Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Ciò che conta è la bicicletta. La ricerca della felicità su due ruote (Saggi) Copertina flessibile – 26 mag 2011

4.5 su 5 stelle 60 recensioni clienti

Visualizza tutti i 3 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile, 26 mag 2011
EUR 78,22
click to open popover

Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 217 pagine
  • Editore: Ponte alle Grazie (26 maggio 2011)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8862203101
  • ISBN-13: 978-8862203104
  • Peso di spedizione: 281 g
  • Media recensioni: 4.5 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (60 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 81.788 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Scritto da un giornalista che sa scrivere, si legge in modo fluido e risulta una piacevole sorpresa anche per chi non e' un fanatico della bicicletta.
Ha un valore aggiunto non da poco: rende edotti su come sia nata la Monuntain bike e traccia una precisa ( ma non noiosa) storia della bicicletta dagli albori, senza annoiare: e non e' poco!
A mio avviso e' un libro che parla, sotto le mentite spoglie della bici, di qualità. Della qualità che deve avere un oggetto speciale che appartiene solo a noi e di come, nel mondo globalizzato-tutto uguale-sempre a prezzo di mercatino- cineserizzato di oggi , sia una rarità.
Una rarità che vale ancora la pena, e la spesa, di essere ricercata.
Molto, ma molto bello.
Commento 12 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Io sono un ciclista praticante e credevo di sapere quasi tutto su questo meraviglioso mezzo di locomozione ma, leggendo il libro, ho imparato ancora tantissimo.
Nella mia lunga vita (quasi 80 anni) ho percorso sulle due ruote migliaia di chilometri e credevo di aver fatto molto ma al confronto di quanto fatto da Robert Penn mi sono sentito un principiante. Avrei voluto farlo io.
Eccezionale la passione per la ricerca (quasi maniacale) dell'assoluta perfezione nella componentistica della bicicletta.
Molto interessanti i cenni storici dall'invenzione delle due ruote alla sua evoluzione fino alle bici in carbonio e dei protagonisti che con questo mezzo meraviglioso hanno conquistato vittorie e primati nell'arco di 150 anni.
Questo splendido libro l'ho regalato al mio compagno di gite (di 1 anno più vecchio di me) col quale continuiamo a pedalare infischiandocene della vecchiaia.
Commento 8 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
E' un libro che si legge con molta curiosità, anche se non si è ciclisti. L'autore descrive il suo pellegrinaggio alla ricerca dei componenti migliori, e ce ne sono di molti italiani, per assemblare la bicicletta dei sogni: telaio, cambio, manubrio, ruote, sellino, serie sterzo, ogni parte è l'occasione per visitare le fabbriche artigianali che li costruiscono. Ovviamente stiamo parlando di biciclette di un certo livello, non le classiche bici standard assemblate a basso costo in Asia e vendute a caro prezzo nei nostri enormi negozi sportivi.
La passione per questo fantastico mezzo, descritto come il "veicolo a propulsione umana più efficiente che ci sia", traspare in tutte le pagine, insieme al senso di libertà che una pedalata regala: ogni componente della bici richiama la storia della sua evoluzione, i problemi, le migliorie, le invenzioni geniali, i personaggi più importanti, entrando persino in dettagli tecnici, ma mai con noia. Si scopre per esempio che la bicicletta ha rappresentato una vera e propria industria a inizio '900 e che molte delle invenzioni applicate ad essa sono state usate poi nelle automobili e persino negli aerei e che alcune famose case automobilistiche sono nate come produttrici di biciclette.
Si parla di risvolti sociali che questa invenzione ha determinato: da mezzo di divertimento piuttosto pericoloso nelle sue prime incarnazioni, a mezzo di trasporto vero e proprio (già nella prima metà del '900 cominciano i primi giri del mondo in bici) e segno di indipendenza ed emancipazione femminile del primo novecento.
Ulteriori informazioni ›
Commento 10 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Bruno M. RECENSORE TOP 500 il 30 marzo 2016
Formato: Copertina flessibile
Penso possa bastare solo questa frase a presentare il libro di Robert Penn, giornalista professionista con una grande, grandissima passione per la bici. Robert Penn ha fatto il giro del mondo in solitaria con la proprio bici, ma il viaggio è toccato qui solo marginalmente. Non è quindi un libro di viaggio ma.. (attenzione attenzione!) una miniera di curiosità!
Penn ci porta infatti nel fantastico mondo della bici, del mezzo a trazione umana più importante che sia mai stato inventato.

La bicicletta, più alta della macchina, più veloce dei piedi, più bassa degli aerei, ci viene presentata come viva, come stile di vita e viene impreziosita dai pezzi realizzati artigianalmente su misura e anche sopratutto ci parla di qualità. Qualità dei maestri artigiani che attraverso la storia hanno creato e creano ancora pezzi unici e non globalizzati/ industrializzati.
Qui si parla di bici per la vita, di qualità e durabilità nel tempo.
Robert Penn è così abile da intrecciare storia a curiosità a tecnicismi senza mai inciampare nel fanatismo che appassionerà i più. Quello che ne esce è un libro che trasporta, originale, scorrevole, colorato che ci porta dalla prima all’ultima pagine con una freschezza ed una leggerezza che non è da tutti, insomma caldamente consigliato.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Bellissimo viaggio anche un po' filosofale intorno alla propia bicicletta. Per tutti gli appassionati di questo fantastico mezzo è assolutamente da leggere. Robert racconda un mondo bellissimo sconosciuto ai più a tutti quelli che entrano in un negozio di bici e dopo 10 minuti sono fuori con un mezzo nuovo fiammante, ecco questi qui non vivranno mai i sogni e le emozioni raccontate nel libro.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria