Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

Il metodo del coccodrillo Copertina flessibile – 14 mag 2013

4.3 su 5 stelle 70 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 31,31

Su questo libro è presente la recensione di Tuttolibri
La trovi più in basso nella pagina. Curiosa tra tutte le recensioni e i percorsi di lettura dello storico settimanale. Scopri
click to open popover

Offerte speciali e promozioni

  • Amazon Warehouse Deals, la nostra selezione di prodotti usati e ricondizionati in offerta. Scopri di più

Descrizione prodotto

Recensione

De Giovanni, una storia di vendetta in una Napoli confusa e distratta. Il killer versa lacrime di coccodrillo

Sergio Pent, Tuttolibri - La Stampa

Una storia di ordinaria vendetta. Una frase efficace e diretta, che potrebbe funzionare come titolo alternativo al nuovo romanzo di Maurizio De Giovanni - Il metodo del Coccodrillo - e che ne racchiude la sostanza, l'anima. Sostanza e anima sono termini poco usuali da mettere in campo quando si parla di noir o di thriller. Ma ciò che sta operando De Giovanni, a partire dalla fortunata tetralogia in camicia nera dedicata al commissario Ricciardi, è un tentativo di «umanizzare» la serialità spesso banale o fine a se stessa di quella che è diventata un'insopportabile overdose di assassini strampalati come una laurea presa per corrispondenza in Albania o in Uzbekistan.
Dietro ogni morte c'è una vita che si è spenta, o che è stata spenta anzitempo. Dietro ogni azione c'è un movente che nasce dalla penombra del carattere che ci è stato assegnato, quella piccola lama luccicante pronta a scattare per ridarci fiducia, per lasciarci concludere in pace la nostra storia. E' questa la chiave di lettura del romanzo di De Giovanni, una vicenda amara e impietosa in cui - molto umanamente ma senza sconti - non c'è pietà per nessuno.
Non sappiamo se l'ispettore Giuseppe Loiacono sia una figura d'occasione o se è destinato a un futuro seriale, ma è comunque un bel personaggio, di quelli schietti e senza muscoli in eccesso, ma ricchi di condivisibile desolazione: separato, lontano da una figlia adolescente che non vede da tempo, esiliato a un lavoro d'ufficio in un muffoso quartiere di Napoli dopo essere stato allontanato dalla squadra mobile di Agrigento a causa delle improbabili accuse di un pentito sulle sue presunte collusioni con la mafia, Loiacono gioca a scopa con il computer e si lascia vivere. Non lascia vivere nessuno, invece, il «Coccodrillo», misterioso killer che colpisce vittime all'apparenza casuali in una Napoli distratta e confusa, in cui l'indifferenza sembra diventata una nuova caratteristica sociale. Il figlio sedicenne di una infermiera senza marito, la rampolla adolescente di una famiglia borghese, l'unico erede ventenne di un medico famoso, vedovo e dedito unicamente al lavoro: tre omicidi scollegati, che lasciano sulla scena solo fazzoletti intrisi di lacrime, l'unico segno tangibile dell'omicida, denominato senza giri di parole «il Coccodrillo». E' un killer che scopriamo insieme a Loiacono e al bel sostituto procuratore Laura Piras, un killer che lancia richiami d'amore a qualcuno scomparso malamente in un fumoso passato da cui richiede il suo tributo di sangue. Vittime all'apparenza innocenti, genitori che - forse - nascondono segreti inconfessati pur non avendo nulla in comune, secondo gli inquirenti.
La verità nasconde lacrime amare, come scopriranno Loiacono - «richiamato» in servizio per il suo fiuto nelle indagini - e la Piras, ma ciò che sorprende, in questo bel romanzo, è la naturalezza con cui, finalmente, uno scrittore di noir ci dimostra come si può scrivere bene - anche stilisticamente - una storia cupa, ossessiva e impietosa: senza fronzoli o eccessi truculenti, ma solo con il preciso disegno di profili umani veri e condivisibili, e con quel senso da tragedia classica che nasconde un grande amore offeso dietro ogni oscuro delitto.

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.




Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 249 pagine
  • Editore: Mondadori (14 maggio 2013)
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8804628227
  • ISBN-13: 978-8804628224
  • Peso di spedizione: 200 g
  • Media recensioni: 4.3 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (70 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 56.401 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Amo molto il commissario Ricciardi e le atmosfere della sua Napoli anni trenta. Meno la serie dei Bastardi di Pizzofalcone a cui appartiene questo libro di cui mi è piaciuta molto la trama, ma Napoli? Buia, piovosa, gente chiusa e mare ostile... E pensare che credevo che De Giovanni fosse innamorato della città. Pare si sia adeguato al coro dei detrattori. Mi spiace molto perché è uno scrittore che apprezzo.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
è il primo libro che leggo di De GIovanni, mi è piaciuto, certo si respirano gli aspetti deteriori di Napoli visti con gli occhi di immigrati, per cui la città e i suoi abitanti non ne escono proprio bene. Lo schema del racconto è piacevole e arguto, la trama non eccessivamente intricata.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Con questo romanzo, De Giovanni ha definitivamente conquistato un posto nella mia Hit Parade- e nel mio cuore.
Perchè secondo me è uno dei migliori attuali scrittori italiani di gialli e non solo- i suoi romanzi sono ben di più.
Qui passiamo dal 1930 del commissario Ricciardi, piena epoca fascista, ai giorni nostri.
La povertà, la miseria sono descritte anche in queste pagine, ma in modo più duro, meno poetico...

De Giovanni ha dato vita in questa storia ad un altro bel personaggio: il commissario Lojacono.
Un uomo un pò misterioso e riservato , reduce da traversie di lavoro, che lo hanno condotto forzatamente a Napoli; parcheggiato in un commissariato, senza possibilità di dimostrare le sue capacità, nè di godere più degli affetti familiari.
In questa Napoli si muove , invisibile a tutti, il Coccodrillo, serial Killer così chiamato perchè abbandona sui luoghi dei delitti fazzoletti bagnati di lacrime.

Dopo un partenza un pò lenta ( forse voluta), la battaglia fra il Coccodrillo ed il Commissario si scatena:e qui la vicenda diventa appassionante, seguendo i movimenti del cacciatore e della preda- che non intende però fermarsi fino a che non avrà portato a termine la sua "missione" di morte.
E purtroppo ci riuscirà, anche se il bravo commissario Lojacono è già sulle sue tracce...
Lo aiuta nella sua missione il magistrato Laura Piras, bella figura di donna sola e capace , che si avvicinerà a lui inizialmente per avere un valido collaboratore nell'indagine , e poi ..ci fa intravvedere altre possibilità per il futuro!
Ulteriori informazioni ›
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Vorrei dare a De Giovanni almeno 8 stelle o più !! Scrive meravigliosamente, la trama è stringente, appassionante. Non ho potuto lasciare la lettura fino a che' non ho finito il romanzo. L'ispettore Lojacono che, in questo romanzo ed in epoca diversa sostituisce il grande Ricciardi, si muove nella Napoli di oggi con la stessa attenzione agli sguardi ed ai sentimenti delle persone che animano questa storia come nei romanzi che de Giovanni ambienta agli inizi del '900 . Non è solo un giallo , è anche uno splendido romanzo che non ha nulla da invidiare a quei meravigliosi capolavori di Camilleri . Grande davvero ! Continuerò con la lettura degli altri libri scritti da De Giovanni. Assolutamente consigliato.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
De Giovanni mi ha dato con questo libro che ho letto in un giorno, appassionandomi alla storia senza riuscire a staccarmi da essa, l'idea di essere riuscito ad allontanarsi dal suo personaggio principale(il commissario Ricciardi) con la consapevolezza di scrivere in un tempo diverso(l'eroe di questa storia si muove nei nostri giorni) e di affrontare tematiche diverse, più attuali, in maniera coinvolgente e senza esclusione di colpi.
Il libro può inizialmente creare una certa confusione vista la quantità di personaggi che il lettore deve conoscere, ma poi la storia si dipana in maniera chiara ed avvincente.
La successione degli eventi è davvero notevole in tutta la durata del libro e specialmente nel finale.
La realtà viene descritta fino alla fine senza far posto ad abboccamenti verso più semplici soluzioni.
Insomma un gran bel noir, mi aspetto ancora molto dall'ispettore Lojacono!
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho scoperto De Giovanni con "Vipera", l'ho trovato poetico. Ho deciso di proseguire nella scoperta di questo autore e anche questo libro non mi ha deluso, anzi l'ho trovato veramente avvincente. Il protagonista è più reale/plausibile del commissario Ricciardi, il racconto è meno poetico del primo (Vipera) ma altrettanto gradevole.
Mai banale, ti tiene attaccato alla pagina fino alla fine. Lo consiglio
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Paopè il 14 luglio 2013
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Per chi conosce Maurizio de Giovanni, ed ha apprezzato i suoi libri aventi come protagonista il Commissario Ricciardi, è sicuramenta consigliabile. Il taglio è il medesimo-. Unica differenza è quella che il Commissario Ricciardi è ambientato nella Napoli degli anni 30, mentre l'ispettore Lojacono vive nella Napoli odierna. Per il resto stessa umanità. Il tutto con un velo di tristezza. Questo libro è il primo di una probabile nuova serie (il secondo, tra l'altro ottimo, è già uscito con il titolo I BASTARDI DI PIZZOFALCONE)
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria