Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Annuncio applicazione Kindle

Silenzi: le urla dell'anima Formato Kindle

4.3 su 5 stelle 4 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 13 mar 2016
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99

Lunghezza: 31 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Si può amare senza dirlo?
A qualcuno si deve sempre confessare il proprio amore, anche a delle lettere mai ricevute. Mai inviate per paura, o forse solo per stanchezza. L'amore stanca quando ad amare si è soli

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 160 KB
  • Lunghezza stampa: 31
  • Editore: Lulu.com (13 marzo 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01CYM2KS6
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle 4 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #277.825 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.3 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Nonostante la forma del libro sia fin troppo colloquiale per i miei gusti, aspetto risolvibile apportando alcune modifiche in modo tale da adottare le lettere d’amore a una prosa più consona allo stile scritto, ammetto di essere rimasta leggermente scottata dal contenuto di "Silenzi: le urla dell’anima" perché, da una parte, il testo è permeato da una nebbia più o meno fitta di profonda tristezza ed evidente amarezza, e, dall’altro lato, esso è la testimonianza reale e tangibile di un amore, forse a senso unico, magari non consapevole da entrambe le parti, probabilmente sorto in un momento sbagliato, forse nascosto troppo a lungo per poter essere riesumato e portato a galla, finalmente, dagli abissi dei recessi profondi dell’anima.
Ed ora? Cosa rimane di tutto questo? Delle lettere, semplici lettere messaggere di un sentimento forte, radicato e radicale, un sentimento amato e odiato al tempo stesso, un’emozione che rende incapaci di voltare pagina immantinente, di cancellare, almeno un pochino, quello che si è passato ed è passato, di fare tutto ciò che è in nostro potere per andare avanti in questo presente, riponendo le proprie speranze in un futuro, che non sarà sicuramente facile da affrontare, ma che si deve comunque cercare di vivere, senza esclusione di colpi.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Ci troviamo immediatamente immersi in poche, semplici e sofferte righe dove vengono riversati i sentimenti nascosti di un anonimo Dante rivolti alla sua ignota Beatrice in forma epistolare.
Lettere che, spesse volte, rimangono chiuse in un cassetto ad ingiallirsi per il timore dell’imprevedibilità della reazione della persona a cui sono indirizzate o semplicemente perché si è stanchi di alimentare un sentimento inequivocabilmente a senso unico.
Prima di addentrarci nella lettura vera e propria, lo scrittore desidera rivolgersi al lettore stesso.
Vi lascio un passo di questa sua piccola premessa, che mi ha davvero colpita:

“[…] Nella vita non si dovrebbe mai smettere d’amare, perché anche se fa male, anche se fa paura, anche se può uccidere, ci consente di respirare, vivere. Amare non significa sempre stare con qualcuno, amare non significa appartenere esclusivamente a quella persona, amare non significa cercare di limare quei difetti che non ci piacciono, amare non significa indossare una maschera anzi è mostrarsi nudi davanti a chi potrebbe toglierci tutto ed invece ci regala un respiro.”

“Silenzi, le urla dell’anima” non è da considerarsi un romanzo con tutti i rigidi canoni che lo compongono, ma una raccolta di lettere che analizza ed elabora un’analisi profonda di un amore platonico e taciuto. Vista la mia indole prevalentemente romantica è stato davvero piacevole addentrarmi tra queste pagine, l’unico “difetto” (se può esser considerato tale) è stata la sua brevità; leggere quelle parole così dolci mi ha fatto desiderare ardentemente di essere io stessa la Musa ispiratrice di un amore così intenso e totalizzante.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Ringrazio di cuore l’autore che mi ha contattato e ha messo a disposizione il libro per recensirlo. Cosa dire? Di fronte a un romanzo del genere ci sono poche parole. Le emozioni che l’autore riesce a trasmetterci sono molteplici: dall’amore puro alla rabbia, alla delusione, al dolore.

Ho letto nei tuoi occhi amore per me, tra le righe delle tue parole, un sentimento forte.

Poche pagine per grandi emozioni. La capacità di un autore si rivela maggiormente in questi casi, in cui in poco tempo riesce a conquistare il lettore e ad emozionarlo. Con me ci è riuscito benissimo.

Ho accantonato i nostri ricordi in una zona della mente in cui non vado spesso, ogni nostra immagine è una lacrima che lacera la mia corazza, quella che ho costruito con fatica per anni, ogni lacrima lacera la mia anima.

Nel romanzo si evince la delusione di un amore perduto, di un cuore spaccato, fatto a pezzi. Un cuore che continua ad amare alla follia nonostante la delusione; un cuore che si dibatte come un pesce fuori acqua dando le ultime boccata in agonia; un cuore che ha delle vampate di rabbia con le quali cerca di rianimarsi ed andare avanti.

Perche non sei te stessa, me ne accorgo anche da lontano. Hai fatto delle scelte, che non posso condannare perché non riesco a capirle. Hai rinunciato a tutto, non solo a me, ma a te stessa. Dal mio sguardo spero che sia stata la più sofferta la rinuncia a me. Perché lo hai fatto? Lui è più importante, anche dopo che hai detto che solo io ti capivo, che solo con me eri te stessa, anche dopo che hai detto che ero la persona che ti conoscevo meglio, ero la persona più importante della tua vita?
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover