Non è necessario possedere un dispositivo Kindle. Scarica una delle app Kindle gratuite per iniziare a leggere i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet e computer.

  • Apple
  • Android
  • Windows Phone
  • Android

Per scaricare una app gratuita, inserisci il numero di cellulare.

Prezzo Kindle: EUR 0,99
include IVA (dove applicabile)
Leggi questo titolo gratuitamente. Maggiori informazioni
Leggi gratis
OPPURE

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Invia a Kindle o a un altro dispositivo

Il pozzo di Alesund: Thriller di [Moro, Marialuisa]
Annuncio applicazione Kindle

Il pozzo di Alesund: Thriller Formato Kindle

3.9 su 5 stelle 13 recensioni clienti

Visualizza tutti i 2 formati e le edizioni Nascondi altri formati ed edizioni
Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 0,99
Copertina flessibile
"Ti preghiamo di riprovare"
EUR 7,80

Lunghezza: 202 pagine Miglioramenti tipografici: Abilitato Scorri Pagina: Abilitato

Descrizione prodotto

Sinossi

Una notte, in un appartamento di Oslo. Olga, una giovane infermiera che lavora con gli anziani secondo una sua ottica molto personale, non riesce a dormire e guarda fuori, nel cortile.Gli occhi le cadono su una finestra illuminata: un bell'ambiente, su cui si mette a fantasticare. Non immagina che quello che sta per vedere cambierà il corso della sua vita. Sarà una caccia senza esclusione di colpi, una fuga dalla Norvegia alla Finlandia e poi in Olanda, in cui vittime e carnefici si confondono e si scambiano i ruoli, perché nessuno è innocente.

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 570 KB
  • Lunghezza stampa: 202
  • Numeri di pagina fonte ISBN: 1520683014
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ASIN: B06X9YRVFZ
  • Word Wise: Non abilitato
  • Screen Reader: Supportato
  • Miglioramenti tipografici: Abilitato
  • Media recensioni: 3.9 su 5 stelle 13 recensioni clienti
  • Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: #525 a pagamento nel Kindle Store (Visualizza i Top 100 a pagamento nella categoria Kindle Store)
  • Hai trovato questo prodotto a un prezzo più basso?


Recensioni clienti

Principali recensioni dei clienti

Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Un uomo in carrozzina riceve ogni mese una particolare lettera recante un disegno a penna nera, quello di un pozzo che era stato fatto costruire da suo padre, nella vecchia casa di residenza ad Alesund.
Olga di professione infermiera, mentre accudisce la signora Kirsten presso la sua abitazione a Oslo, una sera del 25 novembre 2012 assiste a una colluttazione con il terribile sospetto che sia degenerata in omicidio, spiando dalla finestra le case altrui nel cortile interno del palazzo. Piacevole e azzeccata la citazione voluta o non voluta dall'Autrice a uno dei maestri del genere: Alfred Hitchcock e la sua "Finestra sul cortile".
Poi naturalmente diventa tutto maledettamente complicato e se vogliamo anche maldestro...
Attuale per via di un macabro vizio da parte di Olga che apprenderete sin dalle prime pagine e cinico come non mai - diventato quasi uno slogan per l'Autrice - si rivela svelando man mano i loschi intrecci tessuti alla perfezione, un thriller mozzafiato che terrà incollato il lettore alle pagine. Le bianche ambientazioni iniziali della Norvegia sono perfette per quella che considero la prima parte del romanzo, restituendo un forte senso di isolamento e gelo come le anime corrotte dei personaggi, perché che si sappia sin dall'inizio... nessuno è innocente! La battuta di caccia sfrenata che occuperà la seconda parte del romanzo ci porterà in paesi diversi, mentre la linea narrativa diventerà densa di colpi di scena che si susseguiranno a ruota libera, alcuni impensabili, continuando a tenere alta la concentrazione del lettore. Ma è nel finale non scontato in cui ci ritroveremo quasi all'inizio della macabra storia, che L'Autrice impartisce un particolare colpo di scena che sicuramente farà pensare...
Ulteriori informazioni ›
Commento 4 persone l'hanno trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Marialuisa Moro con le sue storie riesce sempre a incantare il lettore con le sue trame. Questo racconto rispetto agli altri l'ho trovato più articolato, con un numero maggiore di personaggi e un intreccio di vicende che rende accattivante la lettura, invogliando il lettore alla scoperta dell'epilogo finale. Ogni volta sempre una sorpresa. Tutto nasce da una serie di lettere spedite in forma anonima sempre nello stesso giorno annuale, un invio puntuale inquietante. Da quel momento assistiamo a una serie di delitti e aggressioni, dove le vittime diventano artefici e assassini, in uno scambio di ruoli che s'intrecciano nella trama come una tela ostica e complicata. Tutto gira attorno a un pozzo. Un assassinio e una successiva aggressione che vedono questo pozzo il protagonista della vicenda. A lui si aggiungono altri scenari, che nelle campagne boschive e isolate, si assiste a una strage continua senza pietà di persone, la cui colpa è rappresentata dall'essere nel luogo sbaglio e con l'uomo sbagliato. Non racconterò molto della trama, è giusto che il lettore debba scoprire da solo il segreto legato a Olga, questa giovane infermiera, sulla cui vita gira tutta la vicenda. Che ruolo ha? Durante il suo lavoro gli occhi scorgono una sagoma nel buio, oltre alla finestra del palazzo di fronte dove lei lavora vede qualcosa di terribile, terrificante, inequivocabile. Cosa fare?
Ho apprezzato molto questo racconto e trovo che l'autrice ogni volta riesca sempre a stupire, mostrando una crescita importante e di livello nella creazione di situazioni ambigue; i suoi noir sono resi magici dalla scrittura diretta dell'autrice, con minuziosità nelle descrizioni, che ho particolarmente apprezzato ne Il Pozzo di Alesund. Una lettura che sento di consigliare agli amanti del genere come tutti i suoi lavori. Complimenti, consigliato.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Questo è per me il migliore dei romanzi, fin qui letti, di Marialuisa Moro.La trama è avvincente e la narrazione compie una sorta di giro: la fine conclude l'inizio. I personaggi sono interessanti e Olga, la protagonista, cresce di peso man mano che il libro procede. Tutto nasce dal pozzo e si evolve in un crescendo di rabbia, sospetto, paura e desiderio di libertà sia dalle persona che dalla realtà. Questa storia che si dipana tra il gelo e l'acqua, mostra ancora una volta, la grande attenzione alla coerenza narrativa della scrittrice, e l'eleganza e armoniosità descrittiva anche delle situazioi più torbide e ingarbugliate.La cover è stupenda. Brava Marialuisa!
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso
Formato: Formato Kindle Acquisto verificato
Il Grande Nord ci accompagna in tutta la narrazione de "Il pozzo di Alesund" e fa da sfondo con il suo vento gelido, il biancore della neve ed anche coi suoi cieli stellati a questo thriller.
Olga e Andre sono i protagonisti principali.
Olga: una storia di rinunce e infelicità causate dalla madre inferma che ha condizionato la sua vita e l'ha condotta
a intraprendere quella che lei chiama "una missione".
Andre: un uomo irrisolto,pavido,avido di denaro e privo di sentimenti .
Le loro vite si incrociano casualmente; la malvagità li accomuna.
Da leggere perchè come nei suoi scritti precedenti, Maria Luisa Moro abilmente coinvolge il lettore fin dalle prime pagine con un stile
incisivo e scorrevole ed una serie di azioni movimentate e ben ideate.
I protagonisti ,anche i minori, sono forse duri, privi di finti buoni sentimenti e determinati nella loro malvagia lucidità ma mai banali
e sempre ben tratteggiati psicologicamente perchè i vari piani della narrazione permettono all'autrice di svelarci i loro pensieri intimi e le motivazioni che li animano.
Commento Una persona l'ha trovato utile. Questa recensione ti è stata utile? No Invio feedback...
Grazie del feedback.
Spiacenti, non siamo stati in grado di registrare il voto. Provare di nuovo.
Segnala un abuso

Le più recenti tra le recensioni dei clienti

click to open popover