Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport



il 18 settembre 2017
L'ho preso in sostituzione di un Paperwhite 2, grazie a un ottimo sconto durante il Black Friday.
Diciamo che è sostanzialmente identico, cambia solo l'involucro.
Però, avendo il vetro frontale che copre l'intera superficie, non si deposita polvere ai lati dello schermo che è anche molto più reattivo e preciso.

Se devo trovare un lato negativo direi il bottone di accensione. È molto più comodo rispetto a quello del Paperwhite (che si trova sul fondo) però, portandolo in giro all'interno di una custodia, è facilissimo che si accenda. E, con i tasti laterali per voltare pagina, c'è il serio rischio che continui a sfogliarsi durante il viaggio, in modo da trovare il libro in un punto molto lontano dalla lettura (mi è successo varie volte). È sempre consigliabile marcare l'ultima pagina letta con un segnalibro.
23 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 13 febbraio 2017
Cosa posso io aggiungere alle centinaia di recensioni fatte su questo e-reader? Probabilmente poco o nulla, ma voglio comunque scrivere la risposta alle domande che io mi facevo prima di procedere al suo acquisto e che magari anche qualcun'altro si sta ponendo.
La premessa è che io avevo già un Kindle, il Paperwhite di 2ª generazione, e quindi le mie domande erano focalizzate al fatto se convenisse comprarne uno più evoluto e nel caso su quale modello andare. Molti già descrivono cosa si può fare con un e-reader, io dirò solo che per quanto mi riguarda ovunque vada è difficile che lo lasci a casa.

Quindi, il mio Paperwhite funziona ancora benissimo, ma avevo voglia di un upgrade, pensando soprattutto ad uno schermo più definito e ad una migliore reattività. Ho comprato il Voyager sperando di ottenere queste cose ed attratto soprattutto dallo schermo in vetro che speravo fosse più scorrevole al tatto di quello in plastica (faccio frequente uso di sottolineature). Ero però un po' spaventato dalle numerose recensioni che lamentavano differenti dominanze cromatiche tra la parte superiore e quella inferiore dello schermo.
La prima cosa che ho fatto quando mi è arrivato il nuovo Kindle è stata quindi analizzare lo schermo, e devo dire che una leggerissima differenza c'è. Devo anche dire però che io l'ho cercata specificatamente guardando lo schermo attentamente e da differenti angolazioni. Me ne sarei accorto se non l'avessi cercata? Probabilmente no. Il fatto è che, almeno sul mio dispositivo, è talmente tanto piccola da non pregiudicare affatto l'esperienza di lettura. Insomma se non lo sai probabilmente non la noti. I miei amici a cui ho fatto vedere il Kindle e ai quali ho chiesto un parere non hanno inizialmente notato nulla di strano. Solo alcuni sollecitati ad una maggiore attenzione l’hanno notata.

Esaminando le altre differenze rispetto al Paperwhite 2, lo schermo è sicuramente migliorato: è più definito, illuminato in maniera più uniforme e il vetro dà una sensazione tattile migliore. Devo dire che però tutte queste differenze non sono poi così marcate. Lo schermo è si più definito, ma lo si nota soprattutto nei disegni: in fase di lettura di un testo difficile farci caso. L'illuminazione è migliore, ma quella del Paperwhite non è che fosse da buttar via, malgrado i soli 4 led a fondo pagina che comunque fanno un ottimo lavoro. Il vetro è si più scorrevole ma non quanto mi sarei aspettato in quanto al tatto rimane sempre leggermente meno liscio rispetto al vetro di un tablet.
Altre differenze? Il peso è ridotto, ma anche l'altro per me non era un problema. I tasti fisici li trovo comodi e io personalmente non faccio fatica a trovarli anche al buio. La regolazione automatica dell'illuminazione non mi sembra serva a molto. L'autonomia è sempre ottima e dura diversi giorni di utilizzo intensivo, anche se l'impressione è che il maggior numero di led lo renda meno performante del paperwhite sotto questo aspetto.

In sostanza, sono contento dell'acquisto? Si, di fatto adesso uso sempre questo dispositivo e mi trovo molto bene. È valsa la pena di acquistare un Voyager? Forse no. I miglioramenti sono così leggeri che avrei potuto tranquillamente continuare ad usare il mio Paperwhite, ma nell'ottica di avere qualcosa di diverso come puro sfizio e amore per gli oggetti tecnologici ci può stare.

Il mio consiglio?
Se non avete un Kindle e ne volete uno può essere una valida scelta, ma secondo me il miglior rapporto qualità prezzo è quello del Paperwhite.
Se avete un Paperwhite inferiore al 4 e volete qualcosa di più nuovo e di diverso pensateci. D'altronde pensare di passare al 4 solo per lo schermo più definito forse è ancora meno il caso.
Se avete un Paperwhite 4 il mio consiglio è di tenervi quello.
14 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 29 novembre 2017
Lo recensisco lo stesso anche se l'ho comprato in negozio "fisico" e non tramite il sito amazon.
Io sono molto pigro nella lettura. Leggevo pochissimo per poco tempo a disposizione, poca voglia (lo ammetto), e difficoltà nel trovare letture abbastanza interessanti da farmi superare i due "scogli" suddetti.
Beh devo dire che il kindle con la sua comodità di utilizzo e la sua praticità (dato che lo puoi tenere sempre in tasca o nel borsello senza troppi problemi di dimensioni e peso), ha cambiato il mio approccio alla lettura, e leggo molto di più. Anche a letto, il suo formato e peso permettono di leggere tenendolo con una mano comodamente distesi in orizzontale senza che il braccio si stanchi (a differenza di un libro tradizionale). E a luce spenta.
La batteria inoltre se si ha l'accortezza di spegnere l'illuminazione di giorno, è infinita. Anche tenendo il wi-fi sempre acceso.
Inoltre credevo di avere problemi a trasferire file non scaricati direttamente da amazon, invece lo si può fare in vari modi, ed il più comodo trovo che sia mandarli per email all'indirizzo specifico e personale che amazon crea all'attivazione del dispositivo. Anche la limitazione di amazon sul formato dei file tutto sommato è facilmente raggirabile utilizzando il programma freeware Calibre su un qualsiasi PC.
Pienamente soddisfatto insomma.
6 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 27 novembre 2017
Premessa: uso il Kindle Voyage da una decina di giorni e mi ci trovo molto, molto bene: ha le dimensioni giuste, è leggero, è retroilluminato, ha un display bello e definito, la batteria regge bene e sembra avere la stessa durata del Kindle che usavo precedentemente (versione base, modello 2016). E allora, chiederete, perché scrivo che non ha senso? Semplice: perché non siamo più nel 2014.

Quando è stato lanciato, appunto tre anni fa, il Voyage era il modello più lussuoso dell'e-reader più famoso: bello, curato nei materiali e nelle forme, con un vetro anteriore che rende la facciata piatta, senza scalini, con i sensori voltapagina, con un display definitissimo, retroilluminato e con un sensore di luminosità per adattarsi automaticamente ad ogni condizione di luce. Era semplicemente il miglior e-reader sul mercato. E i 189 euro erano giustificati.

Ecco: a mio avviso oggi questa cifra non è più giustificata. Innanzitutto perché è venuta meno la differenza più importante con il modello inferiore, visto che il display dell'ultimo Paperwhite ha la stessa definizione del Voyage (300ppi). Le altre caratteristiche, poi, non giustificano 90 euro di differenza (dico 90 perché ormai il Paperwhite si trova spessissimo a 99 euro) e soprattutto non sono perfette: non lo sono i sensori voltapagina, posizionati male, soprattutto quello superiore, scomodo da raggiungere se si tiene il Kindle con una sola mano; non lo è il sensore di luminosità, non sempre preciso nella scelta della retroilluminazione giusta. E poi, non dimentichiamolo, oggi c'è l'Oasis: purtroppo non l'ho provato, ma se volessi spendere una cifra importante per un e-reader penso proprio che comprerei quello.

In definitiva, ripeto, il Voyage è un ottimo Kindle e continuerò sicuramente a usarlo con piacere, ma attualmente non mi sembra ben posizionato - per come la vedo io dovrebbe costare 30/40 euro in meno: a 149/159 euro avrebbe sicuramente più mercato. E un senso.
review imagereview imagereview imagereview image
37 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 11 gennaio 2018
Ho acquistato il Kindle Voyage perché avendo letto gli ebook sempre dal cellulare ero abituata ad un dispositivo leggero e gestibile con una sola mano senza dover usare l'altra per girare pagina: il Voyage con le sue barre volta pagina sulla cornice si sono rivelate l'ideale per le mie necessità.
E' leggerissimo, il design è elegante e di dimensioni ridotte ma lo schermo da 6 pollici garantisce una qualità di lettura ottima.
Ho comprato un ricondizionato per risparimare, considero troppo i 189,99 euro del nuovo, e sono soddisfatta del prodotto ricevuto: esternamente non presenta difetti e dopo qualche giorno di utilizzo non mi pare di riscontrare anomalie (ma mi riservo di attendere un altro po' di tempo per confermare la cosa).
Lo consiglio a chi cerca un ebook reader che sia pratico da usare in qualsiasi situazione ma che allo stesso tempo ne faccia un uso intensivo per ammortizzare il costo superiore alla media.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 4 gennaio 2018
Il Kindle è arrivato prima del previsto in ottime condizioni! Sono passato da un kindle di prima generazione a questo e le differenze sono enormi! E' già stato scritto tanto su questo E-reader quindi che posso aggiungere? I sensori volta pagina funzionano benissimo, la luminosità automatica è favolosa, la lettura risulta piacevolissima. Consigliatissimo !!!
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 2 ottobre 2017
Prodotto molto comodo per la lettura, ma probabilmente ancora da migliorare dal punto di vista dell'interazione con l'utente. Ho trovato i menù non particolarmente intuitivi. Altra cosa sicuramente da migliorare è la gestione della luminosità, spesso non ottimale con le impostazioni automatiche. Resta comunque un dispositivo al momento senza una vera concorrenza sul mercato, quindi soddisfatto di averlo acquistato.
3 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 14 agosto 2017
E' il mio secondo Kindle preso per sostituire il mio primo paperwhite perché non funzionava più il touch-screen. E' un ottimo prodotto da quando ho iniziato ad usare gli e-reader non sono più tornato indietro. Eccellente per la lettura in notturna, non si da noia al partner; quando si termina un e-book, si acquista in tempo reale il successivo; comodo e leggero lo si porta ovunque infilandolo da qualche parte. In più del paperwhite ha i tasti per avanzare o retrocedere le pagine.che trovo molto comodi. Completamente soddisfatto. Vedremo in futuro la longevità e l'affidabilità.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 21 dicembre 2017
Davvero un buon acquisto, un gioiello per la lettura digitale. Chiaramente leggere su carta è un'altra cosa ... ma il digitale è il futuro anzi il presente. Ho tantissimi libri ... una biblioteca quasi infinita quando e dove voglio posso scegliere e leggere. La qualità dello schermo è davvero buona ed effettivamente da quella sensazione di leggere su carta. Utilissima la luminosità automatica che aumenta e diminuisce in base alla luce circostante e la possibilità di sincronizzate con il tuo account tutti gli acquisti pure su un altro kindle.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 21 settembre 2016
Ho aspettato parecchio prima di decidermi a comperare finalmente un Kindle, per la solita vecchia questione "eh ma il libro vero è un'altra cosa...".
Poi ti trovi questa cosa in mano, cominci un libro, e ti accorgi che dopo pochi minuti stai leggendo con la stessa passione e piacere che provi con un libro di carta, caratteri nitidissimi, nessun riflesso, nessuno sfarfallio, cambio pagine veloce e preciso.
Solo che... IN PIU' hai nello spazio di un opuscoletto volumoni che prima avrebbero occupato l'intero zaino, pesanti, impossibili da leggere con una mano sola (in autobus ad esempio), difficili da leggere senza una buona illuminazione, e senza possibilità di ricerca, dizionario sempre pronto, e tante altre cose. Insomma, dopo un giorno di utilizzo, non cambierei più il mio Kindle per un libro di carta, perlomeno in viaggio, magari a casa forse potrei ancora, ma quando sono in viaggio - e viaggio 2 ore al giorno sui mezzi pubblici.... Kindle forever !!!!
Davvero un meraviglioso gioiello di tecnologia, il digital ink è assolutamente fantastico, riposante per gli occhi, nitidissimo, super.
Si possono caricare facilmente da PC anche i propri documenti in formato pdf o addirittura convertirli in formato Kindle con semplici programmi gratuiti, e leggere relazioni di lavoro, documenti scansionati e qualsiasi altra cosa con la nitidezza del documento cartaceo, senza affaticare gli occhi come con lo schermo del PC.
Lo consiglio a tutti quelli che desiderano leggere anche in condizioni scomode, soprattutto in viaggio, ma una volta che lo si usa diventa naturale usarlo sempre, anche a casa.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso