Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo edizione digitale: EUR 5,90
Prezzo Kindle: EUR 4,99

Risparmia EUR 0,91 (15%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Lo Zen, la Corsa e l'Arte di Vivere con il Cancro di [Grassi, Simone]
Annuncio applicazione Kindle

Lo Zen, la Corsa e l'Arte di Vivere con il Cancro Formato Kindle

4.6 su 5 stelle 21 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 4,99

Lunghezza: 227 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Un'autobiografia di vita e malattia intrecciata all'esperienza del podismo sulle lunghe distanze che fortifica il fisico ma ancora di più la mente. L'autore, mentre racconta del primo anno di esperienza da paziente oncologico trasporta per corse intense e avvincenti a New York, Connemara, Las Vegas, nelle strade di Dublino fino alla mitica 100km del Passatore, che corre da Firenze a Faenza che diventa metafora della sfida contro il cancro. L'autobiografia si accompagna, in parallelo, a un racconto di fantascienza apparentemente slegato ma dove significati legati ai temi della vita, con ombreggiature Zen, trovano spazio in un mondo alternativo, a Carsulae, affascinante città rappresentata simbolicamente dal quadro in copertina.

"...Oltre ad essere piacevolissimo e molto originale nei contenuti e nel formato, il libro porta un messaggio di speranza non solo per chi è alle prese con la malattia, ma anche per chi si trova in balia delle onde della propria vita e cerca di darle un significato."
una lettrice.

"...Un libro che tratta un tema difficile, senza sbavature, senza eccessi, senza auto compassione. Un vero aiuto per chi sta affrontando una malattia e una grande risorsa per tutti i lettori che credono che un libro debba necessariamente arricchire.
una lettrice.

"...Con la follia lucida e saggia del maratoneta Simone tradusse il tutto nel linguaggio che conosceva, valutò percorso e avversari e si mise a correre. Simone corre forte, più forte di me: dunque, fortissimo. E, allora, accadde qualcosa che, ancora una volta, non sta nel romanzo. L’avversario che stava vincendo a mani basse, quasi corricchiando, cominciò a perdere metri, minuti, e fu raggiunto. Simone e il cancro si ritrovarono a correre spalla a spalla, uno leale e l’altro no, e dopo un po’ Simone quel cancro se lo trovò dietro, sempre più staccato. Finita la gara? Non ancora, ma adesso il pronostico si è vistosamente ribaltato.
Un giorno Simone, raccontandomi dei suoi chilometri diventati ora contro la malattia, mi dice che sta scrivendo un libro. “Aiuto! – penso per esperienza pregressa – sarà il solito guazzabuglio del dilettante, magari un piagnisteo.” No: Simone non cessa di stupire. Altro che piagnisteo! Il libro è di una serenità che, se non fosse vizio capitale, definirei invidiabile. E non solo: è originalissimo. Sono due romanzi intrecciati, diversi tra loro ma tra loro indissolubili come gemelli siamesi, anche se i due, fuori di ogni possibilità, vivono su pianeti diversi. Sì, Simone è strano. Il libro, quando era ancora una bozza, l’ho letto affascinato e posso assicurare tutti che non è assolutamente facile accontentarmi perché sono schizzinoso. Questo è un libro in qualche modo terribile, in qualche modo divertente, in qualche modo appiccicoso: ti resta dentro e non ce la fai a eliminarlo dalla tua vita. E allora, un consiglio: chi non vuole sapere che cos’è una maratona corsa contro un avversario che bara e che vuole nientemeno che la tua vita, chi vuole continuare a credere che quelle cose capitano solo agli altri, non lo legga."
dalla Prefazione di Stefano Montanari

"Ho conosciuto Simone quasi per caso non sapendo né del libro né della malattia. Di lui mi ha colpito l'altruismo e la voglia di aiutare gli altri cosa di cui mi ha dato subito dimostrazione con dei suggerimenti che mi hanno aiutato nella partecipazione alla splendida ultramaratona di Connemara in Irlanda. Ho iniziato subito a leggere il suo libro, scorrevole e interessante, per la sua durata trasmette una forza eccezionale. Consiglio a tutti di leggerlo e farlo leggere ai propri amici in quanto questa lettura non può essere altro che una bellissima esperienza."
Giorgio Calcaterra (3 volte campione del mondo della 100km di corsa su strada)

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 682 KB
  • Lunghezza stampa: 227
  • Editore: Simone Grassi; 1 edizione (18 maggio 2012)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B0084GMBX6
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle 21 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #113.770 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho letto i capitoli che mi mancavano sul treno che mi riportava a Dublino da Galway dopo l'esperienza Connemara del 1° aprile/2012, che vedeva un folto gruppo di amici/conoscenti di Simone uniti per lui: terminare di leggere il libro sul treno è stato qualcosa di unico, surreale..

La lettura è avvincente, le pagine scorrono veloci, si "divorano"!
A seconda della sezione del libro ci si immedesima nel personaggio, Simone, un'amante della corsa:
si passa dal dolore, stupore, incredulità nell'apprendere "la notizia/diagnosi", a sentirsi talmente forti che "..se mi venisse incontro un TIR che occupa tutta la carreggiata non avrei bisogno di evitarlo..", per poi venire catapultati in una fiction futurista in cui il protagonista Sigi potrebbe essere uno di noi appassionati di podismo amatoriale che scrive dalla costellazione di Orione a circa 7000 anni luce di distanza!

Insomma vi invito a farlo vostro e divulgarlo, è efficace per chi vive un'esperienza del genere in prima persona e dove potrà trovare pensieri e vicissitudini legati al cancro; per chi ha un proprio caro alle prese con la "guerra" biologica, per meglio comprenderne gli stati d'animo e l'ordine di grandezza dei ragionamenti che lo stanno interessando; per chiunque voglia leggere un libro scritto da uno di noi, un grande podista amatoriale col vizio dell'ultra, che in attesa delle ennesime visite di controllo ha saputo camminarsi una maratona, la Maratona, la sua Connemarathon!

GO Simone GO
Commento 9 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
E' difficile scrivere una recensione di questo libro senza cadere nei luoghi comuni o in quanto già scritto negli altri commenti.
Semplicemente basterebbe dire che è molto bello, ma c'è di più.
Uno dei punti di forza è senz'altro la divisione di ogni capitolo in tre "filoni" che compartecipano l'un con l'altro.
Nel primo Simone comincia parlando della sua terribile storia, ma poi si evolve in qualcosa "di più". Si parla di vita, di esperienza delle cose, fino a terminare con vera poesia.
Nel secondo si parla di corsa. Ma attenzione, tutto va a braccetto con la prima parte.
Il terzo filone invece è un racconto di fantascienza che,all'inizio mi era erroneamente apparso staccato dal resto. Poi, procedendo, si è amalgamato sempre di più alle altre due "sezioni".
L'unione di queste tre parti conferisce, secondo me, grande alchimia e forza al libro.
Ed è anche tanta la forza che traspare dalla figura di Simone che, pur non conoscendolo di persona, immagino ormai in tutto e per tutto come un guerriero. Sarà banale, ma questa è realmente l'immagine che ho in testa.

Marco Terraneo
Commento 7 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Cio` che più colpisce nel libro di Simone è la voglia di affrontare a viso aperto, in maniera leale e sincera - direi da vero sportivo ' « l'avversario », con la grinta con cui si affronta una maratona. La resistenza mentale, nel caso della malattia come in quello della corsa, è altrettanto se non più importante della tenuta fisica. O per meglio dire, forse l'una trascina l'altra. Lo spirito combattivo che caratterizza l'atleta Simone lo sosterrà in questa importante e dura gara di vita fino a condurlo al meritato traguardo. Forza Simone, siamo tutti con te !
Oltre ad essere piacevolissimo e molto originale nei contenuti e nel formato, il libro porta un messaggio di speranza non solo per chi è alle prese con la malattia, ma anche per chi si trova in balia delle onde della propria vita e cerca di darle un significato.
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di dani il 21 maggio 2012
Formato: Formato Kindle
"A volte il viaggio pare non finire mai, piatto e monotono. A volte delle onde vicine a noi si infrangono su delle piccole isole in pieno oceano e ci pare di essere partiti solo ieri pensando all'isola che potrebbe essere presto sul nostro percorso [...] Torniamo a far parte dell'oceano, sosterremo le onde che sono già in viaggio, formeremo le onde che solcheranno l'oceano in futuro".

Un libro che tratta un tema difficile, senza sbavature, senza eccessi, senza auto compassione. Un vero aiuto per chi sta affrontando una malattia e una grande risorsa per tutti i lettori che credono che un libro debba necessariamente arricchire.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di David il 8 novembre 2012
Formato: Formato Kindle
Libro spacca-cuore di un maratoneta che si ritrova ad affrontare la maratona più impegnativa: la lotta contro il Cancro.

Storie di corsa vissuta vista da dentro, misti alla sua storia ed un racconto parallelo.

Tanta incredibile poesia, arte e capacita di riflessione.

Un libro che resta dentro, da leggere.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Ame il 21 dicembre 2012
Formato: Formato Kindle
....E' quella che ha sempre dimostrato l'amico Simone, conosciuto girovagando fra le gare podistiche principalmente legate alla maratona,nelle sue ottime prestazioni e riemersa ora nella personale lotta contro il male che si è insinuato tra le sue cellule incontrando un fisco temprato alla fatica e pronto a lottare. Nella vita nessuno ti regala nulla e nello sport, questa frase fatta, acquista una valenza maggiore perchè per poter ottenere determinati risultati, enormi sono i sacrifici a cui dobbiamo sottoportci. Simone è un esempio di come si debba pianificare un evento sportivo nei minimi particolari ma, come si evince dal libro, non sempre si può prevedere l'inconveniente dell'ultima ora , il corpo che inspiegabilmente non rende come ci si sarebbe aspettati. Qui scatta la saggezza del podista nel recepire le sensazioni trasmesse dal proprio fisico evitando di demorlizzarsi oltre il lecito e Simone c'insegna anche questo nei suoi racconti di "corsa vissuta". Un libro che consiglio non solo agli appassionati podisti per l'emozioni trasmesse dall'autore nel narrare le varie avventure nelle gare di corsa,ma anche a coloro i quali vogliono trarre ispirazione da una persona la quale ha saputo mantenere aplomb e nervi d'acciaio di fronte ad una notizia che ha cambiato la sua vita in pochi istanti..... Lo spirito da guerriero, nonostante dimostri una flemma da gentleman, sarà l'arma determinante a vincere le future battaglie.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover