Scopri Toys Books Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE Scopri Scopri Shop Kindle Shop now Scopri Scopri Sport

  • Grikon
  • Recensioni clienti

Recensioni clienti

4,5 su 5 stelle
52
4,5 su 5 stelle
Formato: Copertina flessibile|Cambia
Prezzo:13,11 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime


Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

il 16 marzo 2017
Consiglio questo libro a tutti,
ottima prosa e scorrevole,
storia interessante e "nuova".
L'idea di mescolare la storia degli anime ad una storia di fantascienza,
in questo libro funziona perfettamente.
Unico neo...
Troppo buonista.
Aspetto il prossimo libro con entusiasmo.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 31 maggio 2014
E' possibile mettere insieme in un solo romanzo fisica quantistica, cartoni animati giapponesi, seconda guerra mondiale, ragazze in minigonna armate di katana ed invasioni aliene?
E soprattutto, è possibile farlo in forma non solo leggibile, ma con un risultato scorrevole ed accattivante?
Visto che il mio giudizio è per il massimo dei voti avrete capito che sì, Marco Casolino a mio parere ci è riuscito appieno, e che nelle pagine di Grikon c'è, ambientato tra laboratori di ricerca, miniere abbandonate ed i Maid Cafè di Akiba, tutto questo ed altro ancora.
Non posso svelarvi nulla di più sulla trama per non rovinarvi il divertimento, ma sappiate che il racconto scivola via velocemente perché l'Autore non solo sa scrivere decisamente bene (ho trovato narrativamente un po' sbrigative solo certe scene di combattimento che George R R Martin avrebbe fatto durare cinquanta pagine...) ma conosce anche molto bene quello di cui scrive (cioè la fisica delle particelle ed il Giappone).
Era un bel po' di tempo che un libro mi teneva alzato fino a tardi, e sono veramente grato a Grikon per avermi fatto tornare indietro di qualche anno!
0Commento| 4 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 25 novembre 2016
Non ricordo come sia arrivato a conoscere questo romanzo, probabilmente è stato da una recensione positiva su qualche blog dedicato al mondo del fantastico. Chiunque sia stato a parlarne però lo ringrazio, perché mi ha dato la possibilità di leggere una storia avvincente e ben costruita.
Sicuramente strizza l'occhio ai nostalgici delle vecchie serie animate, ma sono sicuro che questo racconto può far appassionare chiunque cerchi un thriller e non disdegni la fantascienza.
È un romanzo corposo, da leggere con calma per seguire bene la vicenda, accettando uno sviluppo lento, ma mai noioso. La storia presenta molte sorprese, anche prima di giungere al finale.
Si nota inoltre un attento studio che ha portato ad un'ambientazione molto dettagliata. Più volte mi sono chiesto quanto ci fosse di reale, a partire dalla serie animata che dà il titolo al romanzo.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 26 luglio 2016
Bel romanzo, scritto bene e appassionante, ricco anche di spunti interessanti sulla cultura e storia giapponese, ma non solo: anche i riferimenti scientifici e fantascientifici sono eccellenti, e comunque funzionali alla narrazione, che ha un buon ritmo. I misteri vengono svelati a poco a poco, e quanto basta per mantenere sveglia la suspense e la curiosità del lettore.

Gli appassionati di Giappone, scienza e fantascienza, lo apprezzeranno di certo, ma non solo: potrà piacere anche agli appassionati di gialli e thriller. Consigliato.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 18 giugno 2016
Questo è forse uno dei romanzi più originali e "diversi" che mi sia capitato di leggere da molto tempo a questa parte. Tutto del libro è insolito e affascinante, dall'ambientazione ai personaggi, dallo sviluppo della trama al colpo di scena finale. Una storia davvero strana e per certi versi difficile da digerire, dove si sente molto che la vicenda narrata è solo la punta dell'iceberg di una ambientazione ricchissima e dotata di un background studiato in modo molto meticoloso. Consigliatissimo.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 24 aprile 2016
Marco Casolino è uno scienziato di cui l'Italia dovrebbe andare fiera, ma non solo.
Risiede in Giappone, terra che ama e conosce nel dettaglio ed è, come pochi, grande appassionato e vero cultore di manga e anime giapponesi.
Non è uno scrittore di professione e questo va tenuto a mente quando si legge, ma direi che cinque stelle le merita (il libro come l'autore) forse ancora di più proprio per questo.
Lo scienziato, lo studioso di storia e cultura giapponese e l'appassionato dei prodotti più artistici di quest'ultima si esprimono in questo romanzo sottoforma di un intreccio di generi, temi e toni che non è soltanto interessante, ma appassionante e decisamente unico.
Non troverete altro libro che riunisca in sé tutto ciò che riunisce Grikon e se siete anche voi appassionati di alcuni (o probabilmente tutti) i temi trattati, diventerete come me ossessionati dallo scoprire il vero mistero e la vera storia che sta dietro questo romanzo, la realtà dell'autore e la miniera di informazioni su luoghi e fatti del Giappone reale e non, innestata abilmente nella vicenda.
Un romanzo che è quasi un meta-romanzo per motivi che non voglio anticipare al potenziale lettore, Grikon è un libro imperdibile, soprattutto se avete vissuto o almeno visto (anche a posteriori) gli anni Ottanta.
Unica avvertenza: preparatevi a voler visitare il Giappone al più presto una volta finito il libro, o come minimo a volervi documentare sui classici dell'animazione giapponese!!
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 13 novembre 2016
Siete amanti del Giappone e dei suoi cartoni animati?
Ecco una bella storia (warning.. un tantino violenta)
Nella lettura un bel ritratto del giappone moderno, degli otaku e dei gaijin.
Fa venire una voglia matta di visitare il giappone
Merita
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 11 dicembre 2011
...che hanno vissuto la loro gioventù dedicando buona parte del pomeriggio alla spasmodica visione di quei cartoni animati giapponesi che tanto fanno impazzire i poveri genitori. Per tutti coloro che hanno storto il naso nel veder maltrattata la povera scienza nei romanzi moderni (chi ha detto "Dan Brown"? Prego alzi la mano, ecco bravo lei ha capito sicuramente a cosa mi riferisco...). Per tutti coloro che amano il dettaglio storico e adorano vivere una storia ben "contestualizzata". Per tutti questi "coloro" il mio consiglio è di leggere Grikon.

Si tratta di un romanzo di fantascienza che, nonostante il numero di pagine possa scoraggiare molti lettori, si fa leggere con notevole fliudità. La storia, ambientata a Tokyo, vede protagonista un giovane storico italiano che si ritrova, suo malgrado, nel bel mezzo dello scontro tra due gruppi che cercano di impossessarsi degli acetati di un vecchio anime degli anni '70 di cui il giovane entra "sfortunatamente" in possesso all'inizio del libro. Il susseguirsi dei colpi di scena, mentre il protagonista è costretto a scontrarsi con la cultura a dir poco bizzarra degli "otaku" giapponesi durante le sue indagini, tiene il lettore sempre vigile e incollato alle pagine per condurre piano piano ad un movimentato finale che ripaga pienamente il lettore della paziente attesa.
0Commento| 8 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 30 aprile 2015
E' un libro ben curato che lascia poco spazio all'approssimazione usando in modo sapiente e con cognizione di causa una miriade di spunti dalla storia antica e recente del Giappone ma anche dalle frontiere più avanzate della fisica teorica, ognuno dei quali e' un tassello essenziale per costruire il complesso mosaico del racconto. La storia del libro svela a poco a poco gli eventi passati, piu' o meno recenti, collegandoli coerentemente la situazione presente; i personaggi della storia seguono lo stesso destino evolutivo passando da un fronte all'altro come accade nel gioco degli scacchi giapponesi.

Dalla lettura del libro e' evidente la passione dell'autore per l'animazione giapponese, cosi' come la sua personale, accademica, conoscenza della fisica delle particelle; il libro e' di piacevole lettura grazie all'accurata descrizione dei personaggi e delle scene ben supportata anche dalla ricchezza del vocabolario usato.

Cosi' come la miniera di carbone dell'isola di Gunkanjima e' composta da vari strati che si sovrappongono e si fondono l'uno nell'altro a diverse profondità, cosi' nel libro e' evidente come l'autore abbia tessuto un simile intreccio con le vicende della storia ed e' questo intreccio che costringe ognuno dei personaggi ad inseguire gli altri per concludere la sua personale, ineludibile, ricerca. In questo quadro Adriano, significativamente, e' un dottorando in Storia che diverrà l'elemento che farà cortocircuitare i diversi livelli facendo collassare il sistema in una nuova configurazione energetica.

Tuttavia credo che tra i vari personaggi Teru e Bozu meritino un particolare plauso; al di fuori della storia, della fisica teorica e della fantascienza, Teru e Bozu rappresentano coloro che in virtu' di una passione sincera, quella per l'animazione giapponese, riescono a fare ricerca scientifica, nel senso piu' puro, al di fuori delle logiche accademiche, riconoscendo delle viarie serie animate livelli interpretativi non banali ("Il robot gigante fa appello agli istinti primordiali dell'Uomo" inizio' Teru. "E' il tramite tra l'uomo e gli dei" bisbiglio' Bozu).

E' possibile che in altre mani, una storia come quella raccontata da Grikon avrebbe potuto occupare ben piu' 400 pagine ma cosi' come in un articolo scientifico non e' il numero delle parole che ne definisce il valore quanto una chiara descrizione del problema e dei passaggi logici che conducono alle sue conclusioni, cosi' in Grikon bisogna riconoscere, oltre all'originalità della storia, come l'autore abbia limato la trama fino a renderla essenziale; al tempo stesso sono molti gli elementi del racconto (gli avvenimenti nel pacifico durante la seconda guerra mondiale, le superstringhe, ma anche note sulla storia e sulla vita giapponese) che nel lettore curioso possono ben essere spunto per una sua personale ricerca.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 18 dicembre 2013
Leggendo in venti secondi la trama del libro, sembrerebbe che gli ingredienti per una buona storia gli ingredienti siano anche troppi: mistero, scienza, storia, estremo Oriente, cultura (e subcultura) pop, serie animate giapponesi di culto... Insomma, il rischio di averne messi troppi è dietro l'angolo. Incuriosito ma scettico di questo miscuglio difficile da dipanare, il lettore si avventura in un mondo che probabilmente conosce poco (a meno che sia allo stesso tempo un luminare dei manga e anime dagli anni '70 in poi, un appassionato di fisica contemporanea e un frequentatore dei quartieri alternativi di Tokyo) ma di cui, dopo le prime pagine, saprà già tutto, o quantomeno l'essenziale. Senza dare nulla per scontato, e senza per questo diventare noiosamente didattico, la storia spiega, e si spiega, dando (e nascondendo) le risposte al momento opportuno.
C'è poi una scienza che invece di essere solo un noioso mattone da consultazione è materia viva, curiosa, misteriosa e appassionante, senza essere romanzata e annegata nel solito pressappochismo complottista (e per una volta, non sono gli alieni a voler conquistare il mondo!) e presenta gli scienziati come persone in continua tensione verso il prossimo risultato, non come noiosi e presuntuosi specialisti che dall'alto del loro scranno consegnano una verità ammuffita e già vecchia.
Se non volete leggere la solita storiella di adolescenti vampiri, o l'ennesimo saggio di Vespa, potete fare un viaggio magari un po' inusuale, ma che mantiene tutte le promesse. Un libro avvincente, insolito e ben scritto.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui