Abbiamo pensato di raccogliere in questa sezione alcune informazioni e curiosità relative al mondo del Vinile che potrebbero esserti d'aiuto. Buona lettura!

La qualità del suono è davvero superiore rispetto a un CD?

Il Vinile è spesso indicato come miglior supporto per ottenere una qualità del suono impeccabile. È inesatto però affermare che la musica digitale non possa eguaglare i livelli qualitativi del "disco nero". I file FLAC di alta qualità e persino i più comuni CD offrono un'eccellente riproduzione della musica.
È importante sottolineare che la qualità di riproduzione in vinile è notevolmente influenzata dal tipo di supporto utilizzato e dalla cura del vinile stesso. Altoparlanti e puntine di buona qualità possono fare la differenza durante la riproduzione della musica; allo stesso tempo, è importante avere cura dei dischi, evitando di graffiarli, deformarli o esporli alla polvere o al calore.

Come è fatto un Vinile?

La creazione di un Vinile è un processo manuale che può essere personalizzato a seconda dei desideri dell'artista. E' infatti possibile dare vita a un Vinile con peso, dimensioni, colore e forma del tutto originali, in modo da ottenere un prodotto ogni volta diverso e unico.

Per masterizzare un Vinile oggi è sufficiente prendere l'audio da una registrazione digitale standard e trasferirlo sul master. Quest'ultimo viene quindi risciacquato in una soluzione di nichel e elettrificata in un bagno d'argento, in modo da utilizzare il supporto come modello per creare delle "matrici madre". Queste matrici sono il supporto per produrre circa 500 vinili (per tirature più grandi è necessario avere un maggior numero di "matrici madre").
Il processo di creazione di un Vinile richiede controlli costanti da parte di esperti della qualità del suono, che hanno il compito di verificare che il disco nero sia impeccabile e tecnicamente perfetto.

Domande? Curiosità? Visita la sezione dedicata alle FAQ

Consulta le nostre FAQ.