Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 1,99
include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Il giorno del giudizio di [Maggi, Michele]
Annuncio applicazione Kindle

Il giorno del giudizio Formato Kindle

4.1 su 5 stelle 95 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 1,99

Lunghezza: 539 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Nel 1897, in un'Italia ancora profondamente spaccata e agli albori della nascita del Partito Socialista, viene rapita una bambina in un paese della Brianza.

L’indagine viene affidata a Pietro Negri, Delegato di P.S. della Questura di Milano, l’equivalente di un odierno Ispettore di Polizia e a Pasquale Esposito, suo subordinato dal passato alquanto ambiguo ma a lui fedele.

Negri, nel corso della sua attività, si imbatterà nel più ampio e complesso fenomeno della tratta dei bambini italiani in Francia e Inghilterra.

...il giorno del giudizio arriverà per tutti e ognuno dei personaggi dovrà compiere drammaticamente il proprio destino.


** AUTORE **

Michele Maggi
Milano, 1961 già Ispettore della Polizia di Stato, tra il 1981 e il 2008 ha svolto attività investigativa nell’ambito della Squadra Mobile di Milano (sezione Antidroga e sezione “Reati in danno di minori e reati sessuali”).

Sociologo e criminologo clinico, ha svolto incarichi di docenza in materie attinenti i reati sessuali, l’abuso e il maltrattamento dei minori presso Università e Scuole di Specializzazione in Lombardia e in Emilia Romagna.

Consulente scientifico della compagnia teatrale "Quelli di Grock" sul tema della violenza domestica.

Attualmente è dirigente aziendale e si occupa di Compliance & Security.

L'autore

Michele Maggi Milano, 1961 già Ispettore della Polizia di Stato, tra il 1981 e il 2008 ha svolto attività investigativa nell’ambito della Squadra Mobile di Milano (sezione Antidroga e sezione “Reati in danno di minori e reati sessuali”). Sociologo e criminologo clinico, ha svolto incarichi di docenza in materie attinenti i reati sessuali, l’abuso e il maltrattamento dei minori presso Università e Scuole di Specializzazione in Lombardia e in Emilia Romagna. Consulente scientifico della compagnia teatrale "Quelli di Grock" sul tema della violenza domestica. Attualmente è dirigente aziendale e si occupa di Compliance & Security.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1367 KB
  • Lunghezza stampa: 539
  • Editore: Koi Press (27 ottobre 2013)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00G8PIILE
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.1 su 5 stelle 95 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #37.469 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?
    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
La vicenda si svolge alla fine del XIX secolo e narra le indagini condotte da Pietro Negri, delegato di pubblica sicurezza, e il suo sottoposto Pasquale Esposito, per un caso di rapimento di una bambina. I fatti si svolgono principalmente a Milano e dintorni, di cui viene fatto un bell'affresco dell'epoca, e si intrecciano con gli eventi famosi dei moti popolari del 1898, i cosiddetti "moti per il pane", duramente repressi dalle truppe di Bava Beccaris.
Il romanzo, secondo banco di prova di Michele Maggi, è ben scritto e si legge agilmente e con piacere. Molto suggestiva la questione, purtroppo sempre di attualità, dello sfruttamento e del traffico dei minori presente in tutto il racconto.
Da segnalare, infine, il serio lavoro di ricerca storica su cui si fonda il libro e il sito internet collegato nel quale si trovano interessanti riferimenti bibliografici, documenti scritti e fotografici.
In conclusione si tratta di un bel libro, piacevole da leggere, ben documentato e ricco di spunti di riflessione. Merita.
Commento 29 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Curiosamente RECENSORE TOP 500 il 20 febbraio 2014
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il romanzo di Michele Maggi mi è sembrato senza dubbio impegnativo, non di quelli scritti tanto per dare qualche cosa alle stampe o al web. Si sente la preparazione solida dell'autore sui fatti storici in cui agiscono i personaggi, la sua percezione dell'aria del tempo. Però, per quanto mi riguarda, questi aspetti positivi non sono stati sufficienti per farmi leggere il libro con piacere. Perché? Quello che non ho apprezzato abbastanza non è tanto l'intreccio, ma il modo di raccontare la vicenda: le figure principali mi sono sembrate troppo stereotipate, senza un vero spessore e anche la presentazione storica mi ha stancato, l'ho trovata pesante, come se la ragione principale del libro fosse un intento didattico, cosa che secondo me ha finito poi per soffocare il tutto. Spero che il prossimo romanzo di questo autore sia un po' più libero da queste benedette buone intenzioni.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho scaricato l'ebook intrigata dalla trama. Temevo (come talvolta capita, soprattutto con i romanzi storici e/o gratuiti) che promettesse più di quanto poteva mantenere.
E invece no: scrittura piacevolissima, trama avvincente (con spunti di riflessione), ambientazione credibile, personaggi davvero ben scritti.
Unico neo: ho capito le intenzioni dell'epilogo, ma per com'è stato concepito risulta un collegamento un po' forzato, come a voler far riflettere a tutti i costi il lettore.
Giudizio più che positivo, comunque. Libro decisamente consigliato, anche se fosse a pagamento!
Commento 11 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il giorno del giudizio è un bel romanzo basato su accurate ricerche storiche, sebbene non si dilunghi in lente descrizioni che spesso in altri romanzi simili tendono a far perdere il ritmo alla storia.
I personaggi sono ben caratterizzati (il mio personaggio preferito è certamente Esposito col suo pugnale da bandito) e la trama scorrevole a mai scontata.
Una buona occasione per ripassare un po' di storia in modo piacevole e scoprire fenomeni dell'Italia di fine Ottocento di cui onestamente ero all'oscuro e che portano a riflessioni importanti se paragonati ai giorni nostri.
Consigliato.
Commento 16 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di WalterT il 16 ottobre 2014
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Bella la storia ai tempi dei moti longobardi in una Italia antica, dove però si vedrà che le cose accadute nel 1897 non sono poi così distanti dal primo decennio dopo il 2000. Interessante il linguaggio usato che riesce a calare il lettore nell'atmosfera di fine 800.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Ivan il 8 agosto 2014
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il romanzo è ambientato all fine dell'ottocento, e la storia è anche interessante, però il ritmo procede lento, in più ci sono molte parole scritte in dialetto milanese e napoletano che se non lo si conosce obbliga a cercarne il significato.

Ci sono delle parti che sono filler puri, pagine che non aggiungono molto alla narrazione, mentre nei momenti clou scorre via e in una pagina si risole tutto.

Se un libro mi piace, verso la fine non riesco a smettere di leggere, questo non è uno di quei libri...
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il libro è scritto molto bene, mi ha colpito il modo in cui l'autore sia riuscito a fondere la narrazione del romanzo con quella di fatti storici, rendendo gli ultimi scorrevoli alla lettura e utili per capire il difficile contesto in cui si svolge il racconto.
Titubante all'inizio (non ho mai amato i gialli), mi sono ricreduta fin dai primi capitoli, quando già i singolari caratteri dei personaggi, come Pasquale Esposito o la Nenè, ti colpiscono a tal punto da non farti più posare il libro.
Complimenti all'autore.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ambientato in una Milano di fine secolo ,di un Italia unita post Garibaldina , popolata da protoindustriali avanguardisti , anarchici, ex-briganti , "sciure" dalle pericolose idee socialiste ed onesti e corrotti rappresentanti delle forze dell'ordine, quello che si va a delineare è un giallo , un polizziottesco antelitteram con personaggi schietti , immediatamente riconducibili nella schiera dei buoni o dei cattivi che via via acquistano istantaneamente simpatia e non , lungo la veloce lettura del romanzo.
Un giallo a tinte forti , che ti incolla pagina dopo pagina , tanto che sembra pronto , grazie al ritmo serrato ,per una trasposizione riuscita per il grande schermo .
L'autore riesce nell'intento di portare una vicenda,dai risvolti purtroppo molto moderni ,in un contesto storico non troppo lontano ma molto interessante con in suoi vivi personaggi che non si perdono mai in complesse sfumature e arzigogolate introspezioni psicologiche, reggendo così il filo della lettura lungo il binario di una storia solida e scorrevole.
Consigliato .
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover