Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Testimone un cane e altri racconti (Afrodite) di [Vincenzi, Bonifacio]
Annuncio applicazione Kindle

Testimone un cane e altri racconti (Afrodite) Formato Kindle

3.8 su 5 stelle 5 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,99
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 8,00

Lunghezza: 73 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Una donna scomparsa: Angela. Un indiziato: il marito. Gli inquirenti sono convinti che la donna sia stata uccisa. Non ci sono però testimoni né prove certe per risolvere il caso. Quello che gli inquirenti ignorano, però, è che la vittima e l’assassino non erano soli. C'era un testimone con loro, un testimone che ha visto tutto: il cane di Angela. Un testimone completamente inutile all'accusa. Nessun tribunale ne avrebbe mai tenuto conto. Nessun tribunale, ma non l’assassino! Nove racconti che parlano di amore, di un amore spesso malato, di un amore che non concede tregua, di un amore che non è più amore.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 575 KB
  • Lunghezza stampa: 73
  • Editore: Panesi Edizioni (10 febbraio 2015)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00T5GPAZA
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.8 su 5 stelle 5 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #698.303 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

3.8 su 5 stelle
5 stelle
0
4 stelle
4
3 stelle
1
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 5 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Ripartono le recensioni sul nostro Blog, dopo una breve pausa estiva abbiamo tanti libri da consigliarvi.
Oggi vogliamo presentare ai nostri affezionati lettori un’antologia di racconti scritta Bonifacio Vincenzi ed edita da Panesi edizioni: Testimone un cane e altri racconti.

In quest’antologia sono presenti nove racconti, tutti con un filo conduttore che li accomuna: l’amore. L’amore però non vissuto come storia romantica o passionale, ma quello reale, malato di cui sentiamo parlare ogni giorno in televisione.

Viviamo alla ricerca di questo sentimento che ci viene inculcato fin da bambini nelle favole. L’amore come scintilla di vita, come qualcosa di imprescindibile dai nostri cuori, un sentimento in grado di portarci alle stelle e farci vivere un sogno, eppure, questo stesso amore è capace di trasformarsi nel nostro più grande incubo.

Ciò che prima era un sentimento puro e profondo, può diventare ossessione e possessione, scaturendo in quei fatti di cronaca cui siamo ormai abituati, uxoricidi, stalkeraggio, violenze, omicidi…

Sono temi forti quelli affrontati un quest’antologia. Temi che non hanno bisogno di giri di parole o fronzoli per essere raccontato, tutt’altro. Bonifacio Vincenzi ci sbatte in faccia la realtà così come deve essere.

Perché mai rendere dolce qualcosa che non lo è?

La realtà non ci viene addolcita con un pizzico di zucchero, la realtà ci annienta, ci distrugge, ci fa sentire impotenti di fronte a determinati fatti di cronaca che, molto più spesso di quanto si pensi, possono coinvolgere noi o chi ci vive accanto. E, come accade nella vita, non è il cattivo a rimetterci.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
"Testimone un cane, e altri racconti" è una raccolta di racconti che parlano d'amore, ma non l'amore cortese di Dante o romantico, l'amore intenso, quello che consuma, come un fiamma, chi lo prova e chi lo riceve. Un amore a volte traviato, malato, così forte e potente da non dare pace, da affliggere persino. Sentimenti attuali, racconti che affrontano tematiche che compaiono spesso nelle notizie di cronaca sui giornali.

Sono racconti diversi, ma sono anche tutte facce della stessa medaglia. Mi ha colpito molto il titolo del libro, che è poi quello del primo racconto, il racconto di un omicidio di una donna, di cui viene accusato il compagno, mentre il cane (l'unico, forse, ad aver visto qualcosa) sta a guardare, inquieto. Un racconto costruito benissimo, per rivelazioni progressive, fino alla scoperta e all'ammissione finale, forse il migliore della raccolta. Di certo, un racconto che introduce bene il lettore all'atmosfera del libro.

Gli altri racconti, pur autonomi e differenti, ruotano comunque attorno a questo tema: l'amore che logora, l'amore talmente intenso da determinare i comportamenti umani, anche di sconosciuti. L'autore è bravo a scandagliare l'animo dei personaggi, a mettere in mostra i loro sentimenti, le loro emozioni, le loro solitudini. Spesso i protagonisti sono figure sole, figure che hanno delle mancanze e che trovano nell'incontro con l'altro, anche fugace, un senso, un completamento alla loro esistenza. Racconti che colpiscono, e che sono scritti molto bene, da leggere in poche ore, ma che fanno riflettere, lasciano dietro di sé molte domande sul modo in cui ci approcciamo all'amore, su quanto questo sentimento ci domini e a volte controlli i destini di molti di noi. Nel bene e nel male.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Non ci vogliono romanzi da numerosissime pagine o saggi scritti da persone la cui fama precede loro, per riuscire a farci riflettere su un tema vecchio come il mondo ma pur sempre attuale. L'amore.
L'amore tanto citato, cantato, osannato, sognato dai poeti e dagli scrittori di ogni tempo e di ogni luogo. L'amore che ci fa sentire al settimo cielo, che ci rende completi, che ci fa sentire come se avessimo raggiunto la nostra missione di vita, ovvero essere felici, quell'amore che ci cura dalle sofferenze e dai mali.
Ed è sempre quell'amore che, purtroppo, talvolta si nutre di odio, possessione, rabbia. Quell'amore stesso che dà vita alle sofferenze e ai mali, che soffoca vittima e colpevole facendo vivere la prima nella paura, e il secondo in un'ossessione per lui giustificabile.
Tutti che prima erano amori ma che poi si trasformano in omicidi, suicidi, femminicidi, aggressioni, violenze e casi di "stalkeraggio".
Questo è un tema trattato e ritrattato in mille salse, un tema che da parecchio tempo si trova nella prime pagine di cronaca dei giornali, che apre le notizie dei telegiornali, che è oggetto preferito di quella che è stata definita la "Tivù del dolore". Per non parlare, poi, di tutti quei programmi dove si prendono casi realmente accaduti e ricostruiti come se fossero dei cortometraggi. E penso anche a Sanremo, l'evento più atteso della televisione italiana, dove abbiamo visto una Luciana Littizetto che si toglie le scarpe rosse e si butta in una danza contro la violenza sulle donne e, a favore di un amore sano.
Bonifacio Vincenzi ha scritto nove racconti col suo stile poetico, come piace a me, pulito, diretto, perché diciamocelo: un tema come questo non si può prendere con le pinze e con delicatezza. Si prende e lo si sbatte in faccia al lettore. Punto.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover