Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 8,99

Risparmia EUR 8,91 (50%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Il passato è una bestia feroce di [Polidoro, Massimo]
Annuncio applicazione Kindle

Il passato è una bestia feroce Formato Kindle

4.6 su 5 stelle 121 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 8,99
Copertina rigida
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 15,22

Lunghezza: 427 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Sono passati trentatré anni da quando Monica Ferreri, una bambina, è scomparsa senza lasciare traccia. Da allora, quasi tutti l'hanno dimenticata. È una misteriosa lettera, scritta da Monica la sera prima di sparire e ritrovata oggi, a risvegliare l'inquietudine di un mistero mai risolto. A riceverla è Bruno Jordan, cronista di successo della rivista Krimen, quarantenne in crisi e, tanto tempo prima, compagno di scuola e amico speciale di Monica. Quella lettera rappresenta il pretesto che serve a Jordan per allontanarsi da Milano, da una redazione dove si sente soffocare, dall'ennesima fidanzata che lo ha lasciato in malo modo e, soprattutto, dalle minacce di alcuni malavitosi che lo hanno preso di mira a causa di una delle sue inchieste scomode. Con l'aiuto di Costanza Piras, giovane ma risoluta donna maresciallo, Jordan ritorna sui luoghi dell'infanzia per indagare sulla fine di Monica. E più va a fondo, più quello che scopre si fa spaventoso, facendogli capire troppo tardi che il passato è come una bestia feroce che forse sarebbe meglio non risvegliare.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1058 KB
  • Lunghezza stampa: 310
  • Editore: EDIZIONI PIEMME (3 marzo 2015)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B00TGHPD5A
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 4.6 su 5 stelle 121 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #22.719 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

4.6 su 5 stelle
Condividi la tua opinione con altri clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
ho appena iniziato a leggere il libro. Quando avrò terminato di leggere il libro vi scriverò la mia recensione. Sorry.
Commento Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Copertina rigida
Che diamine, bello! Molto bello! Comprato sulla scia delle recensioni positive,e dopo averlo letto non mi resta che unirmi al coro! Dopo "uomini che odiano le donne" è diventato di moda il giallo che vuole la risoluzione di un omicidio commesso qualche decennio fa, negli anni se ne sono visti di buoni e di meno buoni; questo è ottimo! Una cosa su cui rifletto sempre alla fine di un libro è la sua lunghezza in rapporto al contenuto, qui entrambi magistralmente gestiti; il libro infatti è sufficientemente lungo per avere un buon grado di approfondimento dei personaggi e per lo sviluppo della storia, ma allo stesso tempo non è prolisso, e la tensione non cala mai. Molto simpatico il protagonista, di cui mi aspetto un ritorno. Colpi di scena ce ne sono, specie nella seconda parte, e non sono forzati o buttati lì tanto per fare. In altre parole, un bel giallo degno di essere letto. Assolutamente consigliato!
Commento 8 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle
Quando mi hanno consigliato la lettura dell'ultimo libro di Polidoro ero molto scettica. Non amo particolarmente i thriller e ho sempre stimato Polidoro per altre sue pubblicazioni. La prima cosa che ho pensato quando ho visto il suo libro è stato: "Oddio, anche lui si è buttato sulla facile scia della narrativa!" E allora, sia maledetto chi pensa male! ed io ho pensato male. E mi sono ricreduta. Si può cambiare idea? Ebbene io ho cambiato idea. Sono contenta che Polidoro abbia scritto un romanzo, sono contenta di aver letto un thriller.
Ho divorato questo romanzo con attacchi ossessivo-compulsivi, facendo fatica a staccarmene e a spegnere la luce la sera. Erano anni che non mi succedeva di focalizzarmi su un libro solo: di solito mi piace leggere tre-quattro libri contemporaneamente sfarfallando dall'uno all'altro a seconda dell'estro. Questa volta no: sono rimasta inchiodata all'io narrante del protagonista. Si impara a conoscere una personalità lungo 500 pagine di storia, si incomincia a conoscerne i gusti e le debolezze e il personagio si fa corporeo davanti a te. Succede così di Bruno Jordan. Polidoro ha imparato la lezione di Eco (Guglielmo d'Occam+mastino di Baskerville= Guglielmo da Baskerville, il protagonista de Il nome della Rosa) e ha dato un nomen omen al suo protagonista. E la spiegazione è servita al lettore su un piatto d'argento: "Ti chiami Bruno Jordan, non è una coincidenza, vero?" [...] "No quello fu un regalo di mia madre!" [...] "A differenza di mio padre, mia mamma era una donna con i piedi ben piantati per terra.
Ulteriori informazioni ›
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Ho letteralmente divorato il libro, smettendo di leggere solo quando al lavoro davo un po' nell'occhio o quando ai fornelli rischiavo di bruciarmi le mani ;).
Del 1982 ho ricordi di bambina, in particolare dell'11 luglio ricordo di aver disfatto un coperchio a forza di cucchiaiate seduta sulle spalle di mio padre per fersteggiare la Nazionale. Ma la saltafoss dei miei amici la ricordo bene, e le canzoni che suonavano i jukebox anche. Questo libro mi ha ributtata indietro a quei tempi, segno che Massimo ha ricreato con sapienza l'atmosfera. Così come sapiente è stata la descrizione del clima della pianura e dell'oltrepo nei giorni della merla.. così, avvolta in una pesante sciarpa e con gli Wham nelle orecchie, sono stata catapultata nella vita di Bruno Jordan, l'ho accompaganto nelle viuzze di un paesone che mi sembrava di conoscere benissimo, gli ho suggerito di guardarsi con attenzione le spalle. Mi sono lasciata stupire, sconvolgere, catturare dai risvolti sempre inattesi e mai scontati. La cadenza dei capitoli che si rincorrono a ritmo serratissimo mi ha costretta mille volte a dire "no, non posso chiudere ora, ancora due righe, solo due, giuro!". Non succede spesso, non mi succedeva da tempo!
Auguro a questo libro e al suo autore tutta la fortuna che secondo me (e molti altri, mi par di capire) meritano. E attendo, con ansia, il prossimo thriller di Massimo Polidoro.
Commento 2 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Intrigante perché chiunque si sia fermato a guardare indietro nella propria vita di bambino, potrà ritrovare molte riflessioni proprie di queste situazioni nel libro. Sono riflessioni del tempo trascorso, delle scelte fatte, della nostalgia, intorno alle quali l'autore costruisce un giallo credibile ed appassionante, ricco di colpi di scena, che invogliano il lettore a proseguire, togliendo sonno e spazio alle nostra quotidiana vita di lettori. Forse nella prima parte la lettura è meno scorrevole rispetto ad altri autori, ma poi diventa bella, piena di riferimenti ai nostri tempi ed ai nostri luoghi di pianura . Leggetelo ! non vi deluderà. E vi lascerà contenti , magari con un briciolo di nostalgia per i riferimenti al passato che ogni tanto irrompono nella vita di tutti attraverso odori, immagini, letture. Bravo !
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover

Ricerca articoli simili per categoria