EUR 10,20
  • Prezzo consigliato: EUR 12,00
  • Risparmi: EUR 1,80 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita in Italia per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità immediata.
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
La nausea è stato aggiunto al tuo carrello

Spedire a:
Per vedere gli indirizzi, per favore
Oppure
Inserisci un codice postale corretto.
Oppure
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

La nausea Copertina flessibile – 13 gen 2014

4.7 su 5 stelle 16 recensioni clienti

Visualizza tutti i 13 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Rilegatura all'americana
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 8,00
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 10,20
EUR 10,00
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni

Store Einaudi Tascabili
Questo ed altri titoli fanno parte dello store Einaudi Tascabili Scoprili tutti
click to open popover

Offerte speciali e promozioni

  • Promo Einaudi: fino al 30 giugno, aggiungi al carrello il telo mare ET che trovi qui, scegli due libri presenti nella pagina e riceverai il telo in regalo. Dettagli (Soggetto a termini e condizioni)

Spesso comprati insieme

  • La nausea
  • +
  • L'essere e il nulla
  • +
  • Il mito di Sisifo
Prezzo totale: EUR 37,40
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 242 pagine
  • Editore: Einaudi (13 gennaio 2014)
  • Collana: Einaudi tascabili. Scrittori
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8806219197
  • ISBN-13: 978-8806219192
  • Peso di spedizione: 181 g
  • Media recensioni: 4.7 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (16 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 2.420 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?


Quali altri articoli acquistano i clienti, dopo aver visualizzato questo articolo?

Recensioni clienti

4.7 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Di Alessio il 15 aprile 2015
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Scelta obbligatoria ed imprescindibile per chiunque voglia approcciarsi all'esistenzialismo e in particolar modo al pensiero di Sartre.
Emblema dell'assurdità del reale, il libro descrive minuziosamente ciò che è sempre stato palese davanti agli occhi del protagonista, ovvero il non senso della vita, la domanda centrale diviene dunque non che senso abbia l'esistenza, ma se abbia senso esistere
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Quello che mi aspettavo. Tutto nella norma, e' comunque un libro usato. Arrivato via posta dopo circa 10 giorni con in regalo un altroo libro usato in lingua inglese.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Quasi mai rileggo libri già letti. Ho voluto farlo con questo perchè mi sono resa conto che l'avevo letto troppo presto, e non ne ricordavo nulla. Beh, è stata una bella (ri)scoperta. Una scrittura superba, elegante, raffinata, che riesce a dare suspence anche a quella che in fondo è una non-storia. E poi questo è il manifesto dell'esistenzialismo, il "movimento" che tra gli anni '20 e i '50 del XX secolo si sviluppò e si espresse nelle arti e nel costume e da brava autodidatta (che però non si istruisce leggendo in ordine alfabetico ;-) ) delle correnti filosofiche non potevo farmelo mancare.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Libro difficile la Nausea di Sartre. Oserei dire che è scritto in modo tale da risultare "pesante" e dunque scoraggiare una lettura superficiale e veloce. E proprio per questo motivo è un libro bellissimo, pieno e prezioso nella sua profondità analitica. L'esistenza come invisibile pesantezza e vischiosa angoscia: perché siamo al mondo? perché esistiamo? che senso ha la vita? chi sono io?
È questa la Nausea di Antoine Roquentin, la consapevolezza di esistere per caso, di essere un organismo casuale e insensato, e di vivere per semplice inerzia: un ribaltamento totale del "cogito ergo sum" di Cartesio. Nessun disegno divino, nessun fato, nessuna predestinazione: semplicemente siamo – come un albero o una pietra –, e questa verità sconvolgente può lasciarci paralizzati e spaventati oppure trascinarci nell'apatia e nella disillusione più totali. Ma non tutto è perduto. Forse dovremmo semplicemente accettare questa nostra insensatezza connaturata, e vivere così nella coscienza che nulla è già deciso a priori, e che possiamo migliorare la vita nostra e degli altri non per un premio post-mortem ma piuttosto per un appagamento – emotivo e materiale – già in questo mondo.

Sconsigliato ai fatalisti e a chiunque non sia disposto a mettere in dubbio se stesso, gli altri e le proprie presunte verità.
Consigliato a tutti coloro che sono da sempre alla ricerca di una lente per osservare e comprendere meglio la realtà e la propria esistenza: questo libro vi resterà impresso nel cuore e nella mente.
Commento 9 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di Daniele il 24 gennaio 2013
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Questo romanzo ha la fama di essere deprimente, eppure è l'ultima cosa che mi verrebbe da dirne. E' grande letteratura, ricca di spunti, capacità evocativa, livelli possibili di lettura, e persino suspense. Succede pochissimo, una trama quasi non c'è, eppure mi viene sempre da pensare a questo come ad un romanzo perfetto. Le descrizioni di luoghi, sensazioni e stati d'animo sono sempre potenti, pervasive, significative; l'azione sa essere mozzafiato, perché la narrazione è efficace; si entra davvero in contatto con un mondo nuovo.
Chi ha un background filosofico e seria conoscenza dell'esistenzialismo e della fenomenologia, sicuramente è in grado di trovare moltissimo altro in questo romanzo. Della Nausea, comunque, non mancano certo analisi in rete ben più approfondite di quella che se ne potrebbe fare qui (e che ne potrei fare io, soprattutto).
Commento 9 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile Acquisto verificato
Quella dell'esistenzialismo è una filosofia che mi ha sempre ammaliata e da 'La Nausea', il suo manifesto, ne ho tratto vari insegnamenti, riuscendo a mettere dei punti a domande che sono sempre rimaste aperte. Già dalla copertina, dallo scorcio di Parigi dalla finestra, mi sono trovata catapultata nella vita di questo personaggio, Antoine Roquentin, uomo scorbutico che soffre 'di nausea'. Come sempre le edizioni Einaudi ET non deludono e riescono a rilegare alla perfezione e a racchiudere divinamente un'infinita storia.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina flessibile
Certamente un libro difficile da recensire, poiché tocca il vasto argomento della condizione umana, dell'esistenza. Dai diversi spunti di riflessione che appaiono avanzando nella lettura ci sarebbero da scrivere diversi saggi a mio avviso.
Il nostro Antonio Roquentin, studioso storico, nella sua vita solitaria diviene spettatore e osservatore silenzioso della gente che gli sfiora appena l'esistenza. Per le strade e i locali di una cittadina francese, quando si distoglie dallo scrivere il suo libro, vaga senza fretta e meta definita, cogliendo volti, modi e spezzoni dei discorsi della gente che incrocia. Scorrendo le pagine riusciamo a scorgere di quante illusioni si faccia carico l'esistenza di ognuno. Vite velatamente soddisfatte che in realtà nascondono, anche a se stesse, l'infelicità tipica dell'essere umano. E questo Roquentin lo sa bene, il "cui solo desiderio è stato di essere libero", ma anche la libertà è una medaglia dalla doppia faccia e, come ogni cosa, porta alla rinuncia di altro. E spesso chi è libero è anche profondamente solo. E ce lo dice Roquentin stesso: "Sono libero: non mi resta più alcuna ragione di vivere, tutte quelle che ho tentato hanno ceduto e non posso più immaginarne altre. Ma che cosa bisogna ricominciare? [...] Sono solo in questa strada bianca fiancheggiata da giardini. Solo e libero. Ma questa libertà assomiglia un poco alla morte".
Ulteriori informazioni ›
Commento 10 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Ricerca articoli simili per categoria