Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 1,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Il Tramonto Della Luna - Volume Secondo - I Signori Dei Primordi di [Micalone, Andrea]
Annuncio applicazione Kindle

Il Tramonto Della Luna - Volume Secondo - I Signori Dei Primordi Formato Kindle

4.3 su 5 stelle 3 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 18 giu 2014
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 1,99

Lunghezza: 205 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Il Secondo Volume della saga "Il Tramonto della Luna"

Dopo i drammatici avvenimenti accaduti durante l'Assemblea degli Alti Patti, il Norrendal deve adesso affrontare i temibili eserciti comandati dalla misteriosa "Mente". Enestar ed Ellendar dovranno perciò recarsi alla Gatierf Edria, la Fortezza delle Terre Oscure, per difendere quell'ultimo baluardo che separa la civiltà dal suo annientamento. Nel frattempo Airalos affronterà le remote terre orientali, dove pare che regnino ancora i "Signori dei Primordi".

Dopo il successo del Primo Volume, arriva il seguito della saga ambientata nel mondo Fantasy del Norrendal!


"In un turbinio di avvenimenti, niente, assolutamente niente, è come uno potrebbe pensare. Micalone ti prende dolcemente per mano e ti accompagna in una direzione, per poi afferrarti quando meno te lo aspetti e scaraventarti violentemente dalla parte opposta, lasciandoti senza fiato. E noi, come burattini privi di volontà, lo seguiamo senza sospettare nulla."
IL FORZIERE DEI LIBRI

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 651 KB
  • Lunghezza stampa: 205
  • Editore: Andrea Micalone (18 giugno 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00L47P82S
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.3 su 5 stelle 3 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #41.733 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.3 su 5 stelle
5 stelle
1
4 stelle
2
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 3 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Aknaren Ovrindol, Primo Guaritore di Ilan Kastonjel, è in realtà un traditore, servo del Nemico, il cui scopo è quello di uccidere il Prescelto. Le sue scelte e azioni scombussolano tutti i suoi vecchi amici, Ellendar in primis, che non sa più di chi fidarsi. Il tradimento di un amico è imperdonabile e mette in dubbio qualsiasi cosa in cui credevano tutti. È l’unico in combutta col Nemico? Oppure ha dei complici? Ad esempio, il Generale Salindar… cosa c’entra in tutto questo?

In questa atmosfera tesa si apre il nuovo libro di Andrea Micalone, il seguito del primo romanzo “Le origini della notte”, che abbiamo recensito lo scorso febbraio.

Fu così che si concluse la quinta Assemblea degli Alti Patti. Fu tra le più brevi mai svoltesi e anche tra le più movimentate. Per la prima volta nella storia era stato versato del sangue nel salone del Maracan, evento che forse segnava l’inizio di una nuova Era.

L’inizio è in medias res.

La scrittura di Andrea Micalone resta pressoché la stessa: molti dialoghi utili al lettore per ricordare e spiegare gli avvenimenti, descrizioni rapide ed essenziali e uno stile semplice, adatto anche ai più giovani (e probabilmente soprattutto a loro).

Il genere è sempre fantasy, quello classico, lontano dagli urban attuali (come ad esempio Hunger Games, Maze Runner…) e più vicino alla saga di Eragon. Creature fantastiche dominano il fantastico mondo creato da Micalone: draghi, nani, elfi… e poi un personaggio, in particolare, attira sin da subito le attenzioni del lettore: la Mente. Che cos’è? Potrebbe essere ciò che ha portato Ovrindol a tradire i suoi vecchi amici e a perseguitare il Prescelto?
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Ary RECENSORE TOP 500 il 1 marzo 2016
Il seguito de “Il tramonto della Luna” mantiene alte le aspettative del primo libro, proseguendo le avventure su due – e talvolta anche più – fronti sempre con interruzioni del continuum narrativo da cardiopalma.

Lo stile di Micalone diventa se possibile ancora più pulito e ricercato, ma mai noioso e le pagine scorrono veloci sotto gli occhi grazie al ritmo incalzante che l’autore è capace di infondere alle situazioni, pur spezzando la tensione con tratti più tranquilli di descrizioni accurate dell’ambiente e dei personaggi, fossero anche mostri.

L’intrigo della Mente è ben curato e ben gestito, tutto è chiaro solo quando diviene chiaro ai personaggi e anche in quel frangente rimane un goccio di dubbio a tarlarci la testa, perché forse… è troppo semplice. Nella mia mentalità aperta a mille soluzioni, talvolta arrivo alla conclusione molto prima di quanto preventivato magari dall’autore (non me ne si voglia, ma amo troppo il genere investigativo), ma non in questo caso e se ne deve dare atto.

Non mi dilungherò molto in quanto quasi tutto quello che avevo da dire sulla psicologia dei personaggi e la loro profondità è già stata detta nella recensione al primo volume e le cose non sono cambiate, se non in meglio dove il profilo di Enestar diventa più complesso e più… meravigliosamente fallace.

Sì, perché il pregio principale di questo libro è la fallacità degli uomini (e dei nani, elfi, ecc.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Siamo giunti al secondo volume, ci eravamo fermati con un enorme colpo di scena e con molti interrogativi in testa. In “I Signori dei Primordi” la scritture scorre fluida e con un ritmo incalzante ci si ritrova subito immersi nel vivo dell'azione. Come nel primo capitolo abbiamo a che fare con umani, mostri, troll, elfi, draghi, nani e creature magiche e misteriose che popolano queste terre. Andrea si è molto soffermato, senza però esagerare, nelle descrizioni di luoghi e persone permettendo al lettore di immergersi totalmente nella storia.
Ho iniziato la lettura molto curiosa e con la voglia di arrivare allo scontro tanto professato ma essendo il capitolo centrale di questa serie non troviamo la grande battaglia qui ma l'inizio dei preparativi con tanti colpi di scena. Non ci si stanca mai di leggere questo autore. Leggi il romanzo e ti sembra che la storia sia in un modo, poi svolti pagina e le cose virano in un'altra direzione e tu ti ritrovi a pensare di essere un'imbecille perché ti sei immaginata cose che non c'erano. Da donna romantica quale sono, ho sperato in un coinvolgimento sentimentale tra due protagonisti che però non sembrava arrivare, poi ti ricredi perché leggi determinati fatti che ti fanno pensare ci possa essere qualcosa. Infine ti si ferma il cuore perché uno dei due muore. Un colpo di scena dopo l'altro con nemici che spuntano come funghi. Non si può stare tranquilli, si legge con il timore di cosa si possa trovare nella pagina dopo. Non puoi affezionarti ad un personaggio perché può essere che due pagine dopo o muore o si rivela essere un cattivo. Onestamente non mi è mai capitato di leggere una storia come questa ed è una cosa positiva, almeno per me.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover