Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 3,00

Risparmia EUR 11,00 (79%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Supermarket24 (I trapezisti) di [Matteo, Grimaldi]
Annuncio applicazione Kindle

Supermarket24 (I trapezisti) Formato Kindle

4.6 su 5 stelle 8 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 3,00

Lunghezza: 224 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

"Supermarket24" definisce il tempo e il luogo in cui si sviluppa l'epopea di Luca Sognatore: le tanto attese 24 ore del primo giorno di lavoro come commesso in un qualsiasi supermercato aquilano. Il reparto ortofrutta a cui Luca è assegnato diventa un punto d'osservazione da cui raccontare, ora con pathos ora con perfidia, le vite vere o immaginate di colleghi, clienti e superiori. Vite scandite dal passare di ore sempre uguali, costrette in una quotidianità meccanica e annichilente, di cui sembra accorgersi solo lo sguardo vivace e scanzonato di Luca.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 604 KB
  • Lunghezza stampa: 224
  • Editore: Camelozampa (18 ottobre 2010)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B006AWA6F6
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle 8 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #208.735 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
5 stelle
5
4 stelle
3
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 8 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile
Ho letto Supermarket24 in un paio di giorni ma questo, voglio precisare, non va a demerito del libro. Io sono un divoratore di libri e questo si fa leggere con piacere.
Interessante la scansione temporale, dove ogni orario diventa la rappresentazione metaforica di una qualunque giornata di lavoro, una di quelle che potrebbero capitare a tutti noi, quale che sia il nostro ambiente lavorativo, con le sue beghe, le sue routine, le sue relazioni interpersonali.
Così come rappresentazione paradigmatica di una generazione non ancora "sistemata" (come avrebbero detto le nostre nonne) è Luca, il protagonista. Un ormai uomo con una vita ancora da "ragazzo", senza un rapporto affettivo stabile, con un percorso formativo interrotto e probabilmente nemmeno tanto lineare, con lavori precari, poco pagati e soprattutto dalle prospettive molto, molto incerte che non permettono un progetto di vita ma solo il tirare avanti la giornata. Luca trova la sua personale via di riscatto nel rifiuto dell'equazione lavoretti x 4 soldi = precarietà come sistema e nel recupero dell'università la cui iscrizione o re iscrizione segna quasi una sorta di catarsi.
Non posso fare a meno di chiedermi, tuttavia, se oggi, in Italia, questa sia una strada percorribile dai più o solo un'ultima chimera.
Il libro e' scritto bene, senza altezzosa pedanteria ne' leggerezza ruffiana. Un po' troppo surreale e accentuata, secondo me, la scena della tentata seduzione del paninaro ambulante. Non si capisce bene se ridere "con" Manola o "di" Manola, se il personaggio sia piu' comico o più grottesco, ma in fondo di tutti i personaggi e' quella che a mio parere e' la meno interessante.
In definitiva, il libro mi e' piaciuto perché meglio di tanti saggi ci racconta cosa e' la societa' italiana oggi o quanto meno una sua certa parte!
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Benny il 29 aprile 2013
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho aspettato tanto per leggerlo, ma solo perché avevo altre scadenze e il comodino stracarico di libri arretrati. E’ un bel libro e questo non mi ha sorpreso. Ho avuto modo di leggere, sul suo blog, post sugli argomenti più diversi e qui ho ritrovato la piacevolezza del suo stile.

Questo è un racconto che ogni ragazzo potrebbe narrare, ma che solo Matteo poteva scrivere. Così. Alla sua maniera. Diretto – a volte crudo – con una freschezza e scorrevolezza che in pochi trovo. Una narrazione poeticamente urbana di personaggi dolcemente e amaramente reali.

La storia è relativamente semplice: Luca Sognatore vive a L’Aquila e si ritrova assunto in prova presso un supermarket – reparto ortofrutta. Nelle 24 ore che Luca passerà nel suo nuovo ambiente, incontrerà clienti di ogni tipo e colleghi dalle storie più diverse, tutte legate da un unico filo: sopravvivere, ognuno a modo suo, alla giornata lavorativa e alla propria vita.

E’ una storia moderna, uno spaccato di quella società che in tanti conoscono, ma che nessun notiziario tv o sceneggiato televisivo racconterà mai. Perché è una realtà cruda, che le persone non vogliono conoscere, o meglio, che preferiscono ignorare. Nell’immaginario ci sono le storie e i personaggi di Cento Vetrine e Un Posto al Sole, mica la gente che si alza alle 3 per prendere un treno, arrivare a lavoro alle 6 meno qualcosa e tornare a casa alle dieci di sera, magari dovendo anche preparare la cena per mariti e prole.

Nella descrizione dei clienti ho rivisto il me-cameriere di qualche anno fa, con vizi e virtù di soggetti comunemente unici, persone che vi trovereste di fronte mentre siete in fila al droghiere sotto casa o alla posta.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Questo libro, secondo me, andrebbe letto anche solo per lo stile con cui è scritto: uno stile incentrato sulla ricercatezza oculata dei termini adatti a descrivere in modo fresco leggero e decisamente divertente le vicissitudini di Luca Sognatore al suo primo giorno di lavoro in un supermercato. Matteo ci racconta del rapporto, a volte cinico, spesso sentimentale, con i suoi colleghi di cui ne immagina e interpreta la loro vita al di fuori del luogo di lavoro basandosi sui loro stati psichici umorali; oltre alle sue goliardiche considerazioni sui clienti, non sempre gentili e per i quali non sempre vige la regola "Il cliente ha sempre ragione". Luca, un ragazzo che si erge al di sopra di tutto, considerando quello che agli altri sembra essere importantissimo solo delle convenzioni dettate dalla quotidianità monotona e dalle quali, vista la sua prorompente fantasia, si distacca rendendo così, a suo modo, la vita un sogno.
Per tre euro ne vale davvero la pena.
Buon divertimento :)
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Luca è uno studente universitario in cerca di un lavoretto. Verbalmente abusato e vessato dal suo datore di lavoro al ristorante, decide di cambiare carriera e di proporsi per entrare nello staff di SpesaPiù un supermarket. Il libro esplora, attraverso la piena furiosa dei pensieri di Luca, gli accadimenti della sua prima giornata di lavoro. Senza peli sulla lingua o filtri di alcun genere, vediamo attraverso gli occhi del protagonista un piccolo spaccato della realtà di ogni giorno. La narrazione scorre spesso e volentieri veloce, talvolta addirittura troppo, ma che, a mio avviso, ne sono croce e assoluta delizia. Libro consigliatissimo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover