EUR 16,92
  • Prezzo consigliato: EUR 19,90
  • Risparmi: EUR 2,98 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
La montagna incantata è stato aggiunto al tuo carrello
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

La montagna incantata Copertina flessibile – 27 gen 2011

4.2 su 5 stelle 28 recensioni clienti

Visualizza tutti i formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 12,50
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 16,92
EUR 16,92
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Spesso comprati insieme

  • La montagna incantata
  • +
  • I Buddenbrook
Prezzo totale: EUR 27,12
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 703 pagine
  • Editore: Corbaccio (27 gennaio 2011)
  • Collana: I grandi scrittori
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8863801681
  • ISBN-13: 978-8863801682
  • Peso di spedizione: 599 g
  • Media recensioni: 4.2 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (28 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 9.952 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Non conoscevo quest'opera di Th. Mann, forse perché, pur amando moltissimo quest'autore fin da quando cominciai a conoscerlo 67 anni or sono e avendo poi continuato a frequentarlo in séguito, ero respinto o almeno intimidito dall'argomento. Meraviglioso quindi come opera d'arte, ma non sta a me dirlo. Quello che mi ha sorpreso è stato però l'interesse che il libro ha avuto per me come documento di storia sociale, politica, economica, scientifica, tecnica, medica, letteraria, filosofico-religiosa del periodo in cui è ambientato, quello antecedente la prima guerra mondiale. Il coltissimo autore copre tutti i campi con osservazioni pertinentissime e aggiunge godimento culturale a quello estetico.
Commento 8 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
L'edizione kindle non ha refusi particolari (ho acquistato l'ebook a gennaio 2016), e del testo non c'è molto da dire: è il capolavoro di Thomas Mann.
1 commento 6 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
"La montagna incantata" è semplicemente bellissimo: nella mia personalissima lista di libri preferiti si colloca a fianco dei capolavori celiniani "Viaggio al termine della notte" ed il trittico della "Trilogia del Nord", mediante i quali gli autori ci prendono per mano ed accompagnano attraverso quella Europa 1913-1945 in crisi di identità, lungo quella prima metà del Secolo che lascerà ferite indelebili da Lisbona a Tartu.

Se Celine ci porta idealmente fra la vita disumana delle trincee ed il viaggio simil-dantesco per la Germania nazista in fiamme, Mann ci fornisce invece un quadro impietoso della società Europea al termine della Belle Epoque: apparentemente immobile, ipocrita, ingenua, immersa in un colpevole torpore, obnubilata dalla fiducia di una perpetuazione sine-die dello status quo. Come sappiamo lo status quo sarà però spazzato via per sempre dall'attentato di Sarajevo: da quel giorno nulla sarà più come prima.

L'umanista italiano Settembrini, il gesuita-ebreo Naphta, la russo-francese Chauchat ed ovviamente il sempliciotto borghese Hans Castorp - l'eroe (o meglio l'anti-eroe) dell'intera vicenda - popolano il sanatorio di Davos insieme allle loro malattie (reali o presunte), le loro eterne discussioni (a volte di lana caprina) su temi filosofici, storici ed esistenzialisti, i loro pasti pantagruelici e sfrenate serate di baldoria.
Ulteriori informazioni ›
Commento 10 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Mi sono accostata con timore a questo grande classico, chi me ne parlava lo paragonava per la sua difficoltà di lettura a "pesi massimi" come L'Ulisse di Joyce o La recherche di Proust. Ma non era proprio il caso di accostarsi con tanta circospezione! Certo ci sono capitoli difficili, anche noiosi: i famosissimi ed eterni dialoghi fra il gesuita Naphta e l'umanista Settembrini, intrisi di filosofia e retorica mi sono stati parecchio indigesti e confesso che in qualche caso ho utilizzato un po' la tecnica della "lettura trasversale" per superare qualche pagina davvero ostica. Ma sono stata ripagata nella costanza con cui ho proseguito, poichè ho trovato capitoli meravigliosi come quello intitolato "Neve" nel quale il protagonista Castorp, prigioniero della tormenta e colto da una sorta di allucinazione, al limite della umana sopportazione ha una visione onirica e tragica sul destino proprio e dell'uomo. Il microcosmo del sanatorio di Davos, nel quale si svolge la vicenda, è lo specchio della società europea del tempo: vi si trova ogni sorta di personaggio, ogni sfaccettatura caratteriale, storie patetiche o piene di vita, dolore e gioia. Sullo sfondo il ritmo lento della casa di cura, scandito dalle ore trascorse sulle terrazze avvolti in coperte, dagli incontri a pranzo e a cena e dalle amicizie che furtivamente si insinuano fra gli ospiti a modificarne i rapporti. Come un dipinto si abbozza lentamente, così il quadro di Mann si infittisce di dettagli e ci fa affezionare ad ogni episodio, ad ogni personaggio.
Non lo devo certo dire io, povera lettrice da spiaggia, ma La Montagna Incantata (o "magica", come nel titolo della recente edizione del 2010) è veramente un capolavoro che va letto. Senza paura!
Commento 25 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un classico imperdibile, già da tempo letto in versione cartacea, ora acquistato come e-book per una rilettura più agevole ad uso dei familiari.
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
La versione Kindle di questo libro, bellissimo a leggersi su carta, lo trasforma in una pena. Ci sono continui refusi, che guastano la lettura impedendo la concentrazione. Q per o, rens chi è? forse Berens? e cosa vuol dire sobbamarsi? E chi sono le chellerine? Volevo rileggerlo, come raccomanda da fare Mann, ma qui si soffre, non si legge.
3 commenti 65 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Il sanatorio è un luogo ormai scomparso: non essendo ancora stati scoperti gli antibiotici, agli inizi del secolo scorso la tubercolosi veniva curata principalmente attraverso soggiorni in luoghi salubri, generalmente in montagna. Oggi è dunque un non-luogo. Per Mann il sanatorio è (già) un luogo alto (altro), separato dalla pianura (metafora del mondo quotidiano) non solo nello spazio, ma anche nel tempo. Lì difatti, a causa della dilatazione richiesta dalle cure e della obbligata distanza dalla vita quotidiana, l'abituale concezione del tempo viene abbandonata, lasciando così emergere nel protagonista (ma ogni malato vive ovviamente in autonomia gli effetti di questa separazione) quella di un incalcolabile tempo intimo, che gli consente di distanziarsi dai pensieri quotidiani della pianura, trovandone (forse) risposte.

Hans, giovane ingegnere - che Mann chiarisce sin dall'inizio essere non un eroe (in senso letterario) ma un mediocre (cioè medio) -, ci va per visitare il cugino malato per tre settimane, e ci resta inquietamente (anche per scelta propria) per sette anni, vivendovi una inattesa crescita interiore, favorita dalla distanza dalla solita quotidianità (in primis dal lavoro che ottunde) e dalla vicinanza, discreta, con la morte, dovuta alla malattia spesso incurabile di chi vi si trova.
Ulteriori informazioni ›
Commento 11 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria