Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport

Recensioni clienti

4,3 su 5 stelle
3
In The City
Formato: Vinile|Cambia
Prezzo:22,91 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime

I PRIMI 50 RECENSORIil 8 aprile 2017
E alla fine torni sempre li, in quell'Inghilterra di fine anni 70 che era un vivaio di idee musicali impressionanti, che in termini di creatività non aveva nulla da invidiare ai favolosi anni 60 e che sotto l'etichetta un pò forzata e limitante di post punk produsse musiche di una varietà e stili davvero stupefacenti. Erano anni in cui ti potevi imbattere nel punk funkeggiante dei Gang of Four, nei tribalismi del Pop Group, nel suono algido e industriale dei Killing Joke, dove potevi scoprire i tormenti interiori di Ian Curtis messi in musica dai suoi Joy Division, potevi assistere alla nascita del dark da parte della triade Cure, Siouxsie, Bauhaus, dove potevi assistere al matrimonio incestuoso tra punk e new wave messo in atto da gruppi come Ultravox e Magazine e tanto altro ancora. E tra questi potevi trovare i Jam, innamorati degli anni 60 e in particolar modo di quella scena mod di cui gli Who furono padrini spirituali ancor più che musicali. Jam che esordirono nel 1977 con questo autentico gioiello, a mio avviso la punta più alta mai raggiunta da Weller in tutta la sua carriera musicale (in termini di qualità, perchè la vera fama il nostro la raggiungerà anni dopo con gli Style Council, ma è tutta un altra storia e un altra musica).
Ed eccoli lì in copertina, Weller, Foxton e Buckler, con la perfetta divisa mod, capelli corti, cravatta nera su camicia bianca; manca solo la lambretta e il gioco è fatto. Poi c'è la musica ed è pura magia.E non si può non incominciare da quell'autentico inno che è la title track, autentico assalto frontale che sposa in pieno lo stile punk. E non si può tacer di due grandi affreschi metropolitani come "Sounds from the street" e Bricks and mortar" dove irruenza punk e sottile e ruffiano gusto melodico vanno di pari passo. E poi bisogna segnalare il minuto e mezzo del "Batman theme" gia cavallo di battaglia di Link Wray con cui i Jam dichiarano il loro amore per sonorità vintage e la cover di "Slow down" di Larry Williams, brano ripreso anche dai Beatles, ulteriore tributo al decennio precedente. Quest'ultimo brano mette poi in luce le influenze soul che album dopo album verranno sempre più allo scoperto e che porteranno alla nascita degli Style Counil.
Irruenza punk (siamo in pieno 77 non poteva essere altrimenti), ritmiche mod, grande gusto melodico (vedi il brano "Away from the numbers"), "In the city" è un pezzo immancabile in ogni discografia rock degna di questo nome.
3 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 21 aprile 2015
gran bel disco rock con venature punk ma decisamente orecchiabile e con una sua melodia
paul Weller & company ci sanno fare e lo dimostrano!

consigliatissimo!
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 22 maggio 2015
Bello ! Classico sound fine anni 70! Hanno proseguito dove gli who hanno lasciato ! Dei veri mods oltremanica !
|0Commento|Segnala un abuso


I clienti hanno guardato questi articoli

The Gift
22,37 €
This Is The Modern World
11,50 €

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui