Scopri Scopri Scopri Cloud Drive Photos CE En savoir plus Scopri Scopri Acquista ora CE Shop now Clicca qui Scopri Sport

Recensione cliente

15 gennaio 2019
Inizio questa recensione con la domanda: tu da che parte stai? Si parte già dal titolo di questo romanzo dell'Autrice Marina Atzori per essere schierati da una parte o da quella contraria. Nel libro troviamo tutte le contrapposizioni che nel secolo attuale sono sempre più forti e che hanno rimpiazzato il vivere civile. Amare o no gli animali con i loro caratteri selvaggi e dispettosi, ma anche con il loro affetto più forte, puro e leale degli umani stessi?; amare o no la natura e quindi difenderla dal cemento, dall'inquinamento, dallo stress, dal vorticoso avanti e indietro che la vita attuale implica?; amare o no il proprio lavoro anche a costo di scendere a patti e compromessi, a passare con gli scarponi chiodati sui diritti dei lavoratori, a rispondere sempre sì al Responsabile (quello con la R maiuscola), a non avere più una vita personale se non quella connessa al lavoro stesso?. In questo romanzo leggiamo le avventure più o meno sconclusionate di tutti i protagonisti umani e animali che occupano a gran voce le pagine del libro, il loro punto di vista sulla vita quotidiana, i rapporti familiari, il lavoro con annessi e connessi, l'amore quello vero che va tenuto nascosto e la riscoperta di alcuni valori che nell'epoca tecnologica abbiamo seppellito in cantina. Luna, Manuel, Momo, Dante e perfino il Dott. Bricco, sono tutti protagonisti del romanzo della Atzori che tira fuori in ciascuno di loro pregi e difetti, descrivendo anche i loro pensieri a volte in maniera esilarante, ma mettendo in evidenza le debolezze di ciascuno di noi. Intorno ai personaggi ruota in sottofondo il mondo di una grossa catena di supermercati "aperti sempre", con dipendenti sottopagati e sfruttati, senza alcuna professionalità e che cambiano nel giro di pochi giorni; le nuove aperture che mettono sul chi va là anche il Direttorissimo fantastico e che non sbaglia mai, costretto a delegare perché alcuni settori sono per lui incomprensibili, ma vuole comunque l'ultima parola su tutto; infine una copertura ecologica e naturista quella di legare il nome del supermercato (e tutti i problemi con cui sono costretti a vivere i lavoratori...) al progetto di salvaguardia del marsupiale australiano Quokka, sull'orlo dell'estinzione. Saranno diversi i rovesci della storia che la Atzori cerca di risvegliare in ciascun lettore seguendo il pensiero dei suoi personaggi, descrivendo luoghi e abitudini che sono famigliari o che albergano nei nostri cuori, ma ci offre anche un finale a sorpresa, che ci lascia sognare a libro aperto.
Quindi torno all'inizio, devi scegliere se ritrovare te stesso o continuare ad essere una maschera : tu da che parte stai?
0Commento Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

5,0 su 5 stelle
3
2,99 €