Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport fif

Recensione cliente

il 29 settembre 2017
Recensione Vine di un prodotto gratuito( Cos'è? )
- L'EPILATORE E SCATOLA -

Semplice e piccola scatola, con all’interno:
. ovviamente l'epilatore;
. il manuale (molto importante, da leggere assolutamente prima di iniziare ad usare l'epilatore);
. l'alimentatore con spina Italiana;
. una borsina, piuttosto spessa, per riporre l’epilatore e l’alimentatore, molto comoda se per esempio vogliamo portare con noi l’epilatore durante i viaggi oppure se semplicemente vogliamo riporre l’epilatore e averlo a portata di mano, senza dover ogni volta andare nella scatola, levare la plastica ecc.

La prima cosa positiva è che l’epilatore è abbastanza leggero ma soprattutto molto maneggevole. Ho provato epilatori a pistola ma erano un po’ ingombranti, quelli con la manopola hanno la base quindi non si ha molta libertà di movimento. Quelli come questo epilatore, cioè leggermente allungati, li trovo i più adatti per me, non mi stancano molto anche usandoli su tutto il corpo e quindi standoci più di mezz’ora.

E’ anche molto più silenzioso rispetto ad altri epilatori, la ventola la si sente appena, idem per il flash.

La superficie del flash purtroppo è però piccola, solo 3 cm², da una parte è ottima ovviamente per il viso perché si lavora di precisione, soprattutto sui baffetti, dall’altra parte invece ci si sta molto tempo per le aree vaste come possono essere le gambe. Io per ora lo uso principalmente sul viso e ascelle, se vedo che ho buoni risultati allora con calma e pazienza inizierò a fare anche le gambe.

C’è comunque la modalità flash continuo, cioè si appoggia l’epilatore sulla pelle, si preme per fare il primo flash e poi si mantiene premuto il pulsante. In questo modo non bisogna premere ogni volta ma basta muovere l’epilatore (esempio dal basso verso l’alto se sono le gambe) e lui farà ogni 2-3 secondi il flash.
L’ottima cosa è che con questa modalità non sembra automaticamente impostare l’intensità minima, ma mantiene l’intensità adatta al tipo di pelle.
Con altri epilatori se si imposta la modalità con flash continuo automaticamente impostano il flash alla modalità più bassa, quindi da una parte si fa relativamente più veloce a passare l’epilatore ma poi per i risultati bisogna fare molte più sedute.

La potenza non dovrebbe essere altissima, è credo 4 joules/cm² e ormai quasi tutti gli epilatori a luce pulsata funzionano con almeno 5 J/cm². C’è però da considerare che l’efficacia del trattamento non dovrebbe essere data esclusivamente dalla potenza, pur essendo ovviamente un fattore molto importante, altrimenti tutti gli epilatori a luce pulsata casalinghi avrebbero potenze molto alte, ma dipende anche dalla tecnologia usata e, cosa fondamentale, dalla costanza di utilizzo.

L’unico piccolo difetto è il bottone per azionare il flash, è un pulsante piuttosto grande e viola, posizionato proprio sopra all’epilatore ma lo trovo un po’ scomodo quando ad esempio lo uso sul viso e quindi non riesco bene a vedere dov’è il pulsante o in certe posizioni con la mano non riesco bene ad arrivare. Avrei preferito un pulsante laterale per il flash.

L’epilatore è comunque molto facile da usare e con le funzioni base:

. davanti c’è la finestra per il flash e il riflettore lo si può anche staccare, così da poter pulire bene anche la finestra del flash.
Infatti dopo un po’ di usi in genere si accumula sporcizia sul vetro del flash (peli magari caduti o bruciati, sebo, polvere ecc) e questo può dare problemi con il trattamento, perché può ridurre le prestazioni dell’epilatore. Quindi dopo ogni utilizzo è meglio staccare la parte frontale e pulire velocemente con un panno leggermente umido.

. sul dorso dell’epilatore c’è poi il pulsantone viola per fare il flash e un pulsante piccolo subito vicino, che serve per avere un’epilazione più delicata, imposta l’epilatore alla più bassa intensità della luce.
Le potenze dell’epilatore sono 3: alta, media, bassa.

. sotto all’epilatore c’è poi la griglia di aerazione, da non coprire mai.

. in fondo c’è il foro per attaccare l’epilatore all’alimentazione. L’epilatore non è ricaricabile né wireless, bisogna tenerlo costantemente collegato alla rete elettrica mentre lo si utilizza.
Non c’è un pulsante di on/off, appena si collega alla corrente l’epilatore si accende ed è pronto da usare.
Per questo motivo ci sono anche due modalità per quando non si preme nessun tasto per un po’ di tempo, cioè standby (dopo 10 minuti di inutilizzo) e sleep (dopo 60 minuti di inutilizzo).

. infine su entrambi i lati c’è il LED che mostra l’intensità del flash (alta, media, bassa), se non lo si può usare (luce rossa vuol dire che il colore della pelle non è adatto al trattamento) oppure se non c’è contatto con la pelle (nessuna luce accesa).

Questo modello ha già installata una lampada flash da 250.000 impulsi di luce (cioè si potrà premere 250.000 volte il pulsante per fare il flash), quindi tantissimi. In teoria si potrebbe usare per almeno 4-5 anni trattando tutto il corpo, sperando ovviamente di farne sempre meno uso nel tempo. Comunque sia con questi apparecchi scordatevi di usarli 2-3 volte e avere la pelle liscissima..no, è impossibile.
E' impossibile con i macchinari super-potenti di medici ed estetiste, figuriamoci con questi casalinghi.

Il programma di epilazione infatti è progressivo, cioè lentamente ma in modo costante si va ad indebolire e quindi addormentare il bulbo del pelo per non far ricrescere più il pelo. Lo schema delle sedute è:

. Fase iniziale: per i primi 3 mesi passare l’epilatore a luce pulsata 1 volta a settimana. Quindi almeno non c’è confusione come con altri epilatori, che bisogna prima usarli ogni 2 settimane, poi ogni 4 ecc. Questo per 3 mesi lo si usa sempre 1 volta a settimana, senza dover vedere se sono passate 2, 3 o 4 settimane.

C’è comunque un’app della Braun, chiamata “Luce pulsata Braun Silk-expert” per Android e iOS con la quale pianificare i trattamenti e avere un calendario nel quale selezionare la zona del corpo e le date delle sedute. Si possono attivare anche le notifiche.

. Mantenimento: quando i peli non crescono più bisogna fare delle sedute di mantenimento, passando l’epilatore una volta al mese.

La lampada non la si può sostituire, quindi dopo aver terminato i 250.000 flash bisogna sostituire l’intero apparecchio.

- CONTROLLO AUTOMATICO DEL COLORE DELLA PELLE -

Su questo epilatore non ci sono i classici pulsanti per aumentare o diminuire l’intensità del flash perché fa tutto da solo.
Quando si va ad appoggiare l’epilatore sulla pelle, questo fa una veloce scansione della pelle e imposta automaticamente il grado di intensità del flash.
La trovo un’ottima cosa, perché così l’epilazione è molto confortevole e non c’è il rischio di avere rossori o peggio ancora bruciature. Infatti il colore della pelle non è uguale in tutti i punti, anche se lo sembra. Ad esempio lungo la mandibola e sui baffetti mi segna il massimo dell’intensità, invece sul mento si imposta su l'intensità media, perché probabilmente sul mento la tonalità della pelle è leggermente più scura e un’intensità massima andrebbe a dar fastidio alla pelle.

E’ comunque sempre importante, se è la prima volta che si usa un epilatore, fare un patch test prima, cioè provare a trattare una piccola zona e vedere nelle successive 48 ore se non ci sono stati problemi o cambiamenti.

Io non ho mai avuto problemi, al massimo dei leggeri rossori o calore quando si fa il flash (è normalissimo), sono dispositivi sicuri se li si usa nel corretto modo, cioè controllando il colore della pelle (da non usare su pelli scure), non guardando direttamente il flash e fare il trattamento massimo una volta a settimana.

- TONALITÀ' DELLA PELLE E COLORE DEI PELI -

Come tutti gli epilatori a luce pulsata, per avere un trattamento efficace e soprattutto senza bruciature o peggio ancora ustioni, va usato solo su pelle chiara o media e peli castano scuro o neri.
Questo perché la luce pulsata agisce dove trova il colore scuro (la melanina), se quindi avete la pelle molto scura rischiate addirittura bruciature e ustioni! Perché la luce pulsata vedrebbe la vostra pelle scura come tanti peli da bruciare, quindi vi brucereste la pelle.
E per lo stesso motivo se avete peli chiari (biondo chiaro, bianchi, grigi, rossi) non funzionerà, i peli ricresceranno come sempre perché la luce pulsata non vedrà niente di scuro da bruciare. Sarebbe come non passare nulla.

- ZONE CHE POSSONO ESSERE TRATTATE -

. Per le donne: ascelle, zona bikini, braccia, gambe, schiena, torace, pancia e anche viso e collo (sotto agli zigomi, quindi mascella, baffetti).
Importante: tenere assolutamente lontano dagli occhi perché davvero la luce acceca. Quindi niente spazio tra le sopracciglia purtroppo.

. Per gli uomini: purtroppo lo possono usare solo su spalle e corpo (torace, schiena, braccia, pancia, gambe). Non lo possono usare su viso e collo, quindi non per la barba.

- PREPARAZIONE -

Sulle istruzioni c’è scritto solo di usare il metodo preferito per la rimozione dei peli, ma secondo me meglio sempre radere la zona.
E’ meglio radersi 1-2 giorni prima, a seconda della ricrescita, e poi fare la seduta quando si vede che i peli sono un poco spuntati dalla pelle.

Questo perché la luce pulsata deve piano piano addormentare il bulbo del pelo, mediante la melanina (quindi il colore scuro dei peli)...se non c'è il pelo scuro come fa ad arrivare a bruciare il bulbo in profondità? Il pelo serve solo per veicolare la luce pulsata e farla arrivare dritta al bulbo, che piano piano si addormenterà non producendo più il pelo (si spera).
Per questo è anche meglio non estirpare i peli dalla radice (niente ceretta, pinzetta ecc).

- UTILIZZO -

Per quanto riguarda l’utilizzo, è come detto molto più confortevole e veloce rispetto ad altri epilatori.
Quando si fa il flash non si sente vero e proprio dolore, solo un poco di caldo, ma dura veramente pochi secondi, è in pratica del tutto indolore.

I veri problemi sono:

. il tempo che si impiega per fare aree vaste (minimo una mezz'ora / un’ora)
. il capire dove si è passate. Il rischio è quello di ripassare due volte sullo stesso punto (non fatelo) oppure, al contrario, saltare dei pezzi, soprattutto su grandi zone come le gambe..ci si perde.
Sarebbe utile se inventassero qualcosa per colorare temporaneamente la pelle dove si è passato l'epilatore..dopo aver finito basterebbe una lavata e risolto.

E ovviamente che bisogna essere molto costanti e aspettare.
Infatti per essere davvero efficace, il pelo deve essere nella fase ANAGEN (cioè fase di crescita, quando sono sensibili al trattamento con la luce) e ad ogni seduta solo il 20% circa dei peli è in questa fase, per questo ci vogliono più e più sedute per beccarli tutti nel giusto momento. E' un processo molto lungo, potrebbe richiedere anche 1-2 anni a seconda della zona del corpo, che è anche diversa per ognuno di noi.

Infine ho fatto gli esami ormonali e non ho problemi, quindi consiglio di controllare anche la situazione ormonale da un endocrinologo. Se gli ormoni ad esempio lavorano troppo oppure male potrebbero rendere vana la luce pulsata.

Continuerò insistendo prima di tutto sul viso e ascelle. Aggiornerò di tanto in tanto la recensione per far sapere se c’è qualche importante novità.
review imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview image
57 persone l'hanno trovato utile
11 commento Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,0 su 5 stelle
27
254,82 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime