Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99

Risparmia EUR 10,00 (91%)

include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Di carne e di carta di [Mirya]
Annuncio applicazione Kindle

Di carne e di carta Formato Kindle

4.4 su 5 stelle 180 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99

Lunghezza: 346 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Chiara vive di carta. Insegna, studia e legge di tutto. Sui libri e coi libri è cresciuta, i libri sono stati la sua famiglia e i suoi migliori amici e dai libri ha appreso l’amore: l’amore per le pagine ma anche per gli uomini che in quelle pagine vivono.
Leonardo entra nella sua vita per seguirla nel Dottorato di ricerca, ed è un uomo concentrato sulla realtà di carne: per lui il distacco dalle parole scritte è vitale e non accetta l’approccio passionale di Chiara. Ma è stato davvero un caso, a portarlo da lei, o c’è una trama anche dietro al loro incontro?
Tra un canto di Dante e una canzone degli ABBA si combatte la guerra tra la carne e la carta, una guerra che non ha vincitori né perdenti e che forse non ha nemmeno schieramenti.

"Agli uomini, ad amare, lo insegnano le donne."

L'autore

Mirya vive a Ferrara con il marito, il figlio e un gran numero di personaggi immaginari. Il suo desiderio di includere nel nucleo familiare il kindle si è scontrato con la definizione di essere umano, che pare non potersi estendere al reader, nonostante esso risulti più utile e affezionato di alcuni cosiddetti esseri umani. Sempre a Ferrara, per non ammorbare il resto del mondo, Mirya insegna le materie umanistiche e la sopportazione del dolore agli alunni liceali, celandosi dietro al suo reale nome anagrafico che, come tutte le cose reali, non dice nulla della realtà.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1310 KB
  • Lunghezza stampa: 346
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: Mirya (14 giugno 2014)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00L0BMNXU
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.4 su 5 stelle 180 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #19.199 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Ariett il 25 gennaio 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Mi piace molto come scrive, racconta e fa ridere Myria, tra le centinaia di romanzetti rosa pallosi tutti uguali nei sui si trova sempre uno spunto di riflessione, una battuta "nostrana" e anche quando i personaggi si trovano nelle classiche situazione da romanzo le battute e e le dinamiche non sono mai scontate.
Mi piacerebbe chiedere a Myria: ma Leonardo Villani e Caleb Webster vengono dalla stessa fonte di ispirazione?
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Scrivere una recensione non è semplice. Scrivere una recensione di un libro che per te significa moltissimo, poi, è veramente complicato. Ho letto per la prima volta questa storia nel lontano 2011 e non l’ho più abbandonata: ogni volta che posso, eccomi lì a rileggerla. Ho tardato moltissimo a pubblicare la mia opinione riguardo questo libro, che in questa versione è stato pubblicato nel giugno 2014, perché non sapevo proprio cosa dire. Ogni volta avevo la sensazione che le mie parole non fossero adatte o sufficienti a descriverlo in maniera appropriata. Ho deciso di scrivere qualcosa ora sia perché l’ho riletto di recente, sia perché ritengo sia un dovere nei confronti di un libro che mi ha dato tanto e nei confronti di un’autrice che mi ha donato ancora di più (di certo, cinque anni fa mai mi sarei immaginata che questa donna sapesse della mia esistenza e che riuscissi ad instaurare un rapporto con lei, e lo ritengo un onore).

***

Vorrei iniziare a parlare di questo libro con una una parola, semplice ma potente: forse. Sembra impossibile, ma è quel piccolo forse che regge e dà senso a tutta la storia. Un ‘forse’. Per lei e per lui.
Di carne e di carta, infatti, non racconta LA storia d’amore, ma racconta UNA storia d’amore. Mirya non vuole raccontare un amore idealizzato, cristallizzato nell’inchiostro, ma una storia d’amore viva e vera, che sentiamo pulsare attraverso le pagine. Può sembrare la classica storia d’amore, ma non starei qui a parlarvene, se fosse così: questo libro è il libro meno romantico che abbia mai letto e, di conseguenza, è anche il libro più romantico che abbia mai letto.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Mr T RECENSORE TOP 100 il 4 maggio 2017
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un romance che a mio avviso necessiterebbe di qualche piccolo accorgimento, ma per essere un'autopubblicazione il lavoro di Mirya è stato davvero eccellente in particolare anche per l’uso sapiente della letteratura, delle citazioni forse troppe ma sempre efficaci e al punto giusto.
Ho scaricato questo testo per leggerlo sul kindle. Ormai da anni scarico quasi esclusivamente sui miei dispositivi libri in formato digitale per la loro estrema praticità e semplicità di trasporto ( ma anche una scelta ecologica) . In questa maniera porto sempre con me una intera biblioteca, pur rimanendo diverso il possedere e sfogliare un libro stampato.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Se cercate un romanzo che vada oltre alle solite storie d'amore, che vi riempia la testa oltre che il cuore e che vi lasci qualcosa, è il romanzo che fa per voi. Sarà che amo la letteratura, e qui abbonda senza che ci sia bisogno di una laurea per capirla, sarà che l'autrice scrive in modo scorrevole, sarà che mi piacciono le protagoniste con carattere che però non perdono la loro femminilità, ma ho letto questo libro una dozzina di volte e credo lo leggerò ancora.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Chiara Bellonci ha solo ventisette anni, ma è già docente di ruolo di italiano e latino in un liceo scientifico di Ferrara. Una carriera folgorante che appare inverosimile se inserita nel disastrato contesto della scuola italiana. Anche Mirya, pseudonimo dell’autrice del romanzo Di carne e di carta, è un’insegnante e mi chiedo se pure lei, nata nel 1976, abbia ottenuto l’agognato posto fisso così presto.
Dopo la laurea, Chiara ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento e, resasi economicamente indipendente, è andata a vivere da sola. Ama il suo lavoro e ha uno splendido rapporto con gli studenti, che la rispettano nonostante abbia solo pochi anni più di loro. Beata lei, viene da pensare, sembra quasi che lavori su Marte. Qual è il segreto del suo successo?
Il libro è ambientato presumibilmente nei primi anni Duemila, come si può desumere dal fatto che Chiara abbia un lettore CD in auto e un cellulare senza internet. Di carne e di carta è un libro pieno di citazioni letterarie e cinematografiche e, specialmente quest’ultime, risultano utili per circoscrivere l’epoca dei fatti narrati. Il film più recente che viene citato è, infatti, The Ring del 2002 e l’autrice nel 2003 aveva ventisette anni come Chiara.
La protagonista, oltre a dedicarsi al suo lavoro, sta preparando la tesi per il dottorato e quando l’insegnante che la segue deve prendersi un periodo di pausa per motivi famigliari, a sostituirla arriva il giovane Leonardo Villani, assistente universitario ventinovenne. Lui è bellissimo, ma la maltratta inspiegabilmente fin dall’inizio.
Ulteriori informazioni ›
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria