Scopri Scopri Books AW17_IT_Sal_flyout Cloud Drive Photos Learn more En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport

  • Grikon
  • Recensioni clienti

Recensioni clienti

4,5 su 5 stelle
56
Grikon
Formato: Copertina flessibile|Cambia
Prezzo:17,00 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime


il 30 luglio 2017
Un romanzo di intrigo: al centro, alcune tavole originali di un anime cult (non completato per la morte violenta degli autori), con rimandi alle vicende più tragiche della seconda guerra mondiale, e una (sotto)trama di fisica delle particelle.
Protagonista un "cervello in fuga", ricercatore di storia italiano, che si trova coinvolto in un incidente collegato alle tavole originali di una serie di robottoni divenuta oggetto di culto nei circoli di appassionati giapponesi. Grazie al suo relatore e ad un amico fisico italiano che lavora in Giappone si trova proiettato in un mondo solo parzialmente noto.
Ambientazioni realistiche, un grande assortimento di personaggi mai classificabili come completamente buoni, un plot intricato il giusto, e una buona dose di science-fiction, che non guasta mai.
Una lettura anomala ma molto molto consigliata!
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 16 settembre 2017
Devo dire che non mi aspettavo da un non-professionista un libro così! Io l'ho trovato avvincente, ben scritto, e non scontato. Certo, niente di sconvolgente, ma ho trovato che le spiegazioni date dai personaggi al lettore su questioni di fisica, robottoni giganti ed usanze giapponesi siano sempre ben inserite nel contesto, la trama, credibile nonostante le sfumature fantascientifiche del libro, ha risvolti inaspettati - e talvolta dolorosi - ma realistici.
Infine la conclusione: anche se come tutti i gialli che si rispettino alla fine la matassa viene sbrogliata, non si conclude con un deus ex-machina, tentazione in cui parecchi scrittori, purtroppo, tendono a ricadere quando hanno a che fare con trame non lineari e non semplici, ma è tutto una naturale evoluzione dei fatti, senza forzature.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 16 marzo 2017
Consiglio questo libro a tutti,
ottima prosa e scorrevole,
storia interessante e "nuova".
L'idea di mescolare la storia degli anime ad una storia di fantascienza,
in questo libro funziona perfettamente.
Unico neo...
Troppo buonista.
Aspetto il prossimo libro con entusiasmo.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 1 agosto 2017
"Conosco" Casolino per il suo blog, per la sua partecipazione di stampo professionale a Scientificast e i suoi saltuari commenti sul sito di Fantascienza.com, quindi appassionato di sci-fi e fisica (di cui ha fatto suo ottimo mestiere); in Grikon si rispecchia tutto questo, un ottimo senso per il thriller e la possibilità di dare una "sbirciata" al mondo dei manga/anime giapponesi e della cultura di questo strano ma interessantissimo Paese (sempre affascinante e mai banale); il testo scorre bene e velocemente, svelando con giusta gradualità la trama; di scienza "vera" (cioè formule, spiegoni, etc.) solo qualche accenno, quindi non c'è nessun appesantimento non necessario, dove anche il protagonista è tutto meno che uno scienziato, che quindi non sa quasi nulla dell'argomento; valeva la pena leggere il romanzo anche per un costo molto maggiore; consigliatissimo.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 17 gennaio 2018
Attraverso gli occhi di Adriano, italiano approdato a Tokyo per la stesura della sua tesi di dottorato in storia, il lettore viene spinto con veemenza tra le misteriose e bizzarre vicende che, contro la volontà dello stesso ragazzo, andranno a capitargli.
Il giovane protagonista si renderà un immancabile maestro della storia giapponese e della astrusa serie di complicazioni linguistiche di questo paese.
Diventerà inoltre un involontario mezzo di apprendimento per coloro che, proprio come lui, non sono di casa nel vorace mondo dell’animazione e del fumetto nipponici o in quello affascinante della fisica delle particelle. Difatti, in quanto a caratterizzazione, il gran numero di personaggi secondari che il ragazzo conoscerà farebbero invidia a quelli di molti universi cinematografici e fumettistici di oggi e sapranno ben istruire Adriano (ed il lettore) nelle loro personali discipline o specialità.
Per chi, invece, a colazione mangia anime e manga per poi dirigersi con fiera ostinazione all’università per studiare fondamenti di fisica subnucleare posso assicurare che troverà all’ interno di Grikon prelibatezze in grado di solleticare il proprio palato.
Seppur molto accurato nel citare e raccontare una gamma più che vasta di pietre miliari dell’animazione giapponese (e non solo), questo romanzo si dimostra soprattutto un chiarissimo oblò affacciato sulla cultura e la tradizione del Giappone, più e meno contemporaneo, descrivendone le rigorose ritualità e affrontandone i complicati tabù storici e sociali.
Questo thriller fantascientifico vi trascinerà tra misteri apparentemente dimenticati e oscure forze in grado di controvertere la scienza conosciuta e contemporaneamente l’arte dell’animazione, raccontandocene le fondamenta e ricordandoci le sensazioni provate vedendo cartoni animati come ‘Space Robot (Getter Robot)’, ‘Nadia, il mistero della pietra azzurra’ e ‘La corrazzata spaziale Yamato (Starblazers)’.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 31 maggio 2014
E' possibile mettere insieme in un solo romanzo fisica quantistica, cartoni animati giapponesi, seconda guerra mondiale, ragazze in minigonna armate di katana ed invasioni aliene?
E soprattutto, è possibile farlo in forma non solo leggibile, ma con un risultato scorrevole ed accattivante?
Visto che il mio giudizio è per il massimo dei voti avrete capito che sì, Marco Casolino a mio parere ci è riuscito appieno, e che nelle pagine di Grikon c'è, ambientato tra laboratori di ricerca, miniere abbandonate ed i Maid Cafè di Akiba, tutto questo ed altro ancora.
Non posso svelarvi nulla di più sulla trama per non rovinarvi il divertimento, ma sappiate che il racconto scivola via velocemente perché l'Autore non solo sa scrivere decisamente bene (ho trovato narrativamente un po' sbrigative solo certe scene di combattimento che George R R Martin avrebbe fatto durare cinquanta pagine...) ma conosce anche molto bene quello di cui scrive (cioè la fisica delle particelle ed il Giappone).
Era un bel po' di tempo che un libro mi teneva alzato fino a tardi, e sono veramente grato a Grikon per avermi fatto tornare indietro di qualche anno!
0Commento| 4 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 25 novembre 2016
Non ricordo come sia arrivato a conoscere questo romanzo, probabilmente è stato da una recensione positiva su qualche blog dedicato al mondo del fantastico. Chiunque sia stato a parlarne però lo ringrazio, perché mi ha dato la possibilità di leggere una storia avvincente e ben costruita.
Sicuramente strizza l'occhio ai nostalgici delle vecchie serie animate, ma sono sicuro che questo racconto può far appassionare chiunque cerchi un thriller e non disdegni la fantascienza.
È un romanzo corposo, da leggere con calma per seguire bene la vicenda, accettando uno sviluppo lento, ma mai noioso. La storia presenta molte sorprese, anche prima di giungere al finale.
Si nota inoltre un attento studio che ha portato ad un'ambientazione molto dettagliata. Più volte mi sono chiesto quanto ci fosse di reale, a partire dalla serie animata che dà il titolo al romanzo.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 26 luglio 2016
Bel romanzo, scritto bene e appassionante, ricco anche di spunti interessanti sulla cultura e storia giapponese, ma non solo: anche i riferimenti scientifici e fantascientifici sono eccellenti, e comunque funzionali alla narrazione, che ha un buon ritmo. I misteri vengono svelati a poco a poco, e quanto basta per mantenere sveglia la suspense e la curiosità del lettore.

Gli appassionati di Giappone, scienza e fantascienza, lo apprezzeranno di certo, ma non solo: potrà piacere anche agli appassionati di gialli e thriller. Consigliato.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 18 giugno 2016
Questo è forse uno dei romanzi più originali e "diversi" che mi sia capitato di leggere da molto tempo a questa parte. Tutto del libro è insolito e affascinante, dall'ambientazione ai personaggi, dallo sviluppo della trama al colpo di scena finale. Una storia davvero strana e per certi versi difficile da digerire, dove si sente molto che la vicenda narrata è solo la punta dell'iceberg di una ambientazione ricchissima e dotata di un background studiato in modo molto meticoloso. Consigliatissimo.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 24 aprile 2016
Marco Casolino è uno scienziato di cui l'Italia dovrebbe andare fiera, ma non solo.
Risiede in Giappone, terra che ama e conosce nel dettaglio ed è, come pochi, grande appassionato e vero cultore di manga e anime giapponesi.
Non è uno scrittore di professione e questo va tenuto a mente quando si legge, ma direi che cinque stelle le merita (il libro come l'autore) forse ancora di più proprio per questo.
Lo scienziato, lo studioso di storia e cultura giapponese e l'appassionato dei prodotti più artistici di quest'ultima si esprimono in questo romanzo sottoforma di un intreccio di generi, temi e toni che non è soltanto interessante, ma appassionante e decisamente unico.
Non troverete altro libro che riunisca in sé tutto ciò che riunisce Grikon e se siete anche voi appassionati di alcuni (o probabilmente tutti) i temi trattati, diventerete come me ossessionati dallo scoprire il vero mistero e la vera storia che sta dietro questo romanzo, la realtà dell'autore e la miniera di informazioni su luoghi e fatti del Giappone reale e non, innestata abilmente nella vicenda.
Un romanzo che è quasi un meta-romanzo per motivi che non voglio anticipare al potenziale lettore, Grikon è un libro imperdibile, soprattutto se avete vissuto o almeno visto (anche a posteriori) gli anni Ottanta.
Unica avvertenza: preparatevi a voler visitare il Giappone al più presto una volta finito il libro, o come minimo a volervi documentare sui classici dell'animazione giapponese!!
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui