Scopri Books Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE Scopri Fire Shop Kindle Shop now Scopri Sport

Recensioni clienti

4,6 su 5 stelle
12
4,6 su 5 stelle
5 stelle
8
4 stelle
3
3 stelle
1
2 stelle
0
1 stella
0
Formato: Copertina flessibile|Cambia
Prezzo:17,00 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime
La tua valutazione(Cancella)Vota questo articolo


Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

il 13 aprile 2016
Ghirardi in questo libro trova la sua vena migliore quando affronta il paradosso EPR. Soprattutto quando mette la teoria di Einstein a confronto con quella di Popper, l'autore raggiunge vette del pensiero affascinanti. Infatti Popper pensava che perturbando l'esperimento EPR si potessero raggiungere particolari effetti a proposito della luminosità. Bell cerca di risolvere il dilemma di Einstein senza alterare troppo lo spirito della teoria. In effetti il modello sarà corretto dal punto di vista matematico quando l'uso di moti browniani e spazi di Hilbert avrà stravolto l'impostazione originale della relatività. Con Smolin si ritorna al tempo come lo definiva Aristotele.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 24 dicembre 2013
E' uno dei migliori libri, se non il migliore, sulla Fisica dei Quanti. Un capitolo eccezionalmente chiaro ed esaustivo è quello che riguarda l'esperimento mentale di Einstein, Podolsky, Rosen ( il famoso argomento EPR) che mise in crisi e in fermento i più grandi fisici e matematici contemporanei. L'argomento EPR aprì perciò uno scenario di teorie e di esperimenti (non solo mentali) per rispondere essenzialmente a due interrogativi: 1)la fisica quantistica è incompleta? (esistono variabili nascoste delle quali essa non tiene conto?), 2) è non locale? (esistono forme di comunicazione istantanee o azioni a distanza a velocità maggiore della velocità della luce?).
Viene perciò descritto e spiegato in modo chiarissimo il lavoro di John Bell (la celebre diseguaglianza di Bell) e l'esperimento di Aspect, il quale ha dimostrato sperimentalmente, e applicando il teorema di Bell, che la Fisica dei Quanti non è completa: non esistono le cosiddette variabili nascoste, ma esiste un fenomeno ancora più misterioso e inquietante che è la comunicazione a distanza, la cosiddetta non-località. Magnifico risultato, che sottende l'idea che tutti gli atomi e particelle dell'universo sono uniti per sempre tra di loro. Questa idea incanta Lee Smolin, grande e giovane fisico americano, vi consiglio i suoi libri.
Inoltre ancora oggi non vi è un modello che spieghi come, quando, e a quale scala metrica si verifica il collasso della funzione d'onda, cioè come, quando, se, in quali condizioni, ecc. avvenga il passaggio dal mondo microscopico ( Teoria dei Quanti) al macroscopico (Relatività).

Mario Console
0Commento| 8 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 14 febbraio 2013
Il libro è completo, chiaro (nei limiti della materia trattata) e consente di comprendere la quantistica a livello divulgativo. Non è facile trovare un equilibrio tra precisione dell'esposizione e comprensibilità.
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 3 maggio 2014
Sono un profano in questo campo, è da poco che mi interesso di fisica ed in particolare di MQ ed ho trovato questo libro
veramente utile per integrare le informazioni sui vari meccanismi della materia, non facili per me vari passaggi, ma nel complesso
veramente utile, un libro da tenere per consultare più volte.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 18 agosto 2016
Il libro di Ghirardi è il miglior libro sulla meccanica quantistica che mi sia capitato di leggere.
E’ chiaro e relativamente semplice nella narrazione, per quanto possa essere chiaro un libro dedicato a questo argomento.
Per leggerlo bene sarebbe necessaria un’infarinatura di argomenti di fisica, ma ad un esame più attento gli unici concetti forse necessari sono la scomposizione in componenti dei vettori, il concetto di continuità di una funzione e la definizione di processo reversibile.
Il merito di questo libro è soprattutto rendere partecipe il lettore di come la cosiddetta interpretazione di Copenaghen per molti anni abbia congelato il dibattito sui concetti basilari della teoria, mentre solo negli anni sessanta le considerazioni sull'argomento EPR del brillante fisico teorico Bell e nelle successive decadi gli esperimenti sull’entanglement abbiano gettato nuova luce sull'esotico comportamento quantistico.
E’ un occasione poi per il grande pubblico di conoscere il modello GRW ed il modello a “variabili nascoste” di de Broglie – Bohm, che molti testi trattano in maniera secondaria o non approfondita.
Infine proprio dove altri testi si fermano il libro di Ghirardi stupisce maggiormente, in particolare affrontando il problema della riduzione del pacchetto d’onde dovute alla misura ed il problema della transizione tra micromondo e macromondo; qui si spiega il dibattito in corso con le varie opzioni possibili per uscire dall’empasse, in maniera onesta e imparziale senza sbilanciarsi a favore di alcuna interpretazione. Il buon vecchio gatto di Schrӧdinger ringrazia.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 2 ottobre 2016
Volevo ringraziare vivamente chi mi ha consigliato questo libro e suggerire a tutti una lettura.
Raramente mi sono imbattuto in un libro che, pur trattando argomenti concettualmente distanti dalla nostra realtà quotidiana, non lascia dubbi interpretativi e ambiguità, approfondendo ogni singolo dettaglio, ogni singola frase, di tutti gli aspetti possibili.
(Emblematica l'analisi sull'argomento EPR e i principali esempi di corrette e fraintese interpretazioni)
Attenzione: non è una lettura leggera, ci vorranno mesi per leggerlo e capirlo fino in fondo, tuttavia ritengo che ne valga totalmente la pena.

Riguardo l'edizione proposta, devo dire che le pagine sono spesse il giusto, la copertina (per quanto di dubbio gusto) è solida e resistene, mentre si sarebbe potuto fare meglio riguardo l'impaginazione: il font usato non mi piace affatto (lo si definirebbe condensed, forse per ridurre il numero di pagine del libro), tuttavia il libro risulta comunque leggibile.
review image review image
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 7 agosto 2014
Un libro in cui la parte formale è ridotta al minimo ma che è comunque già più difficile di altri. Consiglio di leggerlo a chi ha già letto un libro o due di storia della fisica quantistica. Una volta entrati nel campo è sicuramente un libro utile per la descrizione dettagliata di esperimenti, di risultati con l'ausilio di facili formule
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 7 gennaio 2017
Riuscire a scrivere un libro completo sulla meccanica quantistica, con un lodevole comparto matematico, ma nel contempo estremamente chiaro è un'impresa quasi impossibile ma questo autore c'è riuscito! Il libro non è proprio "per tutti": occorre avere molta passione per queste materie (soprattutto) e una discreta base matematica. Con "discreta" intendo matematica di scuola superiore. Se la si è dimenticata non è un problema, visto che il libro all'occorrenza riprende i concetti matematici necessari alla comprensione del testo. In conclusione: un libro estremamente completo, esauriente su tutto, da leggere con calma e passione e, nonostante la difficoltà e la controintuitività dell'argomento trattato, estremamente chiaro. Davvero credo che di meglio non si possa fare
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 19 maggio 2016
Sulla quarta di copertina della mia edizione è riportato la recensione del Il sole 24ore: "Tra le pagine più belle che siano mai state scritte sui fondamenti e la filosofia della meccanica quantistica" E' un'opinione che mi sento di sottoscrieve totalmente. E' un libro bellissimo che ripercorre lo sviluppo le interpretazioni della meccanica quantistica dalle origine fino ai giorni nostri. E' un libro non facilissimo (vengono introdotte anche alcune limitate nozioni matematiche) ma quel po' di fatica che può richiedere la lettura (comunque la matematica fatta in una scuola superiore è più che sufficiente) viene subito ricambiata. Un libro imperdibile per chiunque si interessi di questi argomenti.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 19 giugno 2016
É un libro che richiede molta concentrazione per essere apprezzato. L'autore cerca di offrire una descrizione della fisica quantistica anche a chi non sia esperto del settore, ma per farlo spesso descrive nel dettaglio i vari esperimenti in modo un pó troppo dispersivo. Inoltre nel testo sono presenti numerose sezioni dedicate alle problematiche filosofiche generate dalla fisica quantistica, il che lo rende sconsigliato a chi cerchi una trattazione solo scientifica di questi argomenti. In definitiva si tratta di un testo valido, ma che richiede molta pazienza per essere apprezzato.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso