Scopri Tante idee per giocare all'aria aperta Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri GoW



I PRIMI 1000 RECENSORIil 13 aprile 2017
Da amante della saga di Harry Potter ho acquistato questo libro con trepidazione e attesa. Prima di leggere questo nuovo capitolo ho deciso di leggere le recensioni di altri lettori notando pareri contrastanti. Infatti i fan della Rowling risultano essere divisi tra chi voleva un seguito alla storia del mago più amato di sempre e chi invece desiderava la conclusione con "I doni della morte".

Dopo aver letto anch'io questo nuovo capitolo capisco il pensiero di entrambe le parti. In effetti all'inizio la storia sembra un po' forzata e fa intendere che l'autrice ha voluto solo accontentare i suoi molteplici fan con un nuovo capitolo. Tuttavia andando avanti con la storia ho dovuto cambiare la mia idea.

In effetti la Rowling riesce ad accontentare tutti. Realizza una storia ambientata sempre ad Hogwarts con una storia incentrata non sul solito Harry Potter, ma sul suo figlio minore Albus Severus. Quest'ultimo ha infatti un'infanzia totalmente diversa da quella del padre. Il piccolo Potter è sempre sfortunato e non riesce mai ad ambientarsi nella scuola di magia. Grazie a un'amicizia totalmente inaspettata il piccolo mago riuscirà a crescere e soprattutto a capire cosa vuole dalla vita. E' proprio su questo aspetto che l'autrice è capace di catalizzare l'attenzione ed è un aspetto che ho apprezzato molto.

Nota MOLTO IMPORTANTE: questo non è un romanzo ma la sceneggiatura di un'opera teatrale quindi non ci si deve aspettare un racconto pieno di descrizione di paesaggi ma tutt'altro. Vengono indicati gli attori che entrano in scena e i dialoghi dei singoli interpreti. Questo fa si che la lettura risulta essere molto veloce e gradevole. L'autrice è capace di far immergere il lettore nel racconto e di catapultarlo in un vero e proprio teatro.

In conclusione si può dire che con questo nuovo capitolo J.K Rowling è stata capace di accontentare tutti e di fornire un racconto diverso da quelle a cui ci ha abituato. Personalmente posso dire di essere allo stesso tempo deluso e sorpreso in positivo. Mi aspettavo un romanzo simile ai precedenti, di quelli pieni di particolari relativi ai paesaggi. Tuttavia con questa sceneggiatura l'autrice mi ha fatto apprezzare un genere, quella della sceneggiatura, che mai avrei pensato mi potesse appassionare.

Lo consiglio a tutti, specialmente ai fan di Harry Potter poiché è un tassello della storia molto importante e presenta tanti colpi di scena e un ritorno inaspettato. A chi non conosce la saga invece è assolutamente sconsigliato. E' necessario leggere prima i precedenti sette capitoli altrimenti si perde l'occasione di conoscere una della saghe letterarie più belle si sempre.
24 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 20 marzo 2017
Buona l'idea per la continuazione della saga di Harry Potter, buona la storia e l'evoluzione dei personaggi ma il passaggio da Romanzo a Opera teatrale è pesante da digerire... La lettura è velocissima ma non altrettanto appassionante perché manca di tutti quei dettagli che hanno appassionato noi amanti di questa saga. Alla fine della lettura si rimane con un vuoto dentro perché si avrebbe voglia di capire il pensiero, i sentimenti e anche gli stati d'animo dei personaggi che invece sono presenti solo nei dialoghi...
Sarebbe una buona base per scrivere un bel romanzo come si deve...e perché no, continuare...
5 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 15 ottobre 2016
Mi ha sorpreso molto questo libro, perchè sviluppa diversi scenari davvero emozionanti e che hanno attirato molto la mia curiosità e attenzione facendomi divorare il libro in poco tempo.
Inoltre, prima di acquistarlo, pensavo che leggere una sceneggiatura non sarebbe stato come leggere le sette fantastiche storie narrate precedenti, ma mi sono ricreduto, anche sono sicuro che questa storia narrata sarebbe stata più piena di particolari.
Ovviamente lo consiglio a tutti i fan di Harry Potter.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 15 novembre 2016
sono rimasta delusa da questo libro. credo davvero non ci fosse ragione per pubblicarlo. non lo riacquisterei ne consiglierei di acquistarlo perche non ha la stessa magia e la forza coinvolgente degli altri. harry potter mancava agli appassionati ma farlo rivivere in queste pagine sembra a mio parere una forzatura. non aggiunge nulla alla saga anzi.
4 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 13 marzo 2018
Harry Potter una delle più belle saghe di sempre, per me questo libro una grande delusione perché non rappresenta per nulla il resto della storia raccontata sui libri, ovvero i vecchi libri sono storie ben curate quest’ultimo libro invece è tutt’altro che un racconto scritto a dialoghi. Do tre stelle perché la storia di per se è bella ma è povera bei dettagli
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 7 febbraio 2017
Libro di per se non è entusiasmante, si vede che è stato composto dopo anni dalla saga "vera". praticamente una nuova storia una ventina di anni dopo i fatti della saga.
Purtroppo non è un libro bellissimo, è da leggere se siete amanti della saga, ci sta tutto (io sapendo che non era il massimo, l'ho acquistato comunque, non poteva mancare il tassello). Devo dire che, rispetto ad "animali fantastici e come trovarli" in cui la storia mi è piaciuta moltissimo, dove si utilizza quel mondo, ma non ci sono quasi collegamenti alla saga, questo libro merita 3 stelle.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 9 novembre 2016
Ignoranza mia, pensavo che fosse un libro come gli altri, ma in realtà contiene solamente tutte le battute dei personaggi.
Avendolo acquistato per regalarlo, non saprei giudicare il suo contenuto, ma chi l'ha letto mi ha riferito che si lascia leggere.

Occhio se volete fare un regalo, questo non è un romanzo, ma solamente la raccolta dei dialoghi dei personaggi.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 15 ottobre 2016
Non è il solito romanzo, strutturato in dialoghi riprende le avventure di Harry dalla scena finale dell'ultimo film, alla stazione, binario 9 e 3/4, in attesa che i figli prendano il treno per la scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

Si tratta di una sceneggiatura pensata per il teatro, frequenti colpi di scena, voce narrante fuori campo, informazioni di contorno appena accennate e molto spazio ai personaggi.

Il libro è davvero coinvolgente, letto nell'arco di una giornata, tratta una storia avvincente e piena di colpi di scena. La storia si presta molto ad un adattamento cinematografico.

Ovviamente il giudizio è puro gusto personale sulla storia.
Una persona l'ha trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 6 novembre 2016
Arrivato come da tempistiche previste da Amazon. Il prezzo non l'ho ritenuto così conveniente in quanto nelle librerie si poteva trovare anche a meno. La predisposizione della narrativa come un dialogo teatrale mi ha inizialmente preso in contropiede. Credevo che perdesse fluidità nel racconto è portasse ad avere difficoltà nella comprensione. In realtà dopo qualche minuto di lettura si riesce a seguirne il flusso senza problemi. Per gli appassionati di Harry Potter non posso che consigliarlo.
2 persone l'hanno trovato utile
|0Commento|Segnala un abuso
il 7 novembre 2016
ho acquistato senza pensarci 2 volte questo libro.
Si sa già che non si leggerà il classico romanzo della Rowling (ahimè), ma non merita certamente l'accanimento di alcune recensioni.
La lettura è ovviamente molto veloce, la storia non è avvincente come i primi libri della saga indubbiamente ma merita la lettura. Penso che se avessero proseguito con lo stampo del romanzo avrebbero fatto un flop, ormai Harry potter ha fatto il suo tempo e ha fatto sognare tanti che non smetteranno di certo solo perché non si trovano davanti al romanzo.
D'altronde sono passati diversi anni per tutti dalla lettura dell'ultimo romanzo e, leggere ancora di pozioni e boccini, avrebbe potuto stancare.
Non rientra sicuramente nella categoria "libro dell'anno" o come degno sequel dei precedenti romanzi, ma consiglio la lettura anche solo per immergersi nella magia dei libri della Rowling (questo libro non la spezza, è semplicemente diverso).
La storia è molto soft considerato quello a cui siamo abituati, ma ne vale la pena.
da prendere con tutte le considerazioni e riflessioni del caso, ma leggetelo.
|0Commento|Segnala un abuso