Scopri Scopri MSS_flyout Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport GoW



I PRIMI 1000 RECENSORIil 8 febbraio 2017
Quando il budget ha un limite mi sforzo sempre per trovare il miglior rapporto qualità/prezzo. Ho acquistato Moto G4 per le sue specifiche e per l'affidabilità che il marchio ha dimostrato negli anni (ho ancora un Moto G 1 gen in uso). Dopo due mesi posso dire di aver fatto un ottimo affare.
Prezzo di acquisto: 191,49 euro.

HARDWARE
-Soc Snapdragon 617 octacore con GPU Adreno 405
-Memoria: RAM 2gb, interna 16gb
-Display 5,5" FullHD 1920x1080 LCD IPS
-Batteria 3000mah
-Fotocamere: 13mpx F2.0 posteriore, 5mpx frontale

UNBOXING & ESTETICA
Dentro la confezione è presente lo smartphone ed il caricabatteria. Quest'ultimo ha il cavo collegato (niente cavo dati) ed ha un output di soli 550mah quindi impiega diverse ore per completare una ricarica. Il Moto G4 è compatibile con la ricarica rapida, previo acquisto di caricatore adatto.
La cornice è in metallo mentre la back cover (rimovibile) in plastica opaca con un bell'effetto ruvido.
Jack da 3,5 posizionato in alto, tasto d'accensione e bilanciere sulla destra, connettore micro usb in basso e speaker di sistema integrato nella capsula auricolare.
Fatta la somma, Moto G4 ha un design pulito e gradevole.

DISPLAY
La definizione è ottima e rimane ben visibile al sole. Si tratta di un IPS di elevata qualità. I colori sono restituiti in maniera piuttosto vivida e virano poco quando si inclina il display. Anche il nero è buono, ottimo se rapportato ad altri IPS. Sensore di luminosità perfetto. In una parola: ottimo.

AUDIO
La capsula auricolare rappresenta l'unico output audio. Le prestazioni sono nella norma. Non ci sono distorsioni ad alto volume e la pressione sonora è buona. L'audio in chiamata è forte e chiaro, senza gracchiare nemmeno al volume massimo.

FOTO E VIDEO
Il sensore da 13mpx produce generalmente buoni scatti e mostra il fianco quando la luce inizia a calare. Stesso discorso per i video, buone riprese con buon audio. Si sente la mancanza di uno stabilizzatore ottico. Dalla frontale da 5mpx avrei gradito un angolo di ripresa maggiore.
Prestazioni più che sufficienti.

ESPERIENZA D'USO & SOFTWARE
Il punto forte di Moto G4. Il software è leggero, quasi stock, e tutto viaggia fluido. La funzione "Moto Display" permette di vedere e gestire le notifiche dalla schermata di blocco, basta prendere il device ed il display si attiva.
Il SoC Snapdragon 617 è abbastanza potente da far girare anche i videogiochi più pesanti.
La memoria esterna è impostabile come memoria principale se sufficientemente veloce (minimo UHS-1, meglio UHS-3).
Non ho testato la gestione dual-sim ma segnalo che gli slot sono tutti e 3 separati (microSD +2 slot sim).
Per quanto riguarda l'autonomia, copre senza problemi la giornata, videogiochi esclusi.

CONCLUSIONE
Smartphone che sto apprezzando molto, buona costruzione, ottimo display e prestazioni di livello superiore. Negli altri campi, fa sempre bene quello che gli si chiede pur senza eccellere. Tenendo in considerazione il prezzo, le qualità e le mancanze, assegno 4 stelle piene al prodotto e ne suggerisco l'acquisto.

Se questa recensione vi è piaciuta fatemelo sapere cliccando sul tasto SI. In caso contrario cliccate pure su NO, magari lasciando un commento per farmi capire dove migliorare, non come quel furbone che ha cliccato NO dopo 30 secondi (ma l'avrà letta la recensione?). Grazie mille :-)
review imagereview imagereview image
22 commenti| 6 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
VOCE VINEI PRIMI 50 RECENSORIil 13 gennaio 2017
-La recensione si riferisce al modello di accesso PLAY-
Infatti, pur se maggiormente stabile intorno ai 150 euro, non è difficile trovarlo di tanto in tanto a circa 119 euro, prezzo a cui diventa un affare assoluto.
Ho provato diversi cellulari cinesi di pari costo, disponibili su amazon, e, pur avendo questi un ottimo rapporto qualità prezzo e offrendo specifiche da top di gamma, nell'uso quotidiano moto G continua a soddisfare come l'intera serie ha sempre fatto.

In questa versione Play non rinunciamo a nulla (doppia sim, memoria espandibile, ottima autonomia, bel display, dimensioni "compatte", 4g) e la piacevolezza d'uso si conferma essere tra le migliori di sempre nella fascia bassa.
Ma scopriamolo insieme.

***CONFEZIONE E MATERIALI***
Confezione estremamente minimalista.
Infatti non troviamo cavi usb o cuffie, nè tantomeno cover. Solamente una batteria removibile (grande plus che ormai è difficile trovare), il cellulare e un caricabatterie con cavo integrato.

Materiali piuttosto buoni, nessuno scricchiolio e assemblaggio ottimo per questa fascia di prezzo.
Nella parte posteriore un piccolo incavo contiene il logo motorola, e, sebbene possa sembrare una cosa banale, è un piccolo tocco che ho sempre apprezzato in quanto consente di posizionare l'indice in maniera comoda mentre telefoniamo. Piccole attenzioni che la casa alata concede.

La parte anteriore è molto minimal, quasi anonima, ma con linee a cui ci si abitua e che a poco a poco diventano quasi carine.
La parte posteriore è quella che rende meglio, con fotocamera flash e il logo motorola.
Presenta una piacevole zigrinatura che aumenta il comfort e la tenuta.

Da maneggiare è comodo, senza fronzoli.
Rispetto agli altri smartphone il tasto di accensione è posto sopra al bilanciere del volume, cosa a cui ci si deve un attimo abituare.
Come da tradizione motorola è zigrinato, per consentire di essere riconosciuto anche al buio.

***DISPLAY***
Unità HD da 5 pollici con un'ottima resa. Angoli di visione gradevoli, colori saturi il giusto, ottima visibilità sotto al sole.
Su questa fascia di prezzo e su questa grandezza non servono risoluzioni superiori, e il tutto risulta sempre gradevole.
Vedere i filmati, le foto, navigare su internet è sempre piacevole e non affatica.

Il sensore di luminosità lavora piuttosto bene, regolandosi abbastanza velocemente.ai cambiamenti di luminosità.

Anche l'oleofobicità è parecchio buona.
Insomma, display promosso.

***SOFTWARE***
In seguito all'anno durante il quale Motorola è stata un brand di Google, lato software ha fatto passi da gigante. Proprio in quell'anno venne presentato il primo MotoG, Il primo vero smartphone a basso costo in grado di farsi notare e di offrire un'esperienza d'uso che non faceva rimpiangere smartphone di fascia superiori.

Alla quarta generazione continua a confermarsi, anche in questa versione Play, uno dei migliori smartphone acquistabili per il prezzo.
Sempre fluido, reattivo, con interfaccia praticamente stock, e personalizzazione di motorola che si limita al moto assist, una suite che permette di facilitare alcune operazioni comuni, mentre siete alla guida o state cercando qualcosa.
Un assistente che non risulta essere un doppione di google now, ma qualcosa di più semplice da usare e più affine al vostro utilizzo.

Per il resto nulla da segnalare.
nessuna app spazzatura o altre funzioni belle e inutili che vanno solo ad appesantire il software.

***RICEZIONE E QUALITA' TELEFONICA***
Ottima.
Sia in wifi che 4G, messo a confronto con il mio ZTE Axon 7 Smartphone, Argento, ovvero uno dei cellulari con la migliore ricezione attualmente in commercio, ha restituito pari risultati, con stesso operatore, dunque promosso a pieni voti.
Volume in capsula leggermente sotto tono, in vivavoce gracchia leggermente.

Il GPS prende stra bene, e con l'utilizzo con Maps non ha mai dato problemi o impuntamenti.

***BATTERIA***
Altro punto da elogiare.
Con uso molto blando si riescono a fare anche 3 giorni, con uso intenso si riesce a portare a termine la giornata fino alle 23 senza grossi problemi.
Ricarica piuttosto rapida, che avviene in poco meno di un'ora e venti minuti.
Insomma, se uno dei fattori che il cellulare deve avere è una buona autonomia, questo è da considerare seriamente.

Il tutto è dovuto ad uno schermo e un processore poco energivori, e ad un'ottimizzazione software da primato.

***FOTOCAMERA***
Messa a fuoco un pò lenta, buon grandangolo, scarsa a basse luminosità.
Tuttavia stiamo pur sempre parlando di un cellulare che costa meno di 150 euro, che offre due ottiche da 8 e da 5 megapixels, che in piena luce restituiscono un'ottima resa.
Ovvio non è un top di gamma, ma mi aspettavo molto di peggio.
In buone condizioni di luce i colori risultano abbastanza fedeli, con un buon livello di dettaglio e comunque gradevoli da vedere.

Certo non si ottengono foto da stampare e probabilmente non sostituisce una buona compatta, ma per la condivisione dei social i risultati sono di tutto rispetto.

***CONCLUSIONI***
Insomma, nonostante la quarta versione non sia uno stravolgimento epocale del prodotto, e abbia comportanto un ampliamente della gamma motoG con l'introduzione delle versioni plus e play, ancora una volta siamo di fronte ad una delle migliori scelte che il mercato dei cellulari di fascia bassa ci propone.

Uso quotidiano estremamente fruibile da chiunque, reattivo, ottima autonomia e ricezione, uniche pecche design così così e comparto foto che poteva essere leggermente migliore.

La valutazione cambia col prezzo. A 119 euro è un best buy assoluto, a 149€ i rivali molto validi aumentano, a 169€ (prezzo al quale l'ho acquistato per immediata necessità) magari è da evitare.

Spero di aver chiarito eventuali dubbi a proposito di questo terminale
review imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview imagereview image
22 commenti| 46 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 4 dicembre 2016
Ribadisco, parlo del Moto G4 Play.

Elenco gli aspetti che più mi hanno deluso di questo smartphone:
1. Display scarso: i colori sono sbiaditi, l'angolo di visuale è ristretto. non appena lo si guarda da una diversa angolatura, i colori si distorcono
in maniera esagerata. L'ho confrontato con il primo modello del moto g e la qualità del display del suo precedessore è nettamente superiore.
2. Qualità audio: l'unico speaker, frontale, è pessimo. Riproduzione infedele dei suoni, davvero inutile se non per le chiamate.
3. Fotocamera: nessun miglioramento rispetto ai precedenti, anzi non registra nemmeno video in slow motion.
4. Hardware: uno snapdragon 410 di questi tempi non è più accettabile, nonostante sia molto efficiente dal punto di vista energetico, non fornisce adeguate prestazioni per un utilizzo piacevole del telefono. Inoltre, è come far nascere morto il dispositivo, in quanto non supporterà nemmeno le API grafiche Vulkan, perciò non si avrà un'esperienza completa in Android Nougat (7).

I restanti aspetti sono nella media (ricezione, memoria/storage, dimensioni).

Avrei preferito che il led di notifica fosse stato attivato per, appunto, le notifiche. Invece non viene affatto utilizzato, ma per le notifiche viene utilizzata una funzione a dir poco scadente per i dispositivi non dotati di display amoled, inoltre non è prevista nemmeno una ricorrenza puntuale della segnalazione di notifiche.

L'unica nota positiva del dispositivo è indubbiamente la durata della batteria, davvero impressionate (sulle 10 ore di on screen display tra 4g e wifi).

In conclusione,
è un dispositivo che può essere interessante se il prezzo si aggira sulle 100 euro.
44 commenti| 6 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
VOCE VINEI PRIMI 500 RECENSORIil 25 giugno 2016
Recentemente Lenovo ha acquisito Motorola, con molti utenti impauriti dalle possibili ripercussioni sulla qualità dei prodotti "Moto": la casa cinese ha cambiato molti aspetti, come materiali, dimensioni e fascia di prezzo ma il risultato è all'altezza, se non superiore, alle aspettative.

UNBOXING
La scatola è giovane e colorata, ma il contenuto è il minimo indispensabile: mancano gli auricolari e, oltre al dispositivo, la dotazione vede solo un caricatore da parete con cavo microUSB integrato, molto lento a non compatibile Quick Charge.

HANDS-ON
Moto G4 con Lenovo è cambiato, questo è innegabile. Lo si nota subito prendendolo in mano: la cornice metallica lo nobilita, le dimensioni maggiori potrebbero far storcere il naso a qualcuno e la back cover posteriore la si ama o la si odia. La trama molto fitta aumenta il grip e ne facilita la presa, non sembra troppo economica ma allo stesso tempo non stupisce.

Rimane il logo Motorola nella celebre fossetta posteriore, che probabilmente diventerà il logo della linea Moto di Lenovo, come un tributo al passato glorioso della casa alata.
Unico appunto: scivola dalle tasche della tuta, in macchina l'ho perso diverse volte.

Sotto la cover troviamo, oltre alla batteria non removibile, gli slot per le due microSIM e la microSD; una chicca apprezzata è la presenza di un adattatore da nanoSIM a microSIM.

DISPLAY
Il display è uno degli aspetti più riusciti di questo Moto G4 di Lenovo. Si tratta di un pannello da 5,5 pollici IPS con risoluzione FullHD 1920x1080.
Eccellente in ogni ambito: contrasti, visibilità sotto la luce del sole, oleofobicità, luminosità massima. Sempre presente il classico angolo debole degli IPS ma al momento non sembra essere un aspetto facilmente risolvibile.
I bianchi tendono leggermente al giallino ma sembra più una regolazione "calda" anziché un difetto.
Anche il sensore di luminosità funziona molto bene, rapido e preciso.
Il display risponde ottimamente al touch: il vetro è un resistentissimo Gorilla Glass 3, che assicura resistenza e durabilità.

HARDWARE
L'hardware ha visto un importante upgrade, in quanto dai precedenti entry level si è passati ad un vero medio di gamma. Moto G4 monta infatti un processore Qualcomm Snapdragon 617 octa-core @1.7GHz, una GPU Adreno 405, 2GB di RAM, 16/32GB di memoria interna (espandibile via microSD) e una batteria da 3000mAh. Presente la connettività LTE cat.4, la radio FM (che funziona anche senza l'inserimento di cuffie) e il Bluetooth nella sua versione 4.1. Manca purtroppo all'appello il chip NFC.
Le prestazioni sono ottime, Moto G4 risulta sempre fluido e veloce. L'hardware sarà pure migliorato ma la differenza la fa sempre l'eccezionale ottimizzazione: nel 95% delle operazioni questo Moto G risulta paragonabile a diversi top di gamma per fluidità e velocità. Si può incorrere in qualche piccolo lag durante operazioni più complesse con un multitasking particolarmente intenso, ma sono casi sporadici che non compromettono l'ottima esperienza d'uso.
Nessun problema in chiamata, con un'eccellente ricezione e una buona qualità dalla capsula auricolare; anche il WiFi ha un'ottima ricezione, al contrario del GPS che risulta un po' lento ad agganciarsi.
Ma parliamo di autonomia: 3000mAh sono un dato ormai standard, che dovrebbero assicurare la sufficienza. Moto G4, però, vanta un'ottima gestione delle risorse e riesce ad assicurare una giornata intera senza grossi patemi: con un uso stress si fanno 5 ore di schermo acceso e si arriva sempre a sera, mentre con un utilizzo più moderato si riescono a coprire anche la prima parte della mattinata successiva, con circa 4 ore di schermo acceso.

SOFTWARE
Il nuovo Moto G4 di Lenovo monta Android 6.0.1 Marshmallow in una versione quasi stock, come successo per tutti i modelli precedenti.
La scelta è ancora una volta vincente, poiché questo si traduce in un'esperienza d'uso semplice, veloce e senza fronzoli.
La migliore funzionalità di Android 6.0, apprezzabile ancora di più su un device come Moto G4, è la possibilità di integrare la microSD alla memoria principale: per poter usufruire di questa feature servirà una microSD molto veloce, come una classe 10 UHS-1 U3, altrimenti tale opzione non sarà nemmeno visibile.
Le applicazioni preinstallate sono quelle necessarie, più un paio di comode aggiunte "Moto". Segnalo l'ottimo Moto Display, una funzione che permette di leggere velocemente le notifiche senza toccare il dispositivo: pensavo consumasse più batteria ma si è rivelata poco energivora, cosa che rende meno amara l'assenza del LED di notifica.

FOTOCAMERA
Moto G4 con Lenovo effettua un importante passo in avanti anche nel comparto fotografico: la fotocamera principale è una 13 megapixel, con apertura f/2.0, laser autofocus e dual-flash LED, mentre anteriormente troviamo una 5 megapixel con apertura f/2.2, face detection e autofocus.
Entrambe sono sprovviste di stabilizzazione ottica, ma Lenovo ha lavorato molto bene, a partire dal software: Moto G4 vanta ora un vero pulsante di scatto e un'interessantissima quanto utile modalità PRO, con controlli manuali per bilanciamento del bianco, messa a fuoco, ISO e tempo di scatto.
Fa la sua comparsa una modalità slow-motion a 120fps in 540p, mentre sempre presente la modalità HDR, settabile anche come automatica, ma vi consiglio di utilizzarla solo quando necessario

Ma parliamo degli scatti, che sorprendono in condizioni di tanta luce: la qualità è molto alta, soprattutto per un dispositivo di fascia media, e le macro sono a dir poco spettacolari. Anche gli scatti in movimento vengono molto bene, a causa di tempi di scatto molto veloci e una messa a fuoco veloce e precisa. Siamo ai livelli di dispositivi che costano anche il doppio di questo Moto G4.
Di notte, la qualità cala drasticamente, rientrando nella media della fascia medio-bassa, con scatti mossi e con molto rumore.
Ottimi anche i video in Full HD a 30fps, che non sentono troppo la mancanza della stabilizzazione: la definizione è molto buona, la messa a fuoco continua funziona benissimo e i colori sono molto vividi grazie alla modalità HDR presente anche in video.
Il singolo speaker frontale è posizionato nella parte superiore, appena sopra al display, e funziona sia come speaker che come capsula auricolare. Il volume è molto elevato ma ai massimi livelli distorce un po'. Mancano i bassi ma la resa sonora è nella media per questa fascia.

CONCLUSIONI
Lenovo firma l'ultimo Moto G e zittisce gli scettici: Moto G4 è un dispositivo con tutte le carte in regola per conquistare la fascia medio-bassa del mercato.
Il rapporto qualità-prezzo è ancora una volta uno degli aspetti migliori di Moto G: bastano 249€ per portarsi a casa un dispositivo completo, fluido, ben costruito, con un display super, una fotocamera sorprendente e un'ottima autonomia.
Lenovo ha fatto delle scelte forti, ha portato cambiamenti importanti in fatto di materiali, hardware e fotocamera, ma sono tutte scelte vincenti.
L'unico dubbio per alcuni potrebbe essere l'eccessivo salto per quanto riguarda le dimensioni, ma fatico a considerarlo un vero difetto.
Moto G4 di Lenovo è uno dei dispositivi migliori del 2016, entra di diritto tra i miei preferiti ed è pronto a dominare la fascia media del mercato. Ancora una volta, #megliomotog!
review imagereview imagereview imagereview imagereview image
22 commenti| 28 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
I PRIMI 1000 RECENSORIil 3 gennaio 2017
Finché si naviga tra i top di gamma la scelta è abbastanza indifferente. Ci sono alcune marche di riferimento, ma tutto sommato tutti offrono ottime prestazioni. Scendendo di prezzo la situazione si complica, i modelli e le marche aumentano e contestualmente cresce la "fuffa" in maniera esponenziale ed orientarsi diventa un vero e proprio delirio.

PERCHÉ MOTOROLA/LENOVO ANZICHÉ HUAWEI, XIAOMI, OPPO, ECC?
A livello qualitativo siamo lì. Probabilmente nelle marche "cinesi" più o meno conosciute c'è anche qualcuno che allo stesso prezzo offre qualcosa in più sulla carta, ma con Motorola si ha la garanzia che il telefono venga aggiornato per un po' di tempo, è facilmente reperibile da e-commerce affidabili e veloci come Amazon e la rete di assistenza è sicuramente più capillare.

PRO:
+ Prezzo. Per 180€ si prende un telefono superiore ad un "top di gamma" Android di un paio d'anni fa (che ancora oggi sono telefoni di tutto rispetto)
+ Graranzia italiana. Ottimo plus
+ Supporto a ricarica veloce (non col caricatore in dotazione, vedi note negative)
+ Fotocamera posteriore da 13MP con doppio flash, foto piuttosto buone
+ Android quasi "puro", leggero, che verrà aggiornato con ogni probabilità per almeno un anno e mezzo.
+ Prestazioni eccellenti. Il telefono è assolutamente fluido e reattivo.
+ Schermo full HD (1080x1920). Finalmente, in questa fascia di prezzo se ne sentiva la mancanza.
+ 3000 mAh di batteria. Si tira tranquillamente fino a fine giornata con uso normale, con uso leggero si riescono a fare 2/3 giorni.
+ 16GB di memoria interna, espandibili.
+ Dual sim, per chi serve
+ Ricezione ottima
+ Supporto LTE (ovvero il 4G)
+ Ergonomia e grip (ovvero "impugnatura salda") ottima, contando anche le dimensioni considerevoli
+ Non leggerissimo (circa 140g). I telefoni così grossi, se troppo leggeri, scivolano di mano troppo facilmente

NEUTRO:
= 5.5 pollici. È a tutti gli effetti un "padellone", ma ci si abitua in fretta (io personalmente non riesco a fare a meno di uno schermo così ampio)

CONTRO:
- GHOST TOUCH quando in carica. Questa è a mio avviso una cosa pessima. Ogni tanto, se collegato in ricarica, lo schermo impazzisce (sembra che qualcuno tocchi incessantemente lo schermo in punti diversi, da qui il "tocco fantasma" o ghost touch) e diventa inutilizzabile. È un problema che ho riscontrato quando in ricarica da PC, fortunatamente la ricarica dalla presa a muro non mi ha dato problemi.
- Caricabatterie in dotazione lento. In dotazione viene dato un caricatore da 500 mA che fa ricaricare il telefono in 3/4 ore. Usando un caricatore AmazonBasics da 2000 mA si è caricato in 1 ora e mezza.
- Accessori inesistenti. Niente cuffie, niente cavo USB (c'è solo un alimentatore col cavo fisso).
- Batteria non estraibile

CONCLUSIONI:
Il Moto G4 ha fatto un notevole passo avanti rispetto al Moto G3. Non ha nulla da invidare a tanti altri telefoni e si dimostra all'altezza di qualsiasi compito quotidiano. Eccezione fatta per il ghost touch in ricarica (che spero risolvano con qualche aggiornamento software) e la dotazione accessori imbarazzante è un telefono che accontenta gli occhi e le tasche.
22 commenti| 6 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 20 marzo 2017
Ora è appena arrivato l'aggiornamento per la versione Android 7.0 (Nougat), il che è un plus in quanto pochi dispositivi la hanno già ricevuta. Il dispositivo inoltre risulta essere molto scattante e funzionale. L'unica pecca, che doveva essere anche il punto forte del Moto G4 Plus è la fotocamera:
- gli scatti non sono per nulla straordinari, foto nella media, poi con scarsa luminosità si va anche peggio. Il confronto con un Nexus 5X è perso in maniera impietosa
- il vetro della fotocamera si è rovinato dopo pochi mesi di utilizzo, cosa segnalata da altri utenti. In molti davano la colpa alla protezione oleofobica di scarsa qualità del vetro usato da Lenovo. Ad essere sincero non so se è questa la causa ma sta di fatto che ora il vetro è pieno di piccoli graffi, nonostante il telefono sia sempre stato tenuto con cura. I graffi influiscono sulla messa a fuoco della camera che risulta sempre difficile da effettuare con conseguenti scatti sfocati. Una schifezza insomma. Non mi è mai accaduto con nessun telefono di trovarmi in queste condizioni.

*******************************************
AGGIORNAMENTO
*******************************************
In seguito all'upgrade ad Android Nougat devo segnalare che è stato risolto un bug relativo alla memoria sd esterna. In pratica accadeva che il sistema fallisse a formattare e a spostare le app sulla sd esterna quando indicato di usarla come estensione della memoria interna. Con Nougat il problema è svanito risolvendo anche i problemi di spazio che i 16Gb possono dare.
33 commenti| 4 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 29 luglio 2017
L'ho comprato 6 mesi fa e non ha mai smesso di dare problemi! Inizialmente la batteria durava pochissimo probabilmente a causa di problemi di ricezione. Mandato in assistenza due volte e tornato semplicemente aggiornato perché il problema non viene riscontrato. La batteria migliora ma i problemi di ricezione restano. Dulcis in fundo, ha cominciato a dare problemi il display che rimane impressionato dalle icone e dalle applicazioni mostrando sempre dei fastidiosi aloni chiari. Problema comune a quanto pare visto che un sacco di possessori si lamentano del difetto (basta cercare screen burn). In foto il difetto, si vede chiaramente la scritta Amazon, le icone in alto e gli aloni ai lati.
Ora non so se mandarlo in assistenza per la terza volta per risolvere un problema che probabilmente si ripresenterà o comprarne uno nuovo.
Che dire, lo sconsiglio fortemente. Primo e ultimo Motorola.

Aggiornamento: di male in peggio, telefono mandato per la quarta volta il garanzia per il problema al display e tornato esattamente identico. Il centro di assistenza non ha ricevuto la descrizione del difetto e l'ha rimandato indietro senza nemmeno testarlo (immagino non l'abbiano nemmeno acceso visto che il problema è evidente se lo si utilizza). Così ora mi tocca mandarlo per la quinta volta in assistenza sperando che sia quella buona, anche se, visto l'andazzo, faccio prima a comprarne un altro!
review image
11 commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 3 gennaio 2017
Aggiornamento 18-01 Fatto la sostituzione tramite call center amazon, telefono nuovo arrivato dopo poche ore.
Giusto per una nota: La funzione copia da altro dispositivo android è fallita(lo aveva fatto anche con il primo)
Per il momento sembra che la batteria di questo telefono duri leggermente di più (5 ore di navigazione invece che 3-4) ma non sono ancora pienamente soddisfatto del tel. Valutero un reso se in 2 settimane non saro' soddisfatto.

AMAZON ECCEZIONALE COME SEMPRE NELLA GESTIONE DEI CLIENTI

Per il momento lascio * * sul prodotto
-------------
Rec inziale:
Sto utilizzando questo telefono da qualche settimana (moto G4), come estetica, schermo, ricezione(soprattuto del wifi) è ottimo, ma ho notato subito dei gravi difetti:

1) Quando è in carica a volte impazzisce come rilevato già da altri utenti
2) La batteria dura pochissimo, la mattina dal 100% facendo 1 ora di utilizzo in treno con i giochi e un po di spotify me lo trovo già al 60%, al lavoro poi non arrivo a mezza giornata con qualche telefonata e qualche messaggio whatsap e se attivo l'hotspot non sia mai..
Avevo un Samsung J7 con batteria da 3000ma come questo e ci facevo senza problemi tutta la giornata.
3) La ricarica da pc o da caricatori di emergenza (1A) non funziona ovvero mi da ricarica lenta e non carica nulla

ho acquistato il quick charge per ovviare a questi problemi e me lo ricarica con 1 oretta, con il caricatore suo non QC ci mette alcune ore, sto dubidando che ci sia qualche difetto di gestione della batteria e valutando se fare reso.

Come faccio a contattare il venditore, visto che mi propone subito il reso amazon senza possibilità di richiedere assistenza, devo portarlo a qualche centro otorola/lenovo???
22 commenti| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 5 agosto 2016
Ho preferito non acquistare la versione Plus perché, oltre a non averne bisogno, trovavo abbastanza brutto quel lettore di impronte frontale. Vengo da un Moto G3, col quale mi son trovato piuttosto bene per circa un anno, ma che infine ho dovuto rendere per via del famigerato problema al touchscreen mai risolto né riconosciuto da Motorola.
Di questo G4 finora ho avuto ottime impressioni: fluidità superiore al G3, schermo migliore sotto tutti i punti di vista e fotocamera non perfetta, ma comunque anch'essa superiore al suo predecessore.
Ho letto in giro di problemi legati al surriscaldamento di questo terminale. Per quanto mi riguarda non ne soffre. E' vero, sotto stress tende a scaldare leggermente, ma mai in maniera fastidiosa e in ogni caso senza che questo ne comprometta le prestazioni. Va anche detto che il telefono ci mette poco a raffreddarsi nuovamente una volta a riposo. Ho potuto constatare che spesso e volentieri tale surriscaldamento riguarda l'utilizzo prolungato della fotocamera, probabilmente per via del nuovo software non ancora perfetto. Ma come ho detto nulla che ne comprometta l'utilizzo.
Durata della batteria eccezionale, anch'essa superiore al Moto G3. Peccato per l'assenza di un caricatore rapido (presente invece nella versione Plus), ma potete tranquillamente acquistarne uno da Amazon, compatibile con la tecnologia Quick Charge 3.0 (io personalmente ne ho preso uno di marca Dodocool).
L'unica cosa che non mi ha convinto del tutto è l'audio in chiamata. E' accettabile e funziona, ci mancherebbe, ma non è pulito e limpido come lo era nel Moto G3. In alcune occasioni tende a gracchiare in maniera abbastanza evidente, mentre altre volte si sente bene. Tuttavia credo che il problema non sia tanto nella qualità dello speaker, quanto piuttosto nell'intensità del segnale. Mi spiego meglio: nella mia zona la potenza del segnale è piuttosto scarsa. Il Moto G4 mi da un valore di -110dbm circa (scarso), mentre con altri telefoni a parità di condizioni mi viene restituito un -90dbm circa (decisamente meglio). Ho notato che quando la potenza del segnale è così scarsa, l'audio in chiamata ne risente. Nelle zone in cui la potenza migliora, l'audio in chiamata torna a livelli normali (anche se un leggerissimo fruscio di fondo permane, ma davvero poca roba). Tutto questo per dire che l'antenna del Moto G4 non dev'essere un granché. Vorrei poter dire che si tratta di un problema del mio terminale, ma su vari forum ho raccolto altre testimonianze che confermano quanto ho scritto. Nulla di drammatico, si riesce a telefonare senza problemi, ma mi sembra giusto segnalare anche queste piccole pecche.
Per tutto il resto, esperienza eccezionale (navigazione, bluetooth, reattività del touch), un gran bel passo avanti rispetto alla generazione precedente. Non posso che consigliarlo a chi come me non può fare a meno di un'esperienza Android praticamente pura.
review imagereview imagereview image
0Commento| 54 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 17 aprile 2017
L'ho preso ma l'ho subito rimandato indietro senza aprirlo. Ho letto sulle recensioni che tende a scaldare un po' soprattutto con temperature esterne alte e con un utilizzo intenso della videocamera. Dato che io utilizzo moltissimo la videocamera ho preferito non prendere più il telefono in questione.
33 commenti|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso