Scopri Scopri Books AW17_IT_Sal_flyout Cloud Drive Photos Learn more En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport

Recensioni clienti

5,0 su 5 stelle
3

il 15 ottobre 2017
Another great book from LJ Shen!
When I first 'met' Trent Rexroth in Defy, he wasn't my favorite HotHoles.
Everytime I've read one of these books, the main character became soon my favorite, but I didn't expected for Trent to be this amazing! And Edie? She's amazing, so young but yet so mature, fierce, strong and loving, a real woman and the type of person I would love to have as a sister!
This book taught me that 'different' people are the best ones, they never expect something from you, just to be loved for who they are. You should feel proud if you know people like Luna and Theo, to have a place in their life and heart, to help them and love them.
LJ did an amazing job talking about racism in a soft way, as Trent is biracial, and to let the reader knows how biracial people are always fighting with someone's prejudices.
Race doesn't determine who you are and who you can become in life, it's only YOU that determine that.
I'm so so happy I discovered this author, everything she writes leave something inside your heart, her books are unforgettable, and her characters take a place in your soul and never leave it.
5 STARS! Everyone needs to read this series!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 3 ottobre 2017
«Scandalous» è l’ultimo libro della serie Sinners of Saint, il quarto se si considera la novella «Defy». Avevo grandissime aspettative per la storia di Trent Rexroth. Con Trent si chiude il cerchio degli Hotholes. Non sarò mai pronta a dire addio a questa serie. Non era facile creare un personaggio che fosse all’altezza di Ruckus e Vicious; LJ Shen c’è riuscita, superando di gran lunga le mie aspettative. Le sue storie creano dipendenza. I suoi anti-hero hanno il potere di farsi odiare e allo stesso tempo innamorare di loro follemente.

Trent Rexford è soprannominato il Muto per un motivo: è un uomo che non ha bisogno di parlare per ottenere ciò che vuole e ottiene sempre ciò che desidera. Trent non è un cavaliere dalla scintillante armatura, non è il principe azzurro che leggiamo nelle favole. E’ pericoloso. E’ un cavaliere oscuro crudele nel suo silenzio, un uomo lontano dall’essere perfetto. Nel corso del romanzo cercherà con ogni mezzo di rendere la vita della protagonista un inferno. Trent è uno dei proprietari della Fiscal Heights Holdings, uno dei trentenni più ricchi, potenti, influenti e temuti di Todos Santos, ma non è sempre stato così… Trent non è sempre stato ricco. La sua famiglia infatti proviene dai bassifondi.

Trent ha lavorato sodo per arrivare ad ottenere la sua posizione ai vertici della società. Le donne non gli mancano, lui però non perde il suo tempo con nessuna e ha occhi solo per sua figlia. La piccola Luna è una bella bimba di quattro anni con un grave problema: non parla. Mentre Vicious faceva un sacco di rumore, Trent Rexroth è un silenzioso cacciatore, quel tipo di predatore che si gira attorno alla sua preda per ore, aspettando il momento per saltarle addosso quando meno se lo aspetta. E’ un predatore silenzioso, agile, feroce.

La protagonista, Edie Van Der Zee, è la giovane figlia del socio in affari di Rexroth. Tra il padre di Edie e Trent i rapporti sono molto tesi. Edie proviene da un mondo fatto di soldi, di potere e di privilegi, un mondo che lei ripudia. Suo padre, in attesa che lei si decida di iscriversi all’università, ha deciso di farla lavorare presso la sua società. Ha deciso senza che lei abbia voce in capitolo. Edie ha altri programmi per il suo futuro. Edie non ama quel posto, detesta quella gente e quella vita. Per tutta la vita si è sentita come una farfalla intrappolata in una campana di vetro, una tenera creatura che ha sbattuto le ali contro una barriera senza riuscire mai a liberarsi, per poi trovarsi priva di energia, senza più fiato e speranza. E’ un’obbediente marionetta nelle mani di suo padre, ricattata e sottomessa ai suoi voleri.

Edie è stanca di essere un giocattolo controllato, passato di mano in mano dalle persone. E’ stanca di dipendere dagli altri. Suo padre ha sempre avuto l’abilità di tenere fra le mani le redini del suo futuro e ha usato il suo potere e le sue connessioni per fare del male alle persone che non a pensassero come lui. Suo padre ha un gran potere su di lei. Trent no. Trent rappresenta la versione giovane del padre di Edie ed è per questo che lei non deve dimenticarsi di stargli lontana. Tent è fuori dalla sua portata. A soli diciotto anni Edie ha fatto più esperienze di qualsiasi ragazza della sua età e non c’è niente che le faccia paura, ma nulla l’avrebbe mai preparata al primo incontro con Trent. Trent è più intimidatorio di Jordan, il padre di Edie. Il secondo loro incontro invece avviene nei uffici della Fiscal Heights Holdings.

Edie capisce subito che Trent sarà il suo nemico, un nemico da combattere, ma avrà le armi necessarie per far fronte alla battaglia? Fin dal primo loro incontro Edie e Trent danno il via ad un pericoloso gioco al gatto e al topo, un gioco dove già in partenza entrambi sanno che potrebbero non esserci vincitori. Un gioco perfettamente orchestrato dall’autrice e studiato nei minimi dettagli che terrà avvinto il lettore dalla prima all’ultima pagina. Un gioco pericoloso per entrambi i protagonisti, perché potrebbe mettere a rischio la carriera di uno dei due e spezzare il cuore dell’altro. Il romanzo è narrato in prima persona attraverso l’alternanza dei punti di vista dei due protagonisti. Si tratta di un forbidden romance, proibito perché Edie è la figlia del rivale di Trent, vietato perché lei ha appena compiuto diciotto anni e lui ne ha soli trentatré. Ma c’è un detto che dice che al cuor non si comanda. Entrambi infatti non hanno fatto i conti con la loro attrazione, con quel legame che li attira inevitabilmente e per cui è inutile opporre resistenza. Ciò che amo maggiormente dei personaggi maschili della Shen è che sono uomini adulti, fatti e finiti, che sanno quello che vogliono e se lo prendono senza indugio.

L’autrice riesce a renderli così affascinati e realistici da fartene innamorare all’istante. A fronteggiare un personaggio come Trent non potevamo che aspettarci una protagonista tosta come Edie. Edie è una ragazza spericolata, che vive secondo le proprie regole. E’ una donna che vive fuori dagli schemi, estranea alla società a cui appartiene. Pensavo che lei e Trent fossero diametralmente opposti, ma mi sono accorta che in fondo hanno molte affinità. Ho amato tantissimo questo romanzo e spero che LJ Shen arrivi in Italia tradotta da qualche CE. Un MUST READ!!!!! Greta
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 2 ottobre 2017
****ARC PROVIDED BY THE AUTHOR IN EXCHANGE FOR AN HONEST REVIEW*****
A differenza dei suoi amici Vicious, Dean e Jamie, Trent Rexroth sembra un pesce fuor d'acqua nel perfetto mondo dorato dei ricconi di Todos Santos, per la sua estrazione sociale, il colore della pelle e la disastrosa vita sentimentale.
È un tipo freddo, calcolatore e arrogante,un uomo che alle parole preferisce i fatti, tanto da essere soprannominato THE MUTE(Il muto). Il suo cuore si addolcisce solo in presenza di sua figlia Luna, una splendida bambina di quattro anni che Trent cresce da solo, dopo che Val, la madre spogliarellista, l'ha abbandonata senza un motivo due anni prima.
Edie è la figlia diciottenne di Jordan Van Der Zee, padre assente, marito fedifrago e uno dei partner della società finanziaria di proprietà degli Hot Holes. Cinico e razzista, fa assumere sua figlia come assistente, costringendola con minacce e ricatti a trovare materiale scottante su Trent, verso il quale prova un odio profondo e immotivato.
Edie e Trent si trovano a lavorare fianco a fianco, il loro rapporto è burrascoso,fatto di alti e bassi, di violenti litigi e accuse reciproche. Sono due persone all'apparenza molto diverse, una coppia improbabile, destinata a scoppiare; in realtà a unirli è il senso di estraneità, di non appartenenza a una realtà percepita come chiusa, illusoria, il desiderio di trovare il proprio posto nel mondo accanto a una persona da amare e da cui essere amati.
Nonostante la giovanissima età, Edie è sovraccarica di responsabilità e problemi di difficile risoluzione. Trent ha costruito la sua carriera manageriale un passo alla volta, dopo che un terribile infortunio ha decretato la fine della sua carriera agonistica. Troppo "bianco" per essere accettato dalla comunità dei neri, e troppo scuro per sentirsi a suo agio tra i bianchi, si sente sempre in difetto, fuori posto. Luna è la sua piccolina, la sua ragione di vita, eppure è nata per caso, essendo il frutto di una notte di sesso non protetto. Si ha l'impressione che il destino giochi un ruolo fondamentale nella loro vita, di cui Edie e Trent sono spettatori in attesa del colpo di scena che la stravolga.
L'uno è lo specchio che riflette i problemi, le angosce, i difetti e i pregi dell' altra. Il loro incontro è un punto di svolta, una presa di coscienza dell'immobilità in cui versano le loro esistenze.
Ed è solo quando entrambi faranno cadere le loro barriere emotive e capiranno di doversi supportare, che avverrà il cambiamento.
Scandalous conferma la crescita e il talento di L.J.Shen, un'autrice giovane e promettente dallo stile fresco e spontaneo, capace di creare storie coinvolgenti in cui romanticismo, humor e sensualità si equilibrano perfettamente. I suoi uomini di carta simpaticamente bastardi e dai modi ruvidi, nascondono una sensibilità e una profondità d'animo che li rende speciali agli occhi dei lettori.
Edie, come tutte le eroine nate dalla penna della Shen, è testarda, combattiva, una donna con gli attributi che assesta il colpo di grazia al maschio alpha di turno, facendolo capitolare. Pur essendo appena diciottenne, Edie è molto matura e responsabile, tanto che durante la lettura ci si dimentica della differenza d'età tra lei e Trent. Sin dall'inizio sembra un rapporto alla pari, in cui l'uno può prendere e dare qualcosa all'altra. L'amore ci cambia, guarisce le nostre cicatrici emotive donando un senso nuovo e compiuto alla nostra vita. È questo il messaggio che vuole trasmettere ai lettori questa storia che è entrata di diritto nella mia Top Ten degli imperdibili 2017.
Alla prossima, Vanilla
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso



Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui