Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 2,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Il colonnello Rey, suppongo: Un giornalista che scompare. Una talpa nel palazzo. Un agente segreto senza pistola. di [Cammarata, Manlio]
Annuncio applicazione Kindle

Il colonnello Rey, suppongo: Un giornalista che scompare. Una talpa nel palazzo. Un agente segreto senza pistola. Formato Kindle

4.6 su 5 stelle 8 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 2,99

Lunghezza: 242 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato
  • Libri simili a Il colonnello Rey, suppongo: Un giornalista che scompare. Una talpa nel palazzo. Un agente segreto senza pistola.

Descrizione prodotto

Sinossi

La sparizione di un giornalista politico, forse in possesso di documenti molto imbarazzanti. L'attacco informatico degli Anonymous per boicottare un summit internazionale. Il passato ambiguo del nuovo presidente della Repubblica. Una "talpa" sul Colle più alto di Roma.
Sono gli ingredienti di una storia di hacker che si insinuano tra i palazzi del potere, le redazioni dei giornali e i covi dei servizi segreti. Indagini difficili per il tenente colonnello Carlo Alberto Rey, un rigido carabiniere piemontese "uso a obbedir tacendo", agente del controspionaggio che usa il computer invece della pistola. La sua squadra di informatici segue nella Rete le tracce nascoste. Ma alla fine è l'intuito di Rey che individua quella giusta e lo porta a raggiungere il suo obiettivo, attraversando un pezzo d'Italia su una vecchia motocicletta Harley-Davidson.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1679 KB
  • Lunghezza stampa: 242
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi: illimitato
  • Editore: Manlio Cammarata/Tabulas (18 aprile 2015)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00WD24K18
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle 8 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #103.834 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?
    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
5 stelle
5
4 stelle
3
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0
Vedi tutte le 8 recensioni cliente
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Alessandra Oddi Baglioni - 10.12.13
Finalmente una spy-storia italiana che ha il ritmo di un racconto americano e la descrizione di un francese. Il nostro colonnello potrebbe essere stato descritto da Simenon, ma il gruppo di detective informatici esce pari pari da NCIS.
Ho detto tutto questo per sottolineare come l'autore prenda il meglio di queste forme di espressione per fonderle in uno stile tutto suo.
Il colonnello Rey con il suo aspetto tipico da poliziotto, ma con aspirazioni, hobby, amori che da poliziotto non sono, ci fa immedesimare nei suoi alti e bassi sino alla galoppata finale, che lascia nel lettore il dubbio se ciò che è stato raccontato non sia tutto vero.
Perfetta la descrizione di certi ambienti, come il luogo dell'incontro con il Presidente. Viene la voglia di andare a controllare dove sia l'alberghetto.
Utilissimo il glossario alla fine, che permette la comprensione del testo anche ai non nativi digitali.
Una notazione particolare va fatta sulle donne che Manlio descrive, donne che una volta sarebbero state definite mature, ma che lui delinea piene di sexappeal.
Resta un solo rimpianto: avremmo voluto una maggior presenza dell'Harley- Davidson!
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Mi è stato suggerito e ho subito acquistato con piacere un digito-scritto su tale Rey, colonnello dei Carabinieri, che dal titolo risulterebbe essersi ritrovato da qualche parte vicino alla Capitale dopo una, per fortuna, breve, ma strana, assenza. Dopo averlo printato, perché questa è la nuova frontiera dei libri (se t'interessa la carta ce la metti tu, oppure ti compri l'apposito apparecchietto), me lo porto a letto, così sarò colto nel sonno.
Era venerdì notte ed ho smesso di leggerlo il sabato successivo: ma non tre sabati dopo, come nel romanzo, ma dopo ore che non riuscivo a staccarmi, o a prender sonno. Adesso non ricordo.
Questo del sonno mancato è uno degli altri argomenti che invocherò per non dover rispondere di quello che sto scrivendo. D'altronde anche gli autori di romanzi invocano sempre qualche scusa per non dover rispondere di quello che hanno scritto, tipo: fatti e personaggi sono "assolutamente casuali".
In questo caso, caro il mio autore, l'attenuante non vale, perché la vicenda non è stata scritta con una banale penna, ma con una micidiale microcamera alla quale non sfugge nulla della realtà che si dipana sotto i nostri occhi. Qui di "inventato" non c'è proprio nulla.
Questo è anche uno dei motivi per i quali la lettura non può essere interrotta: perché la realtà non si ferma, non ci aspetta e, comunque, non se ne può uscire fuori.
Peggio per chi comincia a leggere.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Questo colonnello è uno strano tipo. Per la prima metà della storia è un carabiniere irreprensibile, duro, algido, quasi antipatico. Poi incontra un gran pezzo di figliola e rivela ben altre doti. Alla fine pianta tutti in asso e se ne va in campagna a cavallo di una moto. Un personaggio originale, ben diverso dai soliti agenti segreti con la pistola e dai soliti commissari di polizia che popolano i thriller a tutte le latitudini.
Originale è anche la storia, scritta dalla penna veloce di un giornalista, ma con uno stile non privo di raffinate suggestioni. Forse manca un po’ di dramma, non ci sono morti violente (solo un cadavere bruciato, en passant) sangue e scazzottate, che sono ingredienti normali nelle spy story.
I personaggi sono vivi e credibili, tipi che incontriamo spesso e non ci sembrano affatto romanzeschi. Tutta la storia sembra vera, con il suo ritmo incalzante e gli ambienti realisticamente disegnati in pochi tratti. Una lettura da consigliare, anche perché non è un “mattone” di mille pagine, come certi thriller oggi di moda. Si incomincia la sera e si finisce prima di andare in ufficio, visto che è difficile lasciarlo a metà.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Il colonnello Carlo Alberto Rey ha il “volto lungo, pallido, quasi senza espressione” e “ricorda il capitano Wiesler nel film Le vite degli altri”. Inquadratura perfetta, messa a fuoco sicura, mano senza tremori. E click, il ritratto è fatto!
Ecco, ora che lo possiamo vedere con gli occhi privilegiati di chi può allo stesso tempo leggere e immaginare, abituamoci a conoscerlo questo ufficiale dei carabinieri, insolito detective che non lascia trapelare grandi emozioni, ma che è perdutamente e sorprendentemente innamorato della sua Harley Davidson.
Impariamo a conoscerlo perché sono certo che dopo questo suo debutto sulle pagine - ma direi fin dentro le pagine - dell’incalzante racconto Il colonnello Rey, suppongo, uscito di recente come ebook per i tipi dell’editrice Tabulas grazie alla prosa incalzante e puntigliosa del suo autore-editore, Manlio Cammarata… beh sono certo che dopo questo debutto potrà diventare una presenza familiare. Direi di più; il protagonista di una fortunata serie. E per questo confido in Manlio e nella sua operosa e fortunatamente prolifica - per noi tutti - irrequietezza editoriale.
Giornalista, scrittore, fotografo, videoreporter, triestino di nascita (classe 1947), uomo di studi classici con una passione per la tecnologia, per la giurisprudenza e per l’informazione, Cammarata sarebbe stato definito infatti tempo addietro - il quel tempo in cui la lingua italiana era ancora un bene prezioso, conosciuto e rispettato - come un “uomo di multiforme ingegno”.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria