Acquista usato
EUR 6,00
+ EUR 2,90 spedizione
Usato: Buone condizioni | Dettagli
Venduto da LIBERCOLI
Condizione: Usato: Buone condizioni
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Il giovane Holden Copertina flessibile – 20 mag 2008

4.4 su 5 stelle 79 recensioni clienti

Visualizza tutti i 7 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Copertina flessibile, 20 mag 2008
EUR 10,00 EUR 6,00

C'è una nuova edizione di questo articolo:

Il giovane Holden
EUR 10,20
(79)
Disponibilità immediata.

Store Einaudi Tascabili
Questo ed altri titoli fanno parte dello store Einaudi Tascabili Scoprili tutti
click to open popover

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 248 pagine
  • Editore: Einaudi (20 maggio 2008)
  • Collana: Super ET
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8806193090
  • ISBN-13: 978-8806193096
  • Peso di spedizione: 240 g
  • Media recensioni: 4.4 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (79 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 84.925 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
IL GIOVANE HOLDEN

Il giovane Holden è il romanzo più celebre di Jerome D. Salinger, oggi è considerato uno dei più importanti autori americani del ventesimo secolo.
Il giovane Holden è stato pubblicato nel 1951 e tradotto in Italia per la prima volta nel 1961, è ormai considerato un “long-seller”, cioè un libro che continua ad avere buone vendite nonostante il passare degli anni. Al suo interno sono trattati temi come la solitudine, il cinismo, l’ipocrisia e la difficoltà di affrontare il mondo. Il giovane Holden è un personaggio arrabbiato,non si riesce a capire con chi o cosa, la rabbia, la rivolta, non è l'oggetto della narrazione, ma un suo stato d’animo, qualcosa che evidentemente è accaduta prima e che lui porta con se, forse per una ragione privata: la morte di un fratello amato.
Il giovane Holden è infatti un sedicenne molto sensibile,irrequieto e viene descritto dall’autore soprattutto nei suoi stati d’animo e nei suoi sentimenti mentre accenna, solo in alcuni passaggi, al suo aspetto fisico. E’ un ragazzo insofferente,geloso,non sopporta l’ipocrisia e spesso non gli va mai bene niente,un po’ come succede a tutti noi adolescenti,sono già quattro volte infatti, che viene espulso dalle diverse scuole e questa volta teme il confronto con i genitori,ecco perché tutto il libro è incentrato su quello che succede durante un solo week-end,quando il sabato prima della vigilia di natale viene espulso per scarso rendimento e lui decide di non rientrare a casa ,ma di intrattenersi a New York.
Ulteriori informazioni ›
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Premetto che si tratta del primo romanzo di Salinger che leggo, e prima di adesso non conoscevo né l'autore né le sue opere.
Ho trovato il libro originale, a tratti persino divertente, non tanto per la "sceneggiatura" della trama, quanto per la spontaneità e genuinità che emergono dalle riflessioni del giovane protagonista. Un ragazzo non molto diverso da altri, a tratti confuso e senza una chiara idea di sé e di come relazionarsi con la vita e con un mondo che non comprende e che di rimando non lo capisce; tema tanto attuale all'epoca della stesura del romanzo quanto oggi. Tra immagini di bambini che giocano in un campo di segale, uno strano cappello rosso da caccia e imprevedibili riflessioni sugli argomenti più disparati, tra valige da viaggio e critiche all'ipocrisia delle persone, Holden può forse insegnarci qualcosa su come vivere e su come affrontare la nostra vita, come solo le grandi storie sanno fare. Un libro consigliato davvero a tutti.
Commento 6 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di redjacket RECENSORE TOP 1000 il 18 settembre 2014
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Inutile commentare questo capolavoro per stile, contenuti e pathos. E' un susseguirsi di eventi nell'arco di poche giornate. Giornate che cambiano la vita anche se apparentemente ci scivolano dalle dita come acqua.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Che cosa vuol dire diventare adulti? Quali sono le sofferenze e i dubbi di quella lunga tappa di passaggio che è l’adolescenza? È la letteratura il miglior strumento per indagare l’animo umano. In questo senso Il giovane Holden di J. D. Salinger (The Catcher in the Rye, 1951) rappresenta un capolavoro.

L’ennesima espulsione del protagonista da una scuola privata di elite scatena un susseguirsi di vicende assurde e surreali, in una New York espressionista popolata di personaggi improbabili quanto simbolici. Il giovane Holden precipita così al fondo del pozzo della perdita di sé, con un nichilismo autodistruttivo, in un viaggio interiore fino all’essenza delle questioni che attanagliano l’uomo da sempre: chi siamo, qual è la nostra identità, quali sono i valori che veramente importano e per i quali vale la pena di lottare e morire. Uno spaccato dei sedici anni, un’età che rappresenta il punto di inflessione della vita di tutti, in lotta con l’ambiente perbenista e conformista che esiste ancora oggi.

Lo stile dell’opera è superbo, il suo vero punto di forza. È lo stesso Holden Caulfield che racconta la propria storia, con una voce autentica, vera, antiletteraria, infarcita di espressioni colloquiali e giovanili, dirompenti ai tempi della pubblicazione del libro ma interessanti anche oggi, anche se datate. Certo alcuni aspetti della vita del collegiale di buona famiglia negli anni cinquanta non sono più in sintonia con i giovani contemporanei, però i sentimenti e le emozioni sono senza tempo. E di sicuro sono descritti meglio che negli ultimi best seller adolescenziali di vampiri e di maghetti.

In sintesi, un romanzo emozionante, che sa divertire e commuovere, per tornare ad avere sedici anni, per capire meglio i nostri figli e noi stessi.
Commento 5 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Premetto che questa recensione si riferisce alla nuova traduzione de "Il giovane Holden", curata da Matteo Colombo, letta e commentata in alcuni passi salienti da Baricco a "La Repubblica delle idee" presso il teatro San Carlo di Napoli. Non avevo purtroppo mai letto la precedente traduzione, ma mi preme sottolineare che con gran probabilità la nuova restituisce freschezza al testo, in quanto, al contrario di altre recensioni lette, è difficile affermare che il romanzo sia caratterizzato da un linguaggio un po' datato.
Ma, al di là del linguaggio, ciò che conta è il testo, di cui sorprende l'efficacia della struttura narrativa nonostante la sua lineare semplicità, forse perché tale semplicità va direttamente al nocciolo dei pensieri e delle emozioni del giovane protagonista. Holden è un adolescente che soffre dell'ipocrisia delle persone che lo circondano, descrivendone le loro brutture, a volte quasi comiche, e manifestando al contempo il suo stupore per la bellezza e la naturalezza del mondo dei bambini, che vorrebbe tutti salvare dalla rovinosa caduta nel dirupo della maturità, perché noi tutti cambiamo e solo i personaggi del Museo di storia naturale restano immutabili nel tempo. Eppure, nonostante i suoi disagi, Holden porta dentro di sé un profondo affetto, ricambiato, per la saggia sorellina Phoebe e per i due fratelli, di cui uno costantemente presente nella sua vita, anche se scomparso.
Ulteriori informazioni ›
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti