Acquista usato
EUR 10,00
+ EUR 2,90 spedizione
Usato: Come nuovo | Dettagli
Venduto da IL BIBLIOTECARIO
Condizione: Usato: Come nuovo
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Il cavaliere dei Sette Regni Copertina rigida – 8 apr 2014

4.1 su 5 stelle 90 recensioni clienti

Visualizza tutti i 5 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina rigida, 8 apr 2014
EUR 10,00
click to open popover

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina rigida: 334 pagine
  • Editore: Mondadori (8 aprile 2014)
  • Collana: Omnibus
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8804635126
  • ISBN-13: 978-8804635123
  • Peso di spedizione: 522 g
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (90 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 65.645 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
Mondadori ci presenta questo costoso libro come prequel delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Purtroppo questi tre racconti rappresentano un prequel come Il de bello gallico è prequel del Gladiatore.
Certo, il mondo è lo stesso, e ci sono riferimenti a personaggi che conosciamo, ma tutto si ferma qui. Si tratta di tre racconti, scritti nell'arco di quasi 20 anni, che raccontano le amene avventure del cavaliere errante Duncan il Lungo e il suo scudiero Egg. La lettura è divertente e veloce ma lo spessore dei racconti è ben lontano da quello delle cronache.
Una lettura estiva piacevole, magari in formato tascabile.
Commento 27 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
Mondadori cavalca l'onda del successo raggiunto dalla saga di Martin pubblicando questa novella in volume rilegato (per giustificare il prezzo). Non fatevi ingannare: il racconto è contenuto nella raccolta "i re di sabbia" ancora disponibile su Amazon, e che contiene oltre a "il cavaliere errante" (primo titolo dato al racconto) anche altre interessanti novelle dell'autore che spaziano dalla fantascienza al noir. Occhio, gente!
Commento 38 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ammetto che all'annuncio dell'uscita di questo libro sono stato colto più da "frustrazione" che da euforia.
Come molti dei lettori de "Le cronache del ghiaccio e del fuoco", mi sono trovato a chiedermi "per i sette dei, ma perché George Martin non si dedica a fare arrivare questo benedetto inverno terminando gli ultimi due libri che gli rimangono, anziché perdersi in così tante variazioni sul tema?".
Detto questo, arrivato alla fine de “La danza dei draghi” non da molto tempo (lo so, qualcuno l’ha letto da anni, chiedo loro perdono e sono disposto a riconoscergli di essere dei precursori prima di ricevere insulti tipo “hai conosciuto i libri solo dopo aver visto la serie HBO! Guitto!”…), l’astinenza ha avuto la meglio e ho acquistato questo libro in versione e-book nonostante alcune recensioni non entusiastiche.
Devo dire di esserne stato piacevolmente sorpreso, sotto molti aspetti.
Già le pagine iniziali, che ripercorrono in modo sintetico ma lucido la storia di Westeros, dall’Alba dei Giorni fino al regno Targaryen, valgono buona parte del prezzo del biglietto.
Dopodiché ci si immerge nei Sette Regni ripercorrendone passaggi epocali (come nello stile di Martin, sia tramite esperienze dirette dell’unico narratore e co-protagonista che soprattutto attraverso dialoghi che raccontano il passato), quali la Ribellione Blackfyre e la battaglia di Campo dell’Erba Rossa, che nelle Cronache vengono accennate ma solo qui trovano reale approfondimento.
Il tutto narrato da una prospettiva nuova, di un protagonista semplice ma giusto, umile ma fiero, al quale molto probabilmente vi affezionerete presto (insieme al suo fedele quanto peculiare compagno di viaggio).
Ulteriori informazioni ›
Commento 8 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida Acquisto verificato
La prima spedizione mi consegna un libro svedese scritto in svedese che di certo non ho ordinato. Contattato Amazon, una gentilissima ragazza mi spiega come effettuare il reso e fa partire subito una nuova spedizione senza costi aggiuntivi. Arrivato nel giro di 2-3 giorni dal secondo ordine, il libro si presenta in ottime condizioni. La storia è su toni molto più leggeri che quella raccontata nelle serie principale di Martin, e racconta le avventure di personaggi solo menzionati nelle "Cronache del ghiaccio e del fuoco" (il bisnonno di Daenerys). Si legge comunque bene e risulta molto piacevole.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Lory il 14 luglio 2014
Formato: Formato Kindle
Ricevuto in regalo, appena iniziato a leggere mi sono accorta che dovevo aver già letto la storia (la trovate nella raccolta di suoi racconti "i re di sabbia") ... ci tiene impegnati in attesa del nuovo volume de "il trono di spade" probabilmente ci vorrà parecchio tempo prima di vederlo in libreria...
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il libro in sè è godibile ma non è la classica storia che ti si attacca alle dita. La cosa che ti fa èiù imbufalire è che invece di scrivere questo libro che lascia poco o niente avrebbe potuto lavorare a finire le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco che a mio avviso nemmeno lui sa come vuole far terminare. Fortunatamente in questo libro il protagonista non muore..... :)
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
Questi tre racconti formano un libro piacevole e leggero, ambientato in una Westeros più serena di quella che conosciamo (anche se non troppo).
Una Westeros dove ancora girano cavalieri erranti, che si mettono al servizio di questo o di quel signore per combattere guerre, o che vanno di torneo in torneo per giostrare e guadagnare soldi e onore.
Una Westeros dove il giovane Dunk di Fondo delle Pulci, una volta morto il cavaliere errante che lo aveva preso con sé come suo scudiero, può vagare da solo come cavaliere errante a sua volta (ricevuto il cavalierato dal suo ser in punto di morte), senza venire assalito, derubato e mutilato da orde di briganti come invece capiterebbe nelle Cronache.

I sette regni sono bene o male pacificati, da poco è stato introdotto anche Dorne grazie al matrimonio interessato del re e quindi gli unici problemi che si registrano sono i soliti attacchi via mare dei Greyjoy, o le dispute territoriali tra signorotti minori. I grandi lord compaiono poco, più che altro in occasione dei tornei, e gli unici che vediamo da vicino sono ovviamente loro, i Targaryen, gli assoluti padroni di Westeros.

Non hanno già più draghi, ma la loro dinastia è rigogliosa e il re attuale ha quattro figli e molteplici nipoti.
Uno di questi è Aegon, quarto figlio del quarto figlio del re.
Aegon che in futuro diventerà re, Aegon l’improbabile, ma che in questi racconti è un bambino di una decina di anni che, per una serie di circostanze fortuite, incappa in Dunk che si sta recando al torneo e lo assilla fino a farsi prendere come suo scudiero.
Ulteriori informazioni ›
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria