Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport



I PRIMI 500 RECENSORIil 4 ottobre 2016
Ormai è un classico, la crudezza del libro (da cui è stato tratto l'altrettanto famoso ed omonimo film) che narra l'irrefrenabile caduta nel baratro della tossicodipendenza e della prostituzione di una ragazzina tedesca 12 enne ed il cui svolgersi è ampiamente descritto dall'autrice stessa, protagonista poi eletta ad icona "negativa" della generazione degli anni '80, fa si che la lettura sia ancora oggi spunto di riflessione a tal punto che è sovente consigliato nelle scuole anche se, come ho già espresso nella recensione de "la mia seconda vita" ( altro libro dell'autrice uscito quasi 40 anni dai fatti narrati) andrebbe mediato dagli insegnanti o da persone preparate .
Christiane è ancora un ricordo affettuosamente vivo,fa parte delle icone di una generazione, la sua redenzione è avvenuta nella misura in cui una vita così segnata le ha permesso.
8 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 6 giugno 2018
Bellissimo. Non l'avevo mai letto, avevo sempre solo visto il film. E dopo averlo letto, devo dire che il film non rende giustizia al libro: sì, descrive gli avvenimenti principali, ma il libro scende molto più nel dettaglio e copre un periodo di tempo più ampio. Se vi è piaciuto il film, leggete anche il libro: non ne rimarrete delusi.
Il libro è scritto col vocabolario di una ragazzina di 15 anni, infatti è stato trascritto da due giornalisti dopo tre mesi di interviste registrate con Christiane: da quel che ho letto, le trascrizioni sono fedeli, senza tentativi di "edulcorare" i fatti o la descrizione degli stessi. Lungo, ma si legge benissimo, non stanca mai.
|0Commento|Segnala un abuso
il 13 aprile 2018
Scritto da un giornalista che intervisto per la prima volta Christiane ancora adolescente. Uno spaccato della Berlino violentata dal muro, dalla guerra fredda. Una generazione a cui erano stati strappati i sogni, rimanevano solo gli incubi. Che andavano annegati, annegati nell’eroina. Una lettura che va fatta. Di adolescenza, gioventù, droga...bellissimo, crudo, reale.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 9 aprile 2018
Presenta qualche errore di battitura, ma a parte questo mi piace l'edizione. Questo è un pezzo di storia che tutti dovrebbero leggere. Una storia cruda, struggente che suscita anche nel lettore un desiderio, una specie di affetto nei confronti dei personaggi descritti (o almeno così è stato per me). Dal desiderio di amare ed essere amati che spinge a fare pazzie come quella di immettersi in un mondo all'apparenza "facile", al mettere al centro della propria vita un qualcosa come la droga che ti costringe ad essere solo. Ho amato il personaggio di Christiane; all'inizio la ammiravo quasi per alcune sue particolarità caratteriali, il fatto che era disposta a mettere una persona da lei amata prima di se' stessa, la sua maturità di pensiero...ad un certo punto della storia, però, ho cominciato ad odiarla perchè è descritto in maniera cruda la sua disperazione e il modo in cui l'ha vissuta..nulla da biasimare infondo. Ma al finale ho pianto, è davvero un libro suggestivo. Amo quando dice che nonostante abbia cambiato vita, sia andata via da Berlino ecc, non vuole approcciarsi a nessun altro ragazzo perchè spera ancora che un giorno potrà vivere serena e senza droga insieme a Detlef (ho adorato molto anche lui)
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 11 dicembre 2017
Bellissimo libro che ho voluto regalare a mio nipote, visto che da ragazzina lo avevo letto io e mi era piaciuto molto, soprattutto mi ha fatto capire cosa avrei dovuto evitare da grande!! Arrivato nei tempi, ben confezionato
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 19 giugno 2018
E' un libro che si legge tutto in un fiato e che ti lascia senza respiro per lo squallore e la tristezza della storia e degli ambienti. L'autrice ci mette la pura sincerità e crudezza nel raccontare i terribili avvenimenti da lei vissuti negli anni in cui bisognerebbe essere ancora bambini, la dipendenza della droga che si insinua un po' per volta, dalle droghe più leggere a quelle più pesanti, in un crescendo che non si può più fermare e che, in molti casi, porta alla morte di questi giovani. E' un libro dai contenuti terribili, che fa stare male, che ti entra come un coltello dritto allo stomaco, che tutti i giovani dovrebbero leggere come monito, come deterrente per restare lontani dalle droghe ed anche per capire che forse è meglio risolvere i problemi diversamente. Questo libro dovrebbe essere letto anche da tutti i genitori, che spesso sono gli ultimi a sapere dei malesseri dei propri figli, per mancanza di attenzione, di dialogo e soprattutto di tempo.
|0Commento|Segnala un abuso
il 14 marzo 2017
Uno storia che emoziona e angoscia allo stesso tempo...dolcezza e freddezza si scontrano nelle parole graffianti di Christianne, che si racconta senza filtri. Una storia che vale la pena leggere. Lo consiglio a tutti coloro che oltre alla lettura amano intrufolarsi nelle storie delle vite della gente di tutto il mondo...è come viaggiare senza doversi muovere dal letto o dal divano!
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 6 dicembre 2016
Beh, che dire, sappiamo tutti o quasi la storia, ma qui, rispetto al film, ben più famoso, viene proprio sbattuta in faccia, senza un briciolo di speranza.
La volontà qui, purtroppo, non è contemplata, Berlino, del periodo, annienta tutti i buoni propositi o quei pochi che nascono nel giro dei numerosi "bucomani".
Bella pure l'edizione kindle, con gli inframezzi della mamma e di altri personaggi coinvolti nella storia.
Ora tocca alla seconda vita di Christiane...
|0Commento|Segnala un abuso
il 3 ottobre 2016
Ho visto il film da adolescente, e quasi per caso ho comprato l'ebook nelle offerte lampo, a distanza di anni e rivedendo qualche spezzone del film posso dire che la biografia è davvero molto più bella e che il film non rende giustizia al calvario di Christiane.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 1 luglio 2018
Ho letto il libro e contemporaneamente ho visto il film. Cronaca di una eroinomane assolutamente avvincente, libro assolutamente da leggere, scritto con precisione sulla base di una dolorosa esperienza vissuta
|0Commento|Segnala un abuso

I clienti hanno guardato questi articoli

Christiane F. La mia seconda vita
8,50 €
Trainspotting
15,30 €

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui