizione: Usato: Ottime condizioni
Commento: usato in ottime condizioni copertina rigida edizioni Piemme 2011
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 3 immagini

Semina il vento Copertina flessibile – 5 feb 2015

4.6 su 5 stelle 29 recensioni clienti

Visualizza tutti i 5 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile, 5 feb 2015
EUR 11,54
EUR 11,54 EUR 8,70
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Spesso comprati insieme

  • Semina il vento
  • +
  • L'Agnese va a morire
Prezzo totale: EUR 21,74
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile
  • Editore: Piemme (5 febbraio 2015)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8856647540
  • ISBN-13: 978-8856647549
  • Peso di spedizione: 381 g
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (29 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 222.938 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Cinque stelle al messaggio, perché Perissinotto ha il grande merito di affrontare un tema delicatissimo senza sbandierare giudizi, raccontando una storia di razzismo, di odio, d'impossibile convivenza culturale: una storia dell'Italia di oggi. Lo fa mostrando le assurdità di tutte le posizioni descritte nel romanzo: quella dei paesani ottusi, quella dei politici ignoranti, quella di chi trova nella cieca adesione ad un'idea l'unico modo possibile di stare al mondo.
Detto questo, però, il romanzo soffre di una scrittura con troppe oscillazioni di retorica, una prolissità inutile ai fini sia della trama sia dello sviluppo dei personaggi (ad esempio: le descrizioni delle foto sono interminabili e l'autore non riesce in nessun modo a restituirne la dimensione visiva). Ci sarebbero molte altre osservazioni da fare, specialmente di natura stilistica, ma non credo sia questa la sede giusta.
In definitiva, un romanzo dai contenuti importanti, ma che avrebbe avuto bisogno di un lavoro di revisione molto più accurato.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
"Le religioni sono state inventate dal demonio per tenere l'uomo lontano da Dio", diceva Karl Marx, e questo libro li dimostra. Alla fede, infatti, non sempre si accompagna l'espressione di una spiritualità sana e solidale, che vuole il bene degli altri. Chi crede in un dio giudicante è il primo a giudicare, a non capire, e questo concetto emerge molto bene tra le righe di questo romanzo, capace di intrattenere (un divertimento non ridanciano, ma legato al trasporto nei confronti della storia) e al contempo di far riflettere sulla natura e sul marciume di una società che, nonostante la sua storia millenaria, non cresce e non evolve. Perissinotto sa evidenziare molto bene le contraddizioni della provincia italiana, dove i "terùn", un tempo discriminati ora militano nella lega e, senza aver imparato nulla dalle umiliazioni subite, riversano sugli stranieri la stessa ostilità. E poi, ci sono le leggi: inutili, spesso vacue, utilizzate più per rimarcare le proprie posizioni che per tutelare la comunità. E c'è l'amore, che non resiste alle pressioni ideologiche, che non "vince tutto", come si crede, che nulla può contro la cattiveria, contro l'ignoranza, e contro una rabbia che corrode, perché legata a una profonda ferita da ingiustizia.

Quand'ho finito di leggere questo romanzo ho provato un profondo senso di tristezza. E, forse, era questo il suo scopo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Ancora una volta il bravo Perissinotto ci sorprende con un racconto immaginario, ma che fantasia non è, perchè riflette al 110% le problematiche dell'integrazione e della vita nella società d'oggi.
Un libro che ti prende dalla prima pagina e adagio adagio ti arriva al cuore e ti sconvolge: tutto è autentico e proprio questa autenticità ti attanaglia e ti colpisce nel profondo, e speri di risvegliarti da un brutto sogno e ritrovarti in un mondo migliore....
Un invito a leggere questo libro, con calma, centellinando le pagine con senso critico e autocritico.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Romanzo molto duro, ma molto obiettivo che ci pone di fronte alla realtà di un mondo che di fronte alle diversità finge apertura e accettazione mentre nasconde diffidenza e chiusura. Nemmeno l'amore, spesso, riesce a scalfire questa barriera di diffidenza e paura del diverso.
Scritto in modo chiaro, scorrevole e accattivante.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Libro eccezionale, però da metà in avanti. Prima pone le basi del dramma, in maniera perfetta, corretta, ma non appassionante. Da un certo punto le cose precipitano e non ci si può più staccare dalla lettura. Ci si ritrova in mezzo al dramma senza capire proprio appieno come si sia arrivati a tanto. Come delle azioni banali e quasi quotidiane possano pesare come macigni su alcune vite.
E poi si capisce che il libro può essere letto su più livelli e su più livelli ha dei messaggi. Primo fra tutti e più esterno è il dramma dell'integrazione razziale, o meglio dell'integrazione delle tradizioni, perchè ognuno ha la sua e non riesce a vedere quella del vicino se non è direttamente toccato dal problema.
Poi c'è il dramma affettivo, che mostra come pochi siano i grandi amori che resistono ai grandi problemi, che fanno superare gli egocentrismi (neanche necessariamente egoismi, soltanto egocentrismi: quando cioè non si sa vedere al di fuori di se stessi e non ci si sa immedesimare nell'altro, nemmeno se tanto amato). Come di punto in bianco una coppia sperimenti l'arsura e il gelo del distacco e non sia più in grado di comunicare. E a quel punto chiaramente viene a valere il famigerato detto "mogli e buoi dei paesi tuoi". Anche se nell'intimo, almeno da una delle due parti, resta un attaccamento infinito all'altro, o almeno a ciò che la vita con l'altro sarebbe potuta essere.
Più internamente ancora la folgorazione su quanto le tradizioni e soprattutto le religioni abbiano nuociuto, da un certo punto in avanti, alle popolazioni che vi ci sono affannate, con l'amara constatazione che "..l'ateismo è la sola religione di pace".
Ulteriori informazioni ›
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria