Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 7,99

Risparmia EUR 5,51 (41%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Io che amo solo te (Scrittori italiani e stranieri) di [Bianchini, Luca]
Annuncio applicazione Kindle

Io che amo solo te (Scrittori italiani e stranieri) Formato Kindle

4.1 su 5 stelle 245 recensioni clienti

Visualizza tutti i 4 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
EUR 7,99

Lunghezza: 262 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a Io che amo solo te (Scrittori italiani e stranieri)

Descrizione prodotto

Recensione

Le nozze marine ravvivano l’antica fiamma

Lorenzo Mondo, Tuttolibri - La Stampa

«Il primo ad arrivare fu l’ospite meno atteso». Comincia così il romanzo di Luca Bianchini Io che amo solo te. Si tratta del maestrale, il vento che, oltre a introdurci nel cuore della narrazione, sembra in qualche misura condizionarla, farne sprizzare gli umori segreti.
Ci troviamo in Puglia, nel paese di Polignano a Mare, abbagliato dal sole, «sulle cui rocce aleggiava la voce di Modugno». E tutto ruota intorno ai preparativi e allo svolgimento di una grande festa di matrimonio. Damiano, figlio del facoltoso Don Mimì, il baffuto e impomatato «re delle patate», sposa Chiara, figlia dell’ancora avvenente vedova Ninella. E’ un evento che vuole essere sfarzoso nell’arredo e munifico nel cibo, gestito con alacre puntigliosità dalla suocera di Chiara, che in paese chiamano la «First Lady». Una delle tante, pungenti macchiette che affollano il romanzo, particolarmente riuscita quella di zia Dora, che vive nel Veneto e tratta con il sussiego dell’emancipata i parenti «meridionali».
La festa, che dovrebbe procedere docilmente sui binari prestabiliti, sembra attizzare smanie e svelare inquietudini. Sarà colpa del maestrale che soffia ininterrotto e assilla i convitati (tra i quali non manca una clamorosa presenza omosessuale) con gli aculei di una prorompente sensualità. Sarà soprattutto il passato che ritorna, la storia del grande amore che ha unito don Mimì e Ninella. Lui non si è mai perdonato di averla abbandonata per viltà, ubbidendo alle imposizioni del padre, sdegnoso della mésalliance. Mentre lei ha coltivato in silenzio, nella dedizione alla famiglia, il sogno di una vita diversa, di una passione condivisa. Adesso la sorte vorrebbe che essi trovassero uno sbiadito risarcimento nel matrimonio che unisce Damiano e Chiara, i rispettivi figli. In realtà l’euforia della festa, il loro inopinato rapporto di parentela, lo sghembo rispecchiamento nuziale, ravvivano l’antica fiamma. E’ l’episodio centrale che costituisce l’originalità del romanzo, di una storia che, tra pagine pervase di umori genitali, si impone per la sua malinconica sincerità e affettuosità, per la sua freschezza.
Per il resto, possiamo parlare di una disinvolta commedia all’italiana, di quelle che ci sono offerte con dovizia dagli schermi televisivi e dal cinema nostrano. C’è il Sud, che confronta i suoi atavici e solidi costumi con le innovazioni e i trastulli di una effimera modernità. Ci sono le cadenze dialettali, i pettegolezzi e i tic, le frustrazioni e le ambizioni che serpeggiano in una piccola comunità, il paesaggio luminoso e terso.
Solo incidentalmente, e scherzosamente, si accenna all’universo della letteratura, quando si fa riferimento ai disagi provocati dal maestrale: «Neanche nei Malavoglia succedeva una cosa del genere, che la gente ti faceva le condoglianze per una giornata così». Ma in genere si respira altra aria. Come rivela il titolo Io che amo solo te chiesto in prestito a una canzone di Sergio Endrigo o la «dedica» del libro che ripete un verso dei Negramaro. Preferireste una citazione di Gadda o di Calvino? Portate pazienza, nel mestiere di raccontare storie c’è posto per tutti, anche per chi coltiva un agile intrattenimento.

Sinossi

Ninella ha cinquant'anni e un grande amore, don Mimì, con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell'uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato in uno degli angoli più magici della Puglia.
Gli occhi dei 287 invitati non saranno però puntati sugli sposi, ma sui loro genitori. Ninella è la sarta più bella del paese, e da quando è rimasta vedova sta sempre in casa a cucire, cucinare e guardare il mare. In realtà è un vulcano solo temporaneamente spento. Don Mimì, dietro i baffi e i silenzi, nasconde l'inquieto desiderio di riavere quella donna solo per sé. A sorvegliare la situazione c'è sua moglie, la futura suocera di Chiara, che a Polignano chiamano la "First Lady". È lei a controllare e a gestire una festa di matrimonio preparata da mesi e che tutti vogliono indimenticabile: dal bouquet "semicascante" della sposa al gran buffet di antipasti, dall'assegnazione dei posti alle bomboniere - passando per l'Ave Maria -, nulla è lasciato al caso. Ma è un attimo e la situazione può precipitare nel caos, grazie a un susseguirsi di colpi di scena e a una serie di personaggi esilaranti: una diciassettenne che deve perdere cinque chili e la verginità; un testimone gay che si presenta con una finta fidanzata; una zia che da quando si è trasferita in Veneto dice "voi meridionali" e un truccatore che obbliga la sposa a non commuoversi per non rovinare il make-up.
Io che amo solo te è un romanzo sulle gioie segrete, sull'arte di attendere e sulle paure dell'ultimo minuto. Tra ironia e commozione, quello di Luca Bianchini è un avventuroso viaggio sull'amore, che arriva - o ritorna - quando meno te lo aspetti, ti rimette in gioco e ti porta dove decide lui. Come il maestrale, che accompagna i tre giorni di questa storia, sullo sfondo di una Puglia dove regnano ancora antichi valori e tanta bellezza.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 647 KB
  • Lunghezza stampa: 262
  • Editore: MONDADORI (30 aprile 2013)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00COCCOJ2
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle 245 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #19.520 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

I PRIMI 50 RECENSORI
18 agosto 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
15 gennaio 2014
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
4 aprile 2015
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
16 novembre 2017
Formato: Copertina flessibile|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
9 gennaio 2018
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
22 dicembre 2013
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
1 agosto 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
4 novembre 2017
Formato: Formato Kindle|Acquisto verificato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Dove è il mio ordine?

Spedizioni e resi

Hai bisogno di aiuto?