Scopri Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport GoW

Customer Review

on November 29, 2017
Jack e Tom sono amici da molti anni. Hanno condiviso l’università e i primi successi professionali, fanno gli avvocati a New York e hanno uno studio tutto loro in una zona esclusiva della città. Jack e Tom sono diversi: “Tom era un sognatore, Jack era più concreto e razionale, pur amando il rischio e le sfide”. Ma le loro diversità si completano creando un duo di successo.
[Siamo una bella copia in effetti, io sono l’estro, lui è la meticolosità, penso che faremo scintille insieme.]
Eppure Tom è un’anima in conflitto, irrequieta. È incapace di apprezzare ciò che si è guadagnato, ha in sé un forte principio di giustizia, ma anche una certa avversione per i meccanismi stritolanti della società occidentale. A un certo punto molla tutto e parte per il sud est asiatico. Va alla ricerca di qualcosa che ancora non gli è chiaro, una meta che non si vede, un punto di arrivo sfumato che rende il percorso ancora più definito. È qui che il romanzo dà il meglio di sé, nel viaggio. “Foglie” è un diario di viaggio verso oriente e insieme una discesa in se stessi.
Più che la perizia di un osservatore attento, l’autore descrive i luoghi usando le sensazioni dei protagonisti, creando così un risultato di immersione totale. Non c’è nulla di analitico. La dura razionalità viene messa da parte per lasciare spazio alla più permeabile emotività. Si viaggia con Tom in fuga e con Jack alla ricerca dei posti visitati dall’amico, si scende in strada, ci si siede al tavolino di un bar perché “Foglie” è un romanzo e un compagno di viaggio.
[Saigon era un hamburger da mangiare con le bacchette, una New York in salsa di soia]
La Tailandia, la Cambogia, il Vietnam; strade strette, l’odore dolciastro dei cibi cucinati per strada, i locali affollati, il caldo che si attacca addosso, città caotiche incredibilmente simili a quelle occidentali, sconosciuti incontrati al tavolino di un bar, gli occhi profondi delle persone, la loro cortesia, la pazienza di un vecchio che fissa il fiume. E poi le riflessioni, la riluttanza nel provare nuove esperienze e l’appagamento della scoperta.
[Questa è l’isola dove se piove non corriamo a ripararci, dove non importa se siamo asciutti o bagnati, o sporchi di fango.]
In mezzo alle esperienze nel sud est asiatico ci sono le vite americane di Jack e Tom; sono episodi interessanti e divertenti, specie le acrobazie in tribunale di Tom, che si leggono con piacere grazie alla scrittura gradevole, però è il viaggio la vera attrazione di questo romanzo, sta lì la sua forza.
0Comment|Was this review helpful to you? Report abuse| Permalink
What's this?

What are product links?

In the text of your review, you can link directly to any product offered on Amazon.com. To insert a product link, follow these steps:
1. Find the product you want to reference on Amazon.com
2. Copy the web address of the product
3. Click Insert product link
4. Paste the web address in the box
5. Click Select
6. Selecting the item displayed will insert text that looks like this: [[ASIN:014312854XHamlet (The Pelican Shakespeare)]]
7. When your review is displayed on Amazon.com, this text will be transformed into a hyperlink, like so:Hamlet (The Pelican Shakespeare)

You are limited to 10 product links in your review, and your link text may not be longer than 256 characters.


Product Details

4.6 out of 5 stars
6
€2.99