• Prezzo consigliato: EUR 14,50
  • Risparmi: EUR 2,17 (15%)
  • Tutti i prezzi includono l'IVA.
Spedizione gratuita per ordini sopra EUR 29.
Disponibilità: solo 2 --ordina subito (ulteriori in arrivo).
Venduto e spedito da Amazon. Confezione regalo disponibile.
La notte del gatto nero è stato aggiunto al tuo carrello
+ EUR 2,90 spedizione
Usato: Buone condizioni | Dettagli
Condizione: Usato: Buone condizioni
Ne hai uno da vendere?
Passa al retro Passa al fronte
Ascolta Riproduzione in corso... In pausa   Stai ascoltando un campione dell'edizione audio udibile.
Maggiori informazioni
Visualizza tutte le 2 immagini

La notte del gatto nero Copertina flessibile – 17 mag 2012

4.6 su 5 stelle 41 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 12,33
EUR 12,33 EUR 9,00
Nota: Questo articolo può essere consegnato in un punto di ritiro. Dettagli
Ritira il tuo ordine dove e quando preferisci.
  • Scegli tra gli oltre 8.500 punti di ritiro in Italia
  • I clienti Prime beneficiano di consegne illimitate presso i punti di ritiro senza costi aggiuntivi
Come inviare un ordine presso un punto di ritiro Amazon.
  1. Trova il tuo punto di ritiro preferito ed aggiungilo alla tua rubrica degli indirizzi
  2. Indica il punto di ritiro in cui vuoi ricevere il tuo ordine nella pagina di conferma d’ordine
Maggiori informazioni
click to open popover

Spesso comprati insieme

  • La notte del gatto nero
  • +
  • Il bacio della bielorussa
Prezzo totale: EUR 28,06
Acquista tutti gli articoli selezionati

Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 206 pagine
  • Editore: Guanda (17 maggio 2012)
  • Collana: Narratori della Fenice
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8860887461
  • ISBN-13: 978-8860887467
  • Peso di spedizione: 100 g
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle  Visualizza tutte le recensioni (41 recensioni clienti)
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 255.214 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)
  • Garanzia e recesso: Se vuoi restituire un prodotto entro 30 giorni dal ricevimento perché hai cambiato idea, consulta la nostra pagina d'aiuto sul Diritto di Recesso. Se hai ricevuto un prodotto difettoso o danneggiato consulta la nostra pagina d'aiuto sulla Garanzia Legale. Per informazioni specifiche sugli acquisti effettuati su Marketplace consultaMaggiori informazioni la nostra pagina d'aiuto su Resi e rimborsi per articoli Marketplace.

    Se sei un venditore per questo prodotto, desideri suggerire aggiornamenti tramite il supporto venditore?

Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle
Quando finisci di leggere un libro come La notte del gatto nero e ti appresti a scrivere una recensione, sai che tutto sarà facile. Un libro, divorato in una notte, lascia poco spazio alla critica. Un libro che ti fa fare le ore piccole, ti esula dal mondo che ti circonda, ti porta a vivere le vicende dei suoi personaggi, ti obbliga inconsciamente a prenderne le parti, a difenderne i diritti, ha ottenuto lo scopo per cui è stato scritto. Un buon libro ti porta a farti delle domande esistenziali tipo cos’è giusto, dov’è il giusto e quali sono i mezzi leciti per arrivare ad avere giustizia.
Il fine giustifica i mezzi? Probabilmente no, a mente fredda, ma ne La notte del gatto nero sono le emozioni a condurre il lettore e la ragione trova poco spazio.
Una vicenda che definirei torbida, una serie di sentimenti come l’amore e l’amicizia che sono soggetti a delle scelte più grandi dei personaggi del romanzo.
L’abilità principale di Pagliaro è di rendere talmente verosimili i suoi protagonisti, da non doversi soffermare in ulteriori descrizioni. Ad esempio il protagonista, Giovanni, è un professore che suona il pianoforte, sposato con un figlio ed una moglie che vive del suo stipendio.
Basta questo al lettore per immedesimarsi nella sua parte. Non occorre altro, perchè Giovanni potrebbe essere chiunque e la sua storia un incubo per qualunque mortale.
Un noir diretto, ben scritto, che fugge via velocemente e che lascia in bocca un retrogusto amarognolo, come quello che potrebbe lasciarvi una mandorla, la più dolce che abbiate mai mangiato a cui non siete riusciti però a triar via la buccia.

Se vuoi commentare o leggere una versione altrenativa di questa recensione, visita il mio blog!
Commento 6 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Di darkglobe #1 RECENSOREVOCE VINE il 9 maggio 2015
Formato: Formato Kindle
La mia lettura di questo libro di Pagliaro viene dopo 'Il bacio della Bielorussa', un percorso a ritroso che da un lato ha il rischio del confronto con un lavoro, nel suo genere, di rara raffinatezza, dall'altro offre l'opportunità di interessanti riscoperte sulla maturazione stilistica dell'autore.
Diciamolo subito: 'La notte del gatto nero' è un racconto assai duro della involuzione umana del protagonista, il palermitano Giovanni Ribaudo; un racconto tanto duro da risultare per certi versi disturbante se si ha una sensibilità spiccata, perché le gesta di Ribaudo raggiungono vette di pura violenza ed abiezione.
C'è una famiglia palermitana apparentemente normale: lui svogliato insegnante in un istituto di suore, la moglie, Vera, donna di chiesa e brava casalinga ed un figlio, Salvatore, in procinto di diplomarsi, che ha preso una cotta per una sua insegnante.
La vita di questa famiglia viene sconvolta quando, di notte, Salvatore viene arrestato con una accusa per certi versi inspiegabile per i genitori, che, un po' alla volta, vengono portati a credere di aver capito ben poco del proprio figlio e della sua vita di adolescente. Ma è veramente così?
La storia si dipana tra gli affanni e le incertezze di un Ribaudo che non si spiega come proprio lui, lui che ha sempre insegnato al figlio i valori dell'onestà e del comportarsi da persona perbene, lui che 'ha sempre pagato il canone', lui che ha sempre guadagnato onestamente il suo stipendio possa trovarsi il figlio in una situazione simile.
Ulteriori informazioni ›
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
La Giustizia con la G maiuscola, quella che dovrebbe garantire lo Stato, e che invece soffoca e stravolge la vita di Giovanni Ribaudo, esimio ed integerrimo professore palermitano di matematica, dopo che gli viene portato letteralmente via il suo unico figlio 19enne Salvatore.
Le 200 pagine di questo romanzo, credo proprio, cambieranno l'idea che abbiamo - o che ci possiamo fare - di giudici, forze dell'ordine e pure avvocati. Non sono qua per assicurarci la giustizia (con la "g" minuscola), ma ci spingono a cercarla attraverso altre vie, legali o meno, e soprattutto queste ultime (Tony, l'amico malavitoso "buono" del protagonista) possono portare ad un qualche risultato, che però crea altra violenza e disperazione, in un vortice non più controllabile che porterà alla morte, fisica e soprattutto psichica, di ideali e credenze, di eroi e servi, di famigliari e conoscenti.

Mi unisco alle 15 già presenti positive recensioni di questo bellissimo e triste romanzo di un autore palermitano classe '68, di professione - incredibile a dirsi - ricercatore fisico (se è bravo con la scienza come con la scrittura, siamo di fronte ad un probabile premio Nobel).
Si legge tutto d'un fiato: linguaggio crudo ed incisivo, quasi sempre discorsi diretti e poca prosa.
L'estate caldissima del 2003 presa come periodo di svolgimento dei fatti, circondati da risultati calcistici, telegiornali e TV, come anche del famoso (chi non lo ricorda?) blackout elettrico totale di fine settembre di quell'anno.
Faccia attenzione il lettore: nella seconda metà del libro il sangue scorre copioso, la violenza diventa vendetta e non guarda più in faccia nessuno. Ma non si riuscirà a terminarne la lettura prima di sapere come va a finire.
E qua mi fermo per non privare il futuro lettore dai numerosissimi colpi di scena che lo attendono.
5 stelle più che meritate.
Commento 3 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti


Ricerca articoli simili per categoria