Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 1,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

La belva del mare (Delos Crime) di [Salvatore Stefanelli]
Annuncio applicazione Kindle

La belva del mare (Delos Crime) Formato Kindle

4.5 su 5 stelle 4 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle, 11 apr 2017
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 1,99

Lunghezza: 80 pagine

Descrizione prodotto

Sinossi

Thriller - racconto lungo (55 pagine) - Il mare vide il tuo corpo disteso al sole dell’inverno, in riva al mare. Non avevi più freddo, non avevi più luce. Non avevi più nulla, prima di andare via con il morire della luna...


Un mostro che rapisce le sue vittime per poi lasciarle morire in riva al mare con una passiflora sul ventre, per questo l’hanno chiamato La Belva del mare. Il maresciallo Riberti è in prima linea nel dargli la caccia, ma la sua ostinazione non è solo dovere, è soprattutto qualcosa di personale.


Salvatore Stefanelli nasce a Napoli a luglio del ’63. Partecipa al primo contest nel 2010, con il racconto horror La falce. Ha all’attivo oltre settanta pubblicazioni in antologie di editori diversi, con racconti e/o poesie. Vince il 30° Premio WMI (Delos Books, 2013), dopo essersi piazzato due volte secondo. Nel 2014 arriva primo al concorso di Poesia indetto da Stanza di Erato. Nero Press Editore nel 2015 ha pubblicato l’ebook L’origine della notte, un racconto gotico, e nel 2016 l’horror Apollinare Neiviller, note rosso sangue. Delos Digital ha pubblicato nel 2016 la silloge poetica DanzaTore, verso la luna.


Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 494 KB
  • Lunghezza stampa: 80
  • Editore: Delos Digital (11 aprile 2017)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B06Y445YBL
  • Word Wise: Non abilitato
  • Miglioramenti tipografici: Non abilitato
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle 4 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #121.639 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?

Recensioni clienti

4.5 su 5 stelle
5 stelle
2
4 stelle
2
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Acquisto verificato
I libri gialli sono la mia seconda passione, dopo i romance.
Ho acquistato questo nuovo ebook sia per l'interesse che mi ha suscitato la sinossi, sia per la conoscenza della scrittura dell'Autore, maturata nel tempo leggendo tutte le sue opere, sempre coinvolgente in qualsiasi genere abbia pubblicato.
Un incipit pieno di sentimento e dolore, dove si resta avvolti dalla brutale esperienza vissuta dal protagonista, il maresciallo Riberti, e dal suo struggente descrivere questa vicenda. L'omicidio della moglie tanto amata, primo di una lunga serie attribuita a tale Belva del mare, dovrà essere risolto. Tra tutti i personaggi, ben caratterizzati, a mio avviso spicca Valentina Testa, femmina stimolante che dà del filo da torcere a Riberti.
Un thriller appassionante che saprà interessare gli amanti del genere ma, certamente, anche altri lettori curiosi, che consiglio senza dubbio.
Ancora una volta, i miei sinceri complimenti a Salvatore Stefanelli.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Pur non essendo amante del genere ho voluto comprarlo perché attratta dalla copertina e incuriosita dalla sinossi. Sono rimasta molto soddisfatta perché è scritto molto bene e i personaggi sono ben caratterizzati, a me è piaciuto molto il maresciallo Riberti. Pagina dopo pagina tifavo per lui, sentivo il suo dolore, gli ero sempre accanto quasi a volergli dare una mano a risolvere il caso. Faccio i complimenti all'autore perché ha saputo tenermi incollata alle pagine. Lettura consigliata, ovviamente.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Acquisto verificato
Un misterioso serial killer uccide donne giovani e depone sul loro cadavere un fiore della passione. Anche la moglie del maresciallo Riberti è rimasta vittima del carnefice e il maresciallo, ora che la Belva è tornata ad agire, lotterà con forza per riuscire a incastrare colui che insieme alla moglie sembra essersi portato via anche la sua voglia di vivere.
Bel racconto in cui la tensione del giallo classico è affiancata da momenti di sentimento e poesia.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Recensione di Ariendil:

Una piccola cittadina costiera del sud Italia è scossa da qualche anno da una serie di delitti ai danni di belle donne. Le caratteristiche sono simili e le forze dell’ordine riconoscono nella scia di uccisioni il modo di agire tipico di un serial killer: tutte le vittime sono donne giovani e belle, vengono sequestrate e poi sgozzate con un unico taglio preciso alla gola e il loro corpo, una volta denudato, viene posto supino in riva al mare, con i piedi verso l’acqua e una passiflora sul ventre come macabro dono d’addio. La firma dell’assassino è inequivocabile, ma non lo sono i suoi scopi né, tantomeno, la sua identità. I media lo hanno soprannominato “la belva del mare” per il suo legame con la riviera e per l’efferatezza dei suoi crimini.

A capo delle indagini vi è, più o meno ufficialmente, il maresciallo dei Carabinieri Riberti, la cui dedizione alla missione va ricercata nel recente passato dell’uomo. Anche sua moglie, infatti, è stata una vittima della belva del mare e ora, privato di tutto ciò che amava, Riberti si riversa anima e corpo in una ricerca che sa di vendetta.

Una narrazione in prima persona, capace e delicata, unisce alle indagini del carabiniere il dolore dell’uomo, che ad ogni nuovo ritrovamento si ritrova davanti alla moglie assassinata e in balia del suo ricordo. La brevità del romanzo, che sarebbe meglio definire racconto lungo, non consente purtroppo di approfondire maggiormente questo aspetto “privato” del protagonista, ed è un peccato perché, a mio giudizio, la penna raffinata dell’autore – di cui si nota anche nella prosa la propensione alla poesia – ben si sarebbe prestata a una visione più intimistica della storia.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover