Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport



il 21 maggio 2018
too addicted to dan brown amazing writing and plots to be really in love with Langdon this time when very disruptive announcement is expected but it then turns into a more common-sense statement. couple of cliches' that could be avoided. love the settings just because of holyday reminassence
|0Commento|Segnala un abuso
il 30 luglio 2018
Ho letto tutto di Dan Brown ma devo ammettere che quest'ultimo libro non è stato all'altezza dei precedenti.
La scrittura è scorrevole come sempre, ma la trama non l'ho trovata molto interessante e coinvolgente, ovviamente secondo i miei gusti personali.
|0Commento|Segnala un abuso
il 4 gennaio 2018
ho acquistato questo libro in inglese ricevendolo in tempi brevissimi.
Ha un prezzo uguale a quello scritto in italiano ne consiglio l'acquisto
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 5 agosto 2018
Peccato che il libro non fosse quello che pensavo visto che è in inglese. Non era specificato nella descrizione... Cmq mi è andata meglio di coloro che hanno preso lo stesso libro in tedesco
|0Commento|Segnala un abuso
il 13 gennaio 2018
Poco storia e povero di veri colpi di scena.
Si prefigge rivelazioni mastodontiche, ma disillude le attese. Per un appassionato di Brown il libro delude
|0Commento|Segnala un abuso
il 27 ottobre 2017
Per chi ha letto le altre non numerose opere di Dan Brown non ci saranno sorprese. Il libro è affidabile e fa apparire quasi scontate le tonnellate di ore di ricerca su informazioni, dati e luoghi che Brown raccoglie prima e durante la stesura delle sue opere. Forse solo un altro grande scrittore era così documentato: Michael Crichton, seppure per opere che avevano un taglio meno "esoterico".
Il libro si fa leggere e non vi deluderà. Vi accompagnerà per alcune ore e molti degli spunti saranno fonte di discussione e confronto, soprattutto in questo periodo di forti tensioni per gli aspetti religiosi della vita.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 29 novembre 2017
This book is a bit difficult to get into at the beginning, but then as with his other books you can’t put it down. Some parts are slightly difficult to understand but you get the overall meaning if you are not that technically minded. Another great novel. Thank you Dan Brown.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 29 novembre 2017
...seri dubbi se leggerlo o no. Mi ha convinto la possibilità di leggerlo in originale. Tra l'atlro ho già letto tutti i suoi libri prcedenti.
Non l'ho trvato "niente di nuovo". "Chiudo" con l'autore.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 30 ottobre 2017
Mi aspettavo un testo meno faticoso. In fondo che l'origine si sia formata da un brodo, attraverso reazioni chimiche, non risolve il dilemma "Da dove veniamo". Anche il brodo cosmico presuppone un creatore. Il "Dove andiamo" appartiene ad altri volumi di fantascienza. Il ritmo, incalzante nella prima parte, a poco a poco si spegne nella lunga disquisizione sulla teoria dell'origine. La fine a sorpresa è troppo caricata.
|0Commento|Segnala un abuso
il 15 novembre 2017
Leggendo Brown fin dall'uscita del bestseller "The DaVinci Code", al di là dei contenuti (sorprendenti anche in "ORIGIN"), mi ha da sempre colpito lo stile narrativo, nonché il ritmo incalzante: ORIGIN ne è l'ennesimo pregevole esempio.

Consigliatissimo.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso