Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport

Recensioni clienti

4,9 su 5 stelle
242
La scienza della pasticceria. La chimica del bignè. Le basi
Formato: Copertina flessibile|Cambia
Prezzo:16,91 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime


il 20 dicembre 2014
Ho altri libri di Bressanini e non deludono mai. Vorrei che tutti i libri di cucina fossero così.
Aspetto con ansia altri volumi.

Il libro è minuzioso nella spiegazione degli ingredienti fondamentali della pasticceria, con nozioni di base della chimica che sta dietro alle reazioni più comuni che avvengono durante le preparazioni.
È un libro che ti permette di capire perché determinate cose devono essere fatte in un determinato modo, a differenza dei classici libri dogmatici di ricette.

Quello in cui pecca (ma glielo si perdona, visto che l'intento del libro è un altro) è quello di essere un po' ingenuo in certe cose, nella ricerca della perfezione del "protocollo" da cucina.
Sono un esempio i bignè tagliati a metà... capisco la necessità di far uscire il vapore, ma non si può servire un bignè deturpato così, dove se lo si morde il ripieno viene sparato nell'infinito.
Si può ovviare facendo un foro sul fondo del bignè con la punta della sac à poche e capovolgendolo, mantenendone l'integrità. Sono piccoli accorgimenti che saltano all'occhio di chi è pratico.
Il libro avrebbe giovato della consulenza di qualcuno del settore, non so se ci sia stata.

Resta comunque un testo validissimo, data la sua unicità, da affiancare a manuali di pasticceria classici.
90 persone l'hanno trovato utile
|11 commento|Segnala un abuso
il 23 febbraio 2018
Cercavo un libro da regalare a mio marito, ma un libro diverso dal solito "libro di ricette" ho preso questo perché dalla descrizione mi ha attirato il fatto che spiega come si comportato i vari ingredienti in pasticceria. Quando è arrivato, naturalmente sempre puntuale, per la curiosità ho subito iniziato a leggerlo e sono rimasta sorpresa perché è vero molto interessante, usa un linguaggio semplice anche se vengono usate parole scientifiche. Questo libro è utilissimo, si scoprono molte cose e aiuta a migliorare le ricette che già conosciamo. Lo straconsiglio.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 19 maggio 2016
Questo libro affronta alcune tematiche della pasticceria dal punto di vista scientifico: spiega in maniera molto molto semplice cosa succede, "chimicamente" e "fisicamente" durante i processi di preparazione, cottura e post-cottura. Tratta di cinque "ingredienti": zuccheri, farine, latte e derivati, uova e gas (sì, è strano ma i gas, intesi come aria, sono un ingrediente).
Per colori i quali come me sono affascinati e curiosi di sapere cosa accade mentre prepariamo un dolce, questo è un libro consigliatissimo, per i contenuti, la chiarezza dell'esposizione e le spiegazioni. Non dimenticate che sono presenti alcune ricette che servono come esempio ed esercizio per capire ciò che si è spiegato nel libro.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 9 febbraio 2018
In questo libro l'autore - un chimico - spiega in maniera molto facile ed intuitiva le caratteristiche chimiche dei vari ingredienti che vengono utilizzati nella preparazione di dolci: zucchero, farina, latte e derivati (panna, burro, latticello...), uova, lieviti etc.
Alla fine di ogni capitolo vi sono poi diverse facili ricette che permettono di capire in maniera pratica quanto esposto precedentemente.
Sicuramente molto interessante ed anche utile per chi si diletti in cucina.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 2 febbraio 2017
Lo sto ancora leggendo ma mi ha colpito fin da subito. Finalmente un libro di pasticceria che non ha solo ricette !! Questo libro spiega i prodotti base (zucchero, farina, latticini, uova e gas) e come reagiscono con gli altri elementi.. per spiegarmi meglio faccio un esempio: spiega quando lo zucchero comune si può sostituire col miele e quando no. Questo lo spiega non entrando molto nel dettaglio chimico perché tutti lo possano capire e non è molto dispersivo, va dritto al punto. Ne sono molto soddisfatta.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 1 novembre 2017
A mio avviso uno dei libri essenziali sulla pasticceria. Non è un libro di ricette (ce ne sono alcune), ma Dario Bressanini ci dà una visione completa sul ruolo dei diversi ingredienti usati nelle ricette (zucchero, uova, latte...). Consigliatissimo ad appassionati ed ai neofiti. LIbro da avere assolutamente.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 23 settembre 2017
è il primo libro di Bressanini, consigliato da una amica, ma ne seguiranno sicuramente altri
Non è un libro di ricette (o comunque solo di ricette) è qualcosa di decisamente più completo
Si vanno a toccare e spiegare il perchè di certe reazioni in cucina, è scritto in modo chiaro, semplice ma al contempo completo

lo consiglio a tutti i curiosi che vogliono andare oltre le mere ricette.

CONSIGLIATISSIMO
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 29 maggio 2017
in ogni capitolo affronta uno degli ingredienti base della pasticceria e sperimenta con rigore scientifico le reazioni chimiche o fisiche di certi trattamenti o certe combinazioni. Bellissimo per che non vuole ricette, ma vuole capire per creare!
Quando penso a Gualtiero Marchesi (la cucina è di per se scienza, sta al cuoco farla diventare un'arte) figuro nella mia testa la copertina di questo libro!
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 24 agosto 2017
Come sempre Bressanini scrive dei libri di altissimo livello che tutti dovrebbero leggere! Lo consiglio. Non spiega solamente le basi della scienza della pasticceria, ti fa capire proprio perché "succede" così. Preso nel formato Kindle con una offerta lampo, meglio di così!
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 14 ottobre 2016
Sempre interessanti e stimolanti i libri scritti da questo autore. Tuttavia in questo caso, pur essendoci l'impegno di scrivere in maniera chiara e semplice, il libro risulta più difficile da assimilare rispetto ai precedenti. Sicuramente è agevolato chi ha fatto studi scientifici.
Resta sempre un libro da leggere per arricchire le proprie conoscenze in cucina:complimenti all'autore che ha sfatato, finalmente, con una semplice spiegazione il perchè non dobbiamo mettere il sale per montare gli albumi!
|0Commento|Segnala un abuso