Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,99
include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
con Kindle Unlimited
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Teoria della Classe Disagiata di [Ventura, Raffaele Alberto]
Annuncio applicazione Kindle

Teoria della Classe Disagiata Formato Kindle

4.3 su 5 stelle 4 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,99

Lunghezza: 111 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Che cos'è la classe disagiata? Siamo tutti noi, ceto medio impoverito, che abbiamo creduto di poter ignorare la realtà e inventarci una vita da artisti, da poeti, insomma da signori. Troppo ricchi per rinunciare alle nostre ambizioni ma troppo poveri per realizzarle, ci troviamo oggi a contemplare l'estensione del nostro fallimento. Alla soglia di un’età adulta che sembra non arrivare mai per davvero, tenuti in vita artificialmente dai patrimoni familiari, dalle bolle speculative o dal welfare pubblico, ci accorgiamo di avere sprecato un’enorme quantità di risorse per partecipare a una competizione senza vincitori, nella speranza di ottenere un premio che non esiste. Ma non è poi tutta la nostra società — in maniera lampante quella italiana e più generalmente quella occidentale — a essersi fondata negli ultimi decenni sullo spreco come solo motore dell'economia? La cosiddetta classe disagiata è l'avanguardia di un capitalismo in crisi permanente che ci parla con la retorica del Sessantotto per venderci stili di vita che non possiamo permetterci. Il debito che ci schiaccia non è altro che l’immagine rovesciata delle nostre aspirazioni deluse. Esplorando le metafore della letteratura e i lapsus del marketing, la storia delle idee economiche e il culto della scuola come ascensore sociale, il libro analizza questa crisi e questa retorica, cercando di formulare un'autocritica impietosa che possa alla fine distoglierci dal ripetere, continuamente, gli stessi errori. Esercizio istruttivo ma probabilmente futile, perché ogni ciclo ha una fine ed è ormai giunto anche il nostro turno.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 818 KB
  • Lunghezza stampa: 111
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: eschaton (3 gennaio 2015)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00RSFTIKS
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (4 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #27.380 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  •  Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.3 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Cinico, pessimista o forse solo realista. Non ho ancora deciso se trovarmi d'accordo con l'autore oppure no. Una parte di noi potrebbe sentirsi indignata e offesa per alcune delle cose scritte, mentre un'altra parte, realisticamente, potrebbe commentare che in effetti le cose vanno proprio così, che sia giusto o sbagliato, che piaccia o meno.

Ritratto di un paese che ha sbagliato tutto e che continua a sbagliare tutto, dirigendosi verso il baratro. A farne le spese, la generazione sprecata. Impegnata a studiare per costruirsi una formazione che non servirà mai a niente.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un saggio lucido e coerente nel valutare la realtà che ci circonda, sopratutto quella culturale. In una situazione in cui tutti sponsorizzano il proprio lavoro e la propria genialità anche quando mancano quasi vergognosamente le reali capacità, Ventura si pone tra coloro che scrivono libri per quei pochi amici che li leggeranno, in fondo alla ‘coda lunga' del 'self-publishing'. Più che un’ammissione di falsa modestia, queste sono le parole di chi comprende la realtà, di chi vive sulla propria pelle quello che sta accadendo. Dietro un’apparente arrendevolezza destinale per cui ‘le cose purtroppo vanno così’, si percepisce tutto il potere del pensiero filosofico, di chi sa di esistere e significare al di là di qualsiasi casa editrice.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Molto bene finché parla del suo ambito, cioè dell'industria culturale, e dello zeitgest del nostro tempo che dall'industria culturale in qualche modo dipende. Meno bene quando Ventura cerca di spiegare la crisi del 2008 — ma che dico, tutte le crisi cicliche del capitalismo! — nel giro di 5 paginette. Ma non si può avere tutto. Poi se prendi in giro i Wu Ming non puoi che starmi simpatico.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Raffaele Alberto Ventura si è ormai da tempo confermato come il Re indiscusso dei cosìdetti 'minestroni', cioè della giustapposizione di elementi tratti dalle più svariate fonti e discipline volti a produrre una esposizione continuativa della cui coerenza metodologica è anche possibile dubitare, ma sicuramente dotata di elevate doti narattive e ludiche.
Per questo ho consigliato e continuo a consigliare con successo questa raccolta di tre saggi.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover