Scopri Scopri MSS_flyout Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport GoW

Recensioni clienti

4,4 su 5 stelle
16
Homeless
Formato: Copertina flessibile|Cambia
Prezzo:10,20 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime


RECENSIONE DI MARA

Devo proprio ammetterlo: questa lettura mi ha lasciato davvero sorpresa e ringrazio la casa editrice Triskell per avermi proposto in lettura questo romanzo.

Leggendo la sinossi immaginavo una storia semplice e leggera, ma in realtà questo libro è molto di più.

I primi capitoli sono esilaranti. Nonostante Mary (la protagonista) si trovi a vivere una situazione drammatica (il trovarsi senza lavoro e senza casa) i toni sono allegri e si ride delle sue disavventure e di quelle dei suoi compagni.

In una soleggiata Los Angeles i nostri protagonisti vivono situazioni quasi inverosimili. Mi spiego meglio: a ogni passo che fa Mary sembra che incontri e parli con star famosissime come Madonna o Brad Pitt, e ho trovato, mio malgrado, davvero poco credibile il fatto che un vip decida di ospitare a casa sua un gruppo di senzatetto per fare bella figura con la stampa. Tuttavia le vicende narrate sono talmente divertenti che la storia funziona e si è invogliati a proseguire con la lettura.

Il linguaggio è giovanile e colloquiale, forse anche troppo per i miei gusti .

“Esistono tre tipi di persone al mondo. Quelle brave in tutto, quelle che almeno qualcosa la sanno fare e quelle che non sono brave nemmeno a respirare. Già dai tempi delle superiori sapevo che non avrei combinato nulla di buono nella vita. Non c’era una singola materia in cui brillassi particolarmente….Ho trascorso gli anni delle superiori consapevole che non avrei mai potuto iscrivermi al college. Prima di tutto ,perché nessuno mi avrebbe mai accettata. E poi perché sapevo che, viste le mie (in)capacità, avrei solo potuto fabbricare trinciapolli con il manico glitterato in qualche posto fuori città. L’ho sempre detto e ribadito che dopo le superiori sarei finita sotto un ponte a chiedere l’elemosina sperando di potermi permettere i panini economici del Mc Donald’s”

Mary, la protagonista, è una ragazza di 18 anni sulla quale grava già il senso del fallimento. Non ha particolari doti o capacità ed è spesso goffa. Allo stesso tempo è orgogliosa: le basterebbe una telefonata ai genitori per tornare a casa e avere un tetto sulla testa, ma lei si rifiuta di farlo. Devo dire che Mary mi ha molto intenerito: l’adolescenza, si sa, è un periodo molto critico della vita e grazie all’abilità della Sarritzu mi sono ritrovata a vivere dubbi e ansie tipiche di quell’età. Mary sembra una ragazza fragile, confusa, indecisa, ma che riesce ad affrontare con estremo coraggio una delle situazioni più complicate che si possano vivere (leggete il libro per scoprirlo!). È un personaggio che cresce molto nella storia e al termine del libro è perfino maturata.

“Nessuno pretende che tu sappia alla perfezione come muoverti nel mondo, nessuno pretende che tu abbia sempre la parola giusta da dire , nessuno pretende che tu non sbagli mai. Essere adolescenti non significa essere ancora troppo piccoli e inesperti per capire il mondo, rintanandosi nella sicurezza del nido familiare. Essere adolescenti è andare fuori e tentare di conoscerlo, fallendo o vincendo.”

Calum è il bassista degli Orange Juice, la band più in voga del momento. La sua fama lo precede ed è conosciuto da tutti come un ragazzo pieno di sé, irascibile e a volte violento. Inizialmente (lo ammetto) non mi è stato particolarmente simpatico, anche perché non capivo una simile cattiveria nei confronti di Mary, con la quale, fin da subito è stato ostile. Ma con il passare del tempo la Sarritzu ci presenta però un ragazzo molto diverso da quello che appare e forse anche questi eccessi di collera hanno una motivazione…

“Calum Bradley su Google. Quello che ottengo è una lista di articoli sul ragazzo, uno peggio dell’altro. Roba del tipo: Calum Bradley blocca il traffico per mezz’ora fermandosi in mezzo alla strada per farsi un selfie….Calum Bradley decide di fare una gita a cavallo e al suo termine porta a casa l’animale nonostante non fosse di sua proprietà, sostenendo che tutto gli fosse dovuto. O ancora: Calum Bradley picchia i paparazzi perché non hanno preso il suo lato fotogenico. Calum Bradley rifiuta di presentarsi alle premiazioni musicali in Spagna perché non gli piace la paella.”

Gli amici senzatetto di Mary e gli altri membri degli Orange Juice sono personaggi particolari e fuori dagli schemi e spesso creano situazioni imbarazzanti tra i due protagonisti.

Con il proseguimento della lettura la trama acquista spessore e accanto alle gag viene dato ampio spazio ai sentimenti. Non mancano momenti drammatici estremamente toccanti e riflessioni su tematiche esistenziali con una profondità che stupisce ancora di più se si pensa alla giovane età dei protagonisti.

“Questa volta piango di gioia. Piango di gioia perché ha ragione: non tutti sono così fortunati da amare ed essere amati. E io amo, ho amato, e sono stata amata. In questo momento mi sento amata come mai lo sono stata nella mia vita. Calum mi ama e piango di gioia.”

“Emozionante” è l’aggettivo che utilizzerei per definire questo romanzo: si piange, si ride, ci si commuove, si gioisce insieme con Mary.

Il messaggio che ho colto da questo libro è l’importanza di vivere ogni minuto intensamente, senza preoccuparsi troppo di ciò che potrebbe accadere e che per quanto la situazione possa sembrare drammatica è doveroso lottare fino alla fine.

Consigliato a chi vuole emozioni forti!

Mara, blog "Romance e altri rimedi"
0Commento| 6 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
I PRIMI 500 RECENSORIil 28 gennaio 2017
È il libro a scegliere il lettore, come accade ai maghi con le bacchette. Sempre di magia si parla.
Sono entusiasta di aver avuto la possibilità di leggere questo romanzo edito Triskell Edizioni, che mi ha attirata per titolo, copertina e anche la trama non era male... ho scoperto poi, che si trattava solo della punta dell'iceberg.
La storia è molto semplice: Mary, 18 anni, dopo il diploma decide di trasferirsi dall'Inghilterra a Los Angeles per inseguire i suoi sogni. I suoi genitori promettono di provvedere economicamente al suo primo mese di permanenza in America, dopodiché dovrà arrangiarsi. Non se la cava proprio bene come aveva pensato, e dopo una serie di rifiuti ai provini per talent show vari e non essersi preoccupata di cercare un lavoro "vero", si ritrova senza più una casa né soldi. Troppo orgogliosa per chiedere aiuto ai genitori dall'altra parte del mondo, inizia a vivere per strada come una barbona. Ed è così che tutto ha inizio. Fa la conoscenza di altri due senzatetto, John, l'aspirante rapper e Eljia, aspirante prete. Due personaggi davvero molto singolari e divertenti, coi quali Mary instaura un bel rapporto di amicizia.

Un giorno però, Calum Bradley, noto bassista di una band dal nome discutibile (gli Orange Juice), inciampa nei piedi di Mary. La celebrità, per rimediare alla sua disastrosa reputazione, decide di ospitare la ragazza a casa sua, e lei accetta a patto che siano ammessi anche i suoi due amici di strada.
Ed è qui che la storia prende il volo. I due protagonisti, Mary e Calum, sono straordinari e mi sono irrimediabilmente innamorata di loro.
I loro dialoghi sono frizzanti, si lanciano continuamente battute al vetriolo.
Mary è la voce narrante per quasi l'intero romanzo (tranne gli ultimi capitoli che si alternano tra il suo pov e quello di Cal e uno di Elija), trascina e coinvolge con la sua ironia e le sue battute sarcastiche. Mi ha fatto ridere di gusto come penso nessun altro libro abbia mai fatto prima (a parte quelli dei comici).

Cal è il classico riccone, famoso e convinto, e con Mary si comporta da vero s*****o, anche se questa è solo una facciata, perché si sa, chi disprezza compra... Ma con Mary ha trovato pane per i suoi denti, infatti è bravissima a tenergli testa.
Tutti i personaggi, anche quelli secondari, sono ben caratterizzati, al punto che adesso che ho finito il libro, mi sembra di averli conosciuti davvero.
Per circa metà libro ho riso tantissimo, per le battute e le situazioni al limite dell'assurdo.
Poi arriva il colpo di scena e il tono cambia, senza far perdere ai personaggi il loro fascino. Alcuni nodi vengono al pettine e si fa luce sul comportamento di Cal, ma il colpo al cuore è stato forte e non sono riuscita a trattenere le lacrime. Questo è un romanzo completo, che contiene tutti gli ingredienti che servono a fare emozionare il lettore, a farlo entrare nella storia tanto da sentire di farne parte. Alla fine ha lasciato un grande vuoto, ma il sorriso sulle labbra.

"Se iniziassimo un po' tutti a smettere di credere che le persone siano sempre sincere e abbiano buone intenzioni, forse potremmo soffrire di meno. Aspettarsi zero e non rimanerci male quando lo si ottiene."

Un libro davvero bellissimo a mio parere, che nasconde, senza neanche celarlo troppo, un messaggio importantissimo: la vita è un dono prezioso, ed è nostro dovere vivere ogni istante al massimo, osare, provare, sbagliare anche, per creare un bagaglio di esperienze da portare sempre con noi, ma senza mai abbandonare la speranza.
Consigliatissimo!
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 8 aprile 2018
Sono felice di avere letto questo libro, acquistato per curiosità e perchè l'autrice è cagliaritana (come me). La scrittura è piacevole, mai noiosa. La trama alterna momenti divertenti e tragicomici a momenti drammaticamente tristi da commuovere inaspettatamente e intensamente. Via via che si legge diventa sempre più avvincente e la voglia di vedere come finisce non ti abbandona un attimo. Ha tanti messaggi positivi, come l'amore incondizionato, l'amicizia sincera, l'altruismo, la generosità, che consiglio la lettura non solo ai giovani ma anche agli adulti (io ho 58 anni). Bravissima l'autrice!!!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 18 gennaio 2017
Dopo mesi di attesa finalmente ho potuto iniziare questo libro. Ho letto i primi capitoli e sono assolutamente fantastici, divertenti senza mai essere volgari, eccessivi o offensivi. Un grandissimo applauso all'autrice💗
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 13 febbraio 2017
Un libro sciocchino. Quando leggo i romanzi rosa non mi aspetto trame alla "La mia Africa" però quantomeno, un qualcosa di meno gergale e colloquiale. Non mi è piaciuto come era scritto e ho trovato brutti i dialoghi.
Do due stelle per la giovane età dell'autrice.
non mollare
0Commento| 4 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 2 febbraio 2017
chiunque conosca wattpad, e ama i Five Seconds Of Summer, sa benessimo che Cucchi (Mary) è una delle migliori scrittrici contemporanee. Questa é solo una delle sue tante opere, e spero che ne pubblichino altre.
La storia sembra semplice : Mary Steward si trasferisce in cerca di opportunitá, partecipa a vary show televisivi, fallendo miseramente.
Non si preoccupa di cercare lavoro e in un mese, si ritrova in strada, su un marciapiede insieme a Fungo Jonh e Barbabietola Elija (Zayn e Liam); finché Calum Bradey, noto batterista dei Orange Juice (5SOS), inciampa su di lei.
Subito iniziano a litigare, ma il giorno dopo si ripresenta offrendo a Mary una casa, che porta con sè Jonh e Elija, due personaggi MOOLTO bizzarri *cute*.
Presto conosce tutti i componenti della band: Tyler (Luke), Logan (Michael) e Alex (Ashton).
Calum però si comporta in modo odioso e misterioso, finché Mary non inizia a seguirlo e a curiosare nelle sue cose, scoprendo cose che non si sarebbe mai apettata…

Consiglio questo libro per chi cerca letture coinvolgenti (e nuove crush), Mary è un'ottima scrittrice: forse la trama può risultare semplice, ma in reatá é bellissimo, divertente ed emozionante.
Spero che vengano pubblicate anche Roses, Royalty e Enchanted. (24 Floors è un po' corta ma merita tantissimo).
Spero che questo libro riesca anche a diffondere la 5sos fam (e la Muke).

xoxo
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 18 gennaio 2017
Homeless mi fa sognare. Mi ha fatta sognare l'estate scorsa quando l'ho letto per la prima volta, mi fa sognare adesso mentre lo rileggo sotto forma di libro e mi farà sognare quando lo rileggerò in futuro. Tutti i suoi libri mi fanno sognare in realtà...

Mary (o Cucchiaia) è un genio. I suoi libri sono delle opere d'arte.

Se volete leggere qualcosa di umoristico e serio allo stesso tempo questo è il libro che fa per voi. (Leggete anche le altre fanfiction su wattpad!!)

Mary merita tutto il successo del mondo nonostante lei stessa sia già un successo come persona, e per questo motivo non smetterò mai di supportarla.
0Commento| 10 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 6 febbraio 2017
La storia inizia in modo divertente e irriverente. La protagonista rasenta la psicosi è una pazza furiosa ed è circondata da amici altrettanto fuori di testa. Più ci si addentra nel racconto e più il sentimento prende campo e le emozioni si riversano da ogni personaggio (ognuno nella sua follia) ma che ti toccano il cuore e il racconto si trasforma ha una metamorfosi che ti trascina dal ridere e sorridere delle battute della prima parte alla dolcezza e serietà che si respira nella seconda un libro particolare ma che vale la pena leggere
0Commento| 4 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 20 febbraio 2018
Inutile dire che le 5 stelle messe a disposizione non bastano per la bellezza di questo libro. L'autrice possiede un grande mix di capacità che tengono incollati il lettore alle pagine, sto parlando dell'equilibrio perfetto di ogni aspetto della storia: i momenti romantici, quelli di riflessione e naturalmente quelli in cui sbellicarsi dalle risate.
Insomma lei è capace di rendere piacevole anche la lettura delle istruzione per montare il comodino.
Per non parlare poi della nota di originalità che caratterizza ogni sua storia (tutte le altre le trovate su wattpad). Sono davvero orgogliosa di lei, credo davvero che questo sia solo l'inizio e spero vivamente che il futuro le riservi tanti successi.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 14 marzo 2017
Mary ha fatto un capolavoro con questo libro, come al suo solito, perché racchiude una miriade di emozioni. Ciò che colpisce di più è l'ironia con cui i temi delicati sono trattati. Quindi semplicemente, caldamente e spassionatamente consigliato: fantastico.
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso

I clienti hanno guardato questi articoli

Roses
10,20 €
5 Seconds of Summer
5,50 €
Punizione divina
12,19 €

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui