Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,00

Risparmia EUR 12,90 (100%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Vietato Leggere all'Inferno di [Gerilli, Roberto]
Annuncio applicazione Kindle

Vietato Leggere all’Inferno Formato Kindle

4.4 su 5 stelle 43 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,00

Lunghezza: 414 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Mi chiamo Amleto Orciani e sono un libromane. Ho trentacinque anni e mi faccio dall’età di dodici, quando la lettura era ancora legale. Ho iniziato per scherzo con L’isola del tesoro e non ho più smesso. Leggere è la prima cosa a cui penso quando mi sveglio e l’ultima prima di andare a dormire. Sono talmente assuefatto da conoscere il significato di parole come paradosso, pennivendolo e opulenza. Insomma, uno sniffa-inchiostro senza speranza. Vivo vicino ad Ancona, lavoro come inserviente in un discount di bricolage e arrotondo spacciando romanzi alla gente della zona. La mia vita non è un granché, ma mi ci trovo. Il problema è che vorrei avere più soldi, per questo accetto di aiutare Eleonora. La ragazza è brava, ma così folle da voler cambiare il mondo dell’editoria da sola. Per seguirla mi tocca coinvolgere amici discutibili e incontrare gente che preferirebbe vedermi morto (il Bibliotecario ti dice niente?). Meno male che ho dalla mia Caterina, una camgirl con un secondo lavoro ancora meno presentabile del primo, però non sono sicuro mi possa salvare il culo, stavolta. Se ne esco vivo, giuro che smetto di leggere. Forse. Vietato leggere all’inferno racconta la mia storia. Non insegna qualcosa che vale la pena conoscere, non ci sono buoni sentimenti o altre cazzate ma per sballarsi con gli amici è perfetto. Provalo, e fammi sapere se funziona.

L'autore

Roberto Gerilli è un lettore anconetano di trentasei anni. Non esce mai da una libreria senza aver compra­to almeno un libro, riconosce gli editori dall’odore della loro stampa e vive in una casa in cui ci sono più librerie che armadi. È talmente dipendente dalla lettura che ha cominciato a scrivere. E ha scritto un libro sui libri. Nel 2014 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio, Città Senza Eroi, per UteLibri, mentre nel 2015 e nel 2016 sono usciti Questo non è un romanzo fantasy! e Apo­calypse Nerd, entrambi editi da Plesio.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1194 KB
  • Lunghezza stampa: 414
  • Numeri di pagina fonte ISBN: 1539151786
  • Editore: Speechless Books (7 ottobre 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B01M21G23N
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.4 su 5 stelle 43 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #282 gratuiti nel negozio Kindle Store (Visualizza i Top 100 gratuiti nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ringrazio immensamente Alessandra Zengo, la responsabile di Speechless, di avermi contattata e di avermi chiesto la recensione di questo romanzo. (Per amor di onestà, devo dirvi che avevo già acquistato questo libro prima della richiesta di Alessandra, ma l’avevo lasciato lì in attesa di terminare prima le letture per l’università. Quindi GRAZIE di avermi contattata e di avermi dato la scusa per leggere questo libro e non sentirmi in colpa.)

Vietato leggere all’inferno è un libro che ho amato, per numerosi motivi. Innanzitutto la narrazione non risulta mai pesante, anzi. È scorrevole, ti cattura e non ti lascia andare fino alla fine. Ho veramente apprezzato lo stile dell’autore: disincantato, essenziale e condito con parole inusitate che rivelano la dipendenza da letteratura di Amleto, il narratore. La storia si divide tra Ancona e Londra e, devo ammetterlo, leggere della mia terra, riconoscere e visualizzare perfettamente i luoghi – il Passetto, la Baraccola, il parcheggio dell’Ikea – è stato il plus di questo libro. In ultimo, ma non certo per importanza, i personaggi costruiti da Gerilli sono unici. Amleto, Eleonora e Caterina sono un trio perfetto, capace di far ridere ed emozionare. Le figure femminili, poi, sono quelle che ho apprezzato di più: così risolute e forti da mettere quasi in ombra Amleto, il quale, da solo, avrebbe combinato ben poco.

La storia è ambientata in un mondo molto simile al nostro, dove però i tossici non sono altro che i lettori, gli sniffa-inchiostro. Con la proclamazione della legge Montag, infatti, la letteratura viene inclusa nell’elenco delle sostanze illegali e il consumo di letteratura diventa proibito.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Arianna Teso RECENSORE TOP 500 il 28 dicembre 2016
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Immaginate un mondo in cui leggere è equiparato a drogarsi e dove invece drogarsi è quasi meglio accetto.
Immaginate questo mondo, in cui se leggere è una droga e farsi un paragrafo è illegale, cosa potrebbero essere gli editori se non criminali senza scrupoli che invadono il mercato illegale con le peggiori nefandezze letterarie spacciate per grandi e improbabili best seller?
Oh, dite che è già così? Beh, se non altro non siamo ancora dei drogati che vivono nella vera illegalità, anche se il mercato editoriale moderno non è dissimile da quanto appena descritto, cioè dal mondo immaginato da Gerilli.

Con la verve e l'ironia che già lo hanno contraddistinti su Questo non è un romanzo fantasy! (ePlesio) (che vi consiglio caldamente), Gerilli ci fa seguire i passi del sniffa-inchiostro Amleto, in perenne mimetizzazione e contrasto con le figure genitoriali che lo hanno cresciuto come un emarginato incoraggiando la sua dipendenza letteraria invece di frenarla come qualunque bravo genitore dell'epoca avrebbe fatto. E che succede se una persona repressa come Amleto si trova invischiato in un giro di "soldi facili, ma tanti, tanti soldi" proposto da una ragazza all'apparenza squinternata ma di cui si scoveranno risorse sempre più incredibili man mano che l'avventura prosegue e, invece di limitarsi a scrivere ***, cioè "il romanzo che salverà i romanzi", vorranno addirittura stamparlo e distribuirlo alla più grande e rinomata fiera letteraria del mondo?
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un libro che parte da un'idea semplice ma originale: come sarebbe un mondo in cui è vietato leggere?
L'universo in cui è ambientata la storia è coerente, come anche la spiegazione di ciò che ha portato alla legge Montag, che rende la lettura illegale come le droghe. Le cose che mi sono piaciute di più sono proprio questo paragonare i lettori a dei drogati ("Mi faccio un paragrafo" mi è rimasto impresso), e i sottili riferimenti ironici al mondo dell'ironia che permeano il libro.
I personaggi sono simpatici, si incastrano bene: le due figure femminili sono un po' macchiettistiche, ma si vede che è un effetto voluto, mentre il protagonista, gradevolmente "antieroe" è realistico e credibile.
Avrei apprezzato più riferimenti allo status della religione in questa nuova realtà, dato che gli spunti offerti parlando dei "Pray&Buy" mi avevano intrigato molto, ma che purtroppo l'argomento è rimasto solo un contorno.

Se volete leggere un libro scorrevole, avvincente, che trasuda humour nero da tutti i pori, "Vietato Leggere all'Inferno" è assolutamente consigliato!
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Sinceramente non mi ha fatto impazzire, non pretendo di essere una critica, un libro è come un film o ti piace o no e lo scopri abbastanza presto. Ho fatto fatica ad arrivare alla fine. Ognuno di noi è diverso e per me e difficile"recensire" un libro, infatti trovo pareri molto discordanti in ogni testo che leggo.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover