Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri GoW



il 3 ottobre 2017
Sinceramente non mi è piaciuto. Poco scorrevole e soprattutto monocorde nell stile: apprezzo l'ironia ma in questo caso l'ho trovata persino invadente, scontata e un po' superficiale. Essere ribelli è un'altra cosa. Passiamo al contenuto. Sono anche io mamma di due bambini piccoli e speravo di trovare in questo libro tanto apprezzato qualcosa in cui rispecchiarmi. E invece non è altro che l'esperienza autobiografica dell'autrice, che onestamente più di tanto non ho trovato interessante. Se vi piace il filone dei bloggers che aprono lo spioncino sulla propria intimità ai followers, allora è un libro godibile. D'altro canto l'intento dell'autrice è quello di lasciare un memoriale alla figlia, pensiero di gran moda tra diverse mamme "scrittrici" in questo periodo: ma allora perché non lasciarlo come diario nel cassetto?
10 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 19 luglio 2017
ho divorato questo libro in pochi giorni, lo stile estremamente ironico della scrittrice mi ha rapita dalla prima all'ultima pagina. finalmente un libro che si permette di dire quello che tutte le mamme pensano ma non hanno il coraggio di dire relativamente all'esperienza della maternità.
ho riso a crepapelle e mi sono anche commossa. davvero super consigliato
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 23 maggio 2018
Acquistato per caso, dopo aver letto le tante recensioni positive e spinta dalla curiosità di leggere un punto di vista sincero sulla maternità, l'ho letteralmente divorato, sghignazzando ma anche riflettendo su tanti aspetti che l'autrice ha toccato.
Giada ha saputo scrivere della maternità in modo schietto, sincero, molto ironico e mai banale, il libro è gradevolissimo ed è la classica lettura che ti lascia una bella sensazione quando la termini. Mi sono ritrovata spesso in quello che racconta, come credo sia successo anche a tante altre lettrici. Aspetto l'uscita del secondo libro e le auguro che si avveri il desiderio espresso nella terza di copertina: quello di vivere di scrittura.
|0Commento|Segnala un abuso
il 20 dicembre 2017
ho fatto fatica a leggerlo tutto, qualche pezzo l'ho saltato a piè pari perché un po' noiosetto e prolisso. titolo poco attinente: qui di ribelle c'è molto poco.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 22 luglio 2017
Tante cose vere, ma trovo che siano scritte senza grande scorrevolezza e a volte sono pesanti. Dalle recensioni lette prima dell'acquisto mi aspettavo di più. In compenso a mio papà non è dispiaciuto.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 6 ottobre 2017
Non mi è piaciuto, l'ho trovato leggero, scontato come una fiction qualunque, a tratti anche un po' volgare, mi aspettavo molto di più.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 9 ottobre 2017
Un libro di cui si può fare volentieri a meno, tempo sprecato leggerlo un susseguirsi di nulla dalla prima all'ultima pagina
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 19 gennaio 2018
Non l'ho letto personalmente, ma mi ha ispirato il titolo.
L'ho regalato ad una mia cara amica, appena diventata madre. Credo che davanti alla maternità e alla destabilizzazione che porta anche i libri svolgano una funzione rilassante e accogliente.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 30 aprile 2018
Dopo aver seguito Giada su Facebook mi sono ritrovata a comprare questo libro. Sinceramente mi aspettavo qualcosa di meglio in quanto ci sono troppe frasi con riferimenti strani. Ho preferito la parte finale del libro dove invece ci sono riflessioni un po' più serie.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 4 giugno 2017
È proprio vero, come dice il Bussola: passi dal piangere al ridere a crepapelle in pochissime righe! La scrittrice è molto giovane e il suo stile fresco e giovane si legge perfettamente in ogni pagina! Lo consiglio a chi è madre e a chi non lo è, a chi è padre e a chi non lo è. Spero che faccia capire a chi lo leggerà quanto sia importante la solidarietà tra donne (qui, nello specifico, madri). Acquistatelo e non ve ne pentirete!
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso