Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport

La paranza dei bambini
Formato: Copertina flessibile|Cambia
Prezzo:15,72 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime


il 4 settembre 2017
Sarà perché sono temi affrontati da programmi e serie televisive, sarà perché non è il primo libro che parla di camorra scritto da Saviano, sta di fatto che non è scoppiata la scintilla. Non mi sento di dire che non sia un bel libro ma non lo consiglierei a meno che non sia il primo che leggete che racconta la quotidianità dei camorristi. Ci sono i giovani, youtube, WhatsApp, etc etc...ma a parte questo non aggiunge nulla di nuovo. Tre stelle senza lode e senza infamia.
3 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
I PRIMI 500 RECENSORIil 13 agosto 2017
Diversamente da Gomorra e Zero Zero Zero, questo è un romanzo.
Una storia che racconta come fin da bambini, in certe zone del napoletano, si possa ambire a diventare, non un calciatore o un astronauta, ma il Boss camorrista che comanda sul quartiere o sulla città. Singolarmente i ragazzini non sono forti e non potrebbero emergere prima di diventare adulti, ma come gruppo unito possono farcela: questa è la paranza.
Il gruppo ha un leader che pretende l’unione, la impone con leve psicologiche, ma anche con la violenza se serve. Anzi: il gesto estremo di uccidere deve essere compiuto proprio per dimostrare che il capo decide della vita degli altri.
E’ un romanzo veramente crudo e scritto nel modo incisivo tipico di Saviano, che mi ricorda quello di Oriana Fallaci.
Va anche detto che qui Saviano fa un abbondante uso del dialetto napoletano: io l’ho trovato accessibile e molto efficace. Ma può anche non piacere.

Spero che questa recensione ti sia stata UTILE per fare la tua scelta su questo libro.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 21 luglio 2017
La scrittura di Saviano è sempre molto scorrevole e coinvolgente. Questo romanzo narra di come una comitiva di adolescenti (tutti minorenni) nata e vissuta nella realtà camorristica di Napoli, non possa far nient'altro che desiderare di farsi strada e soldi con i metodi usati dai grandi. E per arrivare al fine desiderato (soldi e rispetto/paura degli altri) bisogna bruciare le tappe della gavetta e farsi la propria paranza (la banda). Romanzo spietato e crudele che lascia emergere la cultura degradata ma vincente di certe realtà totalmente estranee ai normali contesti sociali.
3 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 3 agosto 2017
Saviano, nonostante viva blindato lontano dalla sua città, ne conosce bene tutti i suoi risvolti e riesce a descrivere bene la vita di questi ragazzini. Non sono figli di camorra. Le loro famiglie sono normali con genitori che cercano di portare avanti la famiglia con impegno e sacrificio. Questi ragazzi però sono impregnati di cultura camorrista dell'ambiente che li circonda. La volontà di ritagliarsi "un posto al sole", li fa gettare a capofitto in una vita di spaccio, aggressioni, regolamenti di conti in zone dove la camorra storica non è più in grado di tenere il controllo del territorio che aveva un tempo.
Questa vita però, e lo si intuisce fin dalle prime pagine, inevitabilmente li condurrà al tragico epilogo.
3 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 20 aprile 2018
Saviano divide, o lo ami o lo odi. Io, che sono sempre stato tra i suoi sostenitori, gli tolgo la quinta stella per un peccato di omissione negli ultimi capitoli. Dopo pagine e pagine devastanti dal punto di vista morale; dopo lacrime versate nella consapevolezza che la fonte di ispirazione è la cronaca reale e non la fantasia; c'è verso il finale un'opportunità mancata dal punto di vista letterario. "Roberto, quella madre, quel vestito rosso, al centro della piazza. Me la vedo con il volto di Anna Magnani, in un neorealismo in bianco nero che pronta a sfociare in un atto di riscatto per tutti, un gesto epico in grado di restituire i giusti ruoli, quel rimettere le cose a posto come solo una Madre può fare. Non si tratta di voler avere il lieto fine, non aspettavo la cavalleria: ma per una volta sei andato vicino dal crescere da giornalista a scrittore, e invece.... sarà per la prossima volta, eh Robbe'?
|0Commento|Segnala un abuso
il 1 settembre 2017
credo che, col tempo, Saviano sia diventato uno scrittore scaltro, un autore che si fa attendere, che crea la sua opera e la spezzi volontariamente per poi riaprire l'idea con una nuova produzione. comunque il racconto è ottimo, serrato, molto realistico
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 15 gennaio 2017
Un racconto spietato, come la realtà che cerca di ritrarre. Saviano disegna personaggi autentici, senza concedere al lettore nulla di rassicurante: lo accompagna in un viaggio dentro un mondo spesso intuito dall'esterno, ma che si fa vivido e presente attraverso un linguaggio ricco e anti letterario. Bambini e adulti, tutti prigionieri di una storia nella quale il grande protagonista non è più il denaro, ma il POTERE nella sua matrice più ancestrale. La sua conquista spezza tutti i legami, anche quelli affettivi più profondi, e rende tutti selvaggiamente feroci. Su tutti si erge Nicolas, O' Maraja, che alla conquista del potere subordina tutto, pagando un prezzo altissimo senza quasi batter ciglio, ma in una sorta di autocompiacimento autentico e terribile. Il lettore è spiazzato e incredulo, ma proprio per questo arriva a comprendere fino in fondo tutto il dramma di questa Napoli orrendamente devastata e senza speranza.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 26 gennaio 2017
Ho acquistato questo libro come regalo natalizio, in quanto il destinatario è un grande appassionato dei libri di Roberto Saviano.
Questo è il primo romanzo interamente di finzione per Roberto Saviano, nonostante sia fortemente inspirato alla realtà camorristica degli ultimi anni.
Merita sicuramente di essere letto, dagli amanti del genere.
La spedizione è stata rapida e consegnata con un giorno di anticipo rispetto alle previsioni.
|0Commento|Segnala un abuso
il 6 settembre 2017
Saviano abbandona il saggio per scrivere un vero e proprio romanzo. Il risultato a mio parere è buono, la storia scorre bene (magari con qualche "buco di sceneggiatura") e la caratterizzazione dei personaggi e del contesto in cui si muovono è senz'altro il punto di forza del libro.
Senz'altro consigliato.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
I PRIMI 500 RECENSORIil 19 agosto 2017
Il libro ripropone in modalità romanzata la realtà delle paranze di camorra composte per lo più da adolescenti e giovani in cerca di protagonismo nel mondo della malavita. Un libro veloce da leggere tipico delle letture estive.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso

I clienti hanno guardato questi articoli

ZeroZeroZero
8,50 €
Bacio feroce
16,57 €
Vieni via con me
6,80 €

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui