Scopri Tutti i giochi per questo Natale Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Acquista ora CE Shop now clicca qui Scopri Sport
Passioni dagli antipodi

Tornate con l'immaginazione all'Inghilterra del 1700, in piena epoca georgiana. Un'era di splendore e miseria, tra lo sfarzo delle corti e l'edonismo delle famiglie aristocratiche, l'Illuminismo e gli albori dell'industrializzazione, il dispotismo dei sovrani assoluti ed il fermento sotterraneo di rivoluzioni che cambieranno il mondo. Aggiungete intrighi, avventure e appassionanti storie d'amore e vi ritroverete trasportati nel mondo creato da Lucinda Brant, nome d'arte di una delle autrici più vendute nel Kindle Store italiano.

Radici italiane

Lucinda è nata e cresciuta in Australia, ma le sue origini sono italiane: il padre è emigrato da Barga, in provincia di Lucca, al termine della Seconda Guerra Mondiale, ma non ha mai dimenticato le proprie radici.

"L'essere italiana è nel mio DNA. Sono cresciuta con un cognome italiano, Ghiloni, in una zona dove il resto della popolazione aveva origini anglosassoni. Sentirmi così diversa dagli altri a volte era scoraggiante", racconta Lucinda, "ma io ero orgogliosa delle mie origini, di ciò che mio padre era stato capace di costruire. I miei parenti italiani sono emigrati ai quattro angoli del mondo, e attraverso mille difficoltà e molto duro lavoro sono riusciti a crearsi nuove vite".

Lucinda ricorda di aver iniziato a scrivere racconti fin dai primi anni di scuola. "Il primo romanzo l'ho scritto da adolescente, e da allora non ho mai smesso. Mi sono sempre immaginata come una scrittrice, ma non avevo mai considerato la scrittura come una reale possibilità di carriera. Dopotutto, quante persone riuscivano a mantenersi in quel modo?"

Dopo essersi laureata in storia e scienze politiche, per pagare le bollette Lucinda lavora nel reparto amministrativo di un'università e, in seguito, come insegnante di storia in una scuola privata femminile. "E non ho mai smesso di scrivere, anche la notte e nei weekend."

"L'amore per la storia mi ha consentito di riconnettermi al patrimonio culturale italiano ed europeo pur vivendo in un ambiente di cultura anglosassone. L'Australia è un paese giovane; papà veniva dal vecchio mondo."

Interesse per il passato e passione per la scrittura

Lucinda ha le idee chiare: "Ho sempre scritto ciò che mi sarebbe piaciuto leggere, non ciò che un agente o un editore avrebbe considerato di moda in quel momento". Riesce a pubblicare, come spesso capita, uno dei suoi romanzi dopo aver vinto un concorso letterario, ma le sue aspirazioni sono altrove: "Ho sempre saputo che gli eBook erano il futuro; ho pubblicato il mio primo libro in formato elettronico già nel 2003: stava su un dischetto", ricorda. "Mi dicevano che ero pazza, che gli eBook non avrebbero mai preso piede. I tempi erano prematuri, non esisteva ancora la tecnologia giusta; così sono tornata in possesso dei diritti del libro che avevo pubblicato e ho atteso. Poi è arrivato Kindle Direct Publishing (KDP) con la possibilità di pubblicare autonomamente; il resto, come si suol dire, è storia".

Una storia di successo internazionale: le saghe storiche di Lucinda scalano le classifiche di Kindle e vincono numerosi premi; lei stessa entra a far parte di un collettivo di scrittori di romanzi d'amore storici, collaborando a raccolte e antologie.

"Pubblicare con KDP è rapido e semplice. L'aspetto che preferisco è la possibilità di controllare le mie vendite in tempo reale in tutto il mondo. Mi fa sentire profondamente connessa a tutto ciò che succede."

La traduzione in italiano arriva grazie ad un colpo di fortuna: "Mirella, una traduttrice professionista, legge i miei libri e se ne innamora; così si è offerta di aiutarmi a portarli anche al pubblico italiano", racconta. La scommessa è vincente: i lettori italiani si appassionano alle sue saghe storiche e consacrano Lucinda come una delle autrici più amate sul Kindle Store di Amazon.it.

Per lei è una soddisfazione speciale: "Papà è sempre stato orgoglioso delle mie doti di scrittrice, e sarebbe stato doppiamente felice di sapere che i miei romanzi sono tradotti nella sua lingua d'origine. Sono assolutamente entusiasta dell'affetto con cui i lettori italiani hanno accolto i miei libri. Vorrei abbracciarli tutti!".

Cosa ne pensi di questa storia? Mandaci i tuoi commenti.
Scopri altre storie
Libero di scrivere
Libero di scrivere
Scopri la storia
Un goal alla crisi
Un goal alla crisi
Scopri la storia
Ritratto di signora con romanzo
Ritratto di signora con romanzo
Scopri la storia
Materassi 2.0
Materassi 2.0
Scopri la storia
Quando la vita insegna a combattere
Quando la vita insegna a combattere
Scopri la storia
Condividi
Sono assolutamente entusiasta dell’affetto con cui i lettori italiani hanno accolto i miei libri. Vorrei abbracciarli tutti!
Lucinda Brant