Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Le balene di Maath/Zombie Carpocalypse (Capsule Vol. 6) di [Agnoletti, Giuseppe, Mastrapasqua, Domenico]
Annuncio applicazione Kindle

Le balene di Maath/Zombie Carpocalypse (Capsule Vol. 6) Formato Kindle

3.4 su 5 stelle 8 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"

Lunghezza: 50 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a Le balene di Maath/Zombie Carpocalypse (Capsule Vol. 6)

Descrizione prodotto

Sinossi

I due stupendi racconti vincitori del Premio Short-Kipple 2011

Due mondi per certi versi opposti: uno dalla superficie completamente occupata dall’acqua in cui le balene assumono un ruolo fondamentale, mentre nell’altro i protagonisti hanno a che fare con tremendi zombie cyborg.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 508 KB
  • Lunghezza stampa: 50
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: Kipple Officina Libraria; 1 edizione (6 novembre 2011)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B0064BAZC2
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.4 su 5 stelle 8 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #100.285 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Recensione scritta da "Mithrandil" ([..]) sul blog "Videmus nunc per speculum et in aenigmate" ([...])

"Chi ha presente la bella sensazione di quando ci si imbatte in un nuovo autore e si decide che, d'ora in poi, tutti i suoi scritti saranno nostri? Quella bella cosa che, negli anni, ha colpito prima con Eco, poi Tolkien, Crichton, Asimov, Cussler (ultimamente anche James Patterson e Jeffrey Deaver mi stanno facendo quest'effetto).
Ok. Diciamo che si è quasi ripresentata. Spiego meglio.
Ho iniziato a leggere i (pochi, per ora, ma è giovane e si rifarà) racconti brevi di Domenico "7di9" Mastrapasqua. Nella fattispecie, l'ultimo che mi è capitato sottomano è "Zombie Carpocalypse", vincitore (ex-aequo) del premio Short Kipple 2011. E' un racconto che posso definire solo sbalorditivo. Volutamente, e in maniera eccellente. Inizio shock, subito nel mezzo delle cose. Non si perde tempo con gli zombi in giro. Poi ritmo concitatissimo, azione quasi frenetica. Questi sono zombie che attaccano sempre all'improvviso, colgiendo il lettore alla sprovvista. E il finale... beh, dire che lascia senza parole è dire poco. Uno shock non da poco. E soprattutto lascia la voglia di continuare a leggere, di scoprire se e come ci sarà un seguito.

Avevo conosciuto Domenico Mastrapasqua come un autore di fantascienza [...] E come autore di fantascienza non se la cava affatto male (provate a leggere il suo racconto "Nella città morente", inserito nella raccolta "Notturno alieno", edito da Bietti). Ora mi ha di nuovo sorpreso, e convinto, con questo horror avvincente e per nulla scontato."

Voto dato dall'autore della recensione: 3,5 su 5.
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Mi sembrava una buona idea supportare un giovane, volenteroso autore italico scaricando il Kindle book...le poche recensioni sembravano decorose...il costo basso e le storie in linea con parte dei miei gusti di lettore.

Risultato?

Non ci siamo! Storie deboli, trama confusa che rimanda a troppi fatti a noi ignoti e difficilmente immaginabili e una scrittura fatta di mille punti e di poco respiro che non gradisco. Ovviamente sono solo i miei gusti a non essere in linea con gli autori, ma credo di rappresentare un bel campione di lettori, quindi il mio consiglio è: scaricate l'estratto e poi eventualmente comprate.

Buona lettura!
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Non lasciatevi dissuadere dal titolo, il pezzo non ha nulla di prevedibile né si tratta dell'ennesima replica di un filone troppo sfruttato.
In uno scenario apocalittico, la trama si apre nel bel mezzo di un dialogo, una fulminea zoomata all'interno di un'aula universitaria, tra detriti, un silenzio pesante e senso d'attesa. Si trattiene il fiato'
Pochi paragrafi, cambio di scena e la narrazione entra nel vivo, si fa via via più incalzante, obbligando a non distogliere un attimo l'attenzione fino al finale, immersi totalmente nel dinamismo dell'intreccio.
La scenografia apocalittica si integra perfettamente con la trama, trasuda l'angoscia dei protagonisti, rendendo ancor più cupi e inquietanti i loro timori (cosa sono davvero quegli zombie-tank?, qual è la causa di quella epidemia o infezione?). Talvolta sembra addirittura viva, una trappola infernale che dietro ogni maceria, ogni angolo, nasconde una minaccia. Nulla, nulla, è più umano.
Colpi di scena e momenti di pura azione rendono la trama ancor più godibile, incrementando il ritmo narrativo tanto che ci si aspetterebbe di sentire in sottofondo la miglior colonna sonora di un film ad alto contenuto adrenalinico.
Diretti fino alla scena finale. Inattesa.

Ottimo nuovo riscontro per Domenico Mastrapasqua, che dimostra di sapersi destreggiare abilmente con prove narrative differenti e con la forma breve del racconto, ma soprattutto di riuscire ogni volta a migliorarsi come scrittore, dopo i suoi già eccellenti racconti pubblicati finora.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
Non lasciatevi dissuadere dal titolo, il pezzo non ha nulla di prevedibile né si tratta dell'ennesima replica di un filone troppo sfruttato.
In uno scenario apocalittico, la trama si apre nel bel mezzo di un dialogo, una fulminea zoomata all'interno di un'aula universitaria, tra detriti, un silenzio pesante e senso d'attesa. Si trattiene il fiato'
Pochi paragrafi, cambio di scena e la narrazione entra nel vivo, si fa via via più incalzante, obbligando a non distogliere un attimo l'attenzione fino al finale, immersi totalmente nel dinamismo dell'intreccio.
La scenografia apocalittica si integra perfettamente con la trama, trasuda l'angoscia dei protagonisti, rendendo ancor più cupi e inquietanti i loro timori (cosa sono davvero quegli zombie-tank?, qual è la causa di quella epidemia o infezione?). Talvolta sembra addirittura viva, una trappola infernale che dietro ogni maceria, ogni angolo, nasconde una minaccia. Nulla, nulla, è più umano.
Colpi di scena e momenti di pura azione rendono la trama ancor più godibile, incrementando il ritmo narrativo tanto che ci si aspetterebbe di sentire in sottofondo la miglior colonna sonora di un film ad alto contenuto adrenalinico.
Diretti fino alla scena finale. Inattesa.

Ottimo nuovo riscontro per Domenico Mastrapasqua, che dimostra di sapersi destreggiare abilmente con prove narrative differenti e con la forma breve del racconto, ma soprattutto di riuscire ogni volta a migliorarsi come scrittore, dopo i suoi già eccellenti racconti pubblicati finora.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover