Scopri Toys Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE Scopri Scopri Shop Kindle Scopri Sport



Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

Di questo autore ho letto praticamente tutti e tre i suoi scritti e ne sono rimasto estasiato. Talvolta si è alla ricerca del libro con contenuti eccellenti e, trovarlo è come aver individuato il punto in cui è nascosto un tesoro.Quando lessi Maker, ne rimasi cosi entusiasta, da non riuscire a contenere la scoperta. Ne parlavo con i colleghi (insegnanti), molti dei quali di fronte a certi concetti, mi guardavano come se fossi un alienato. Ne parlavo con mio figlio, iscritto ad ingegneria,ed anche egli mi guardava con aria di sufficienza. Una piccola soddisfazione me la sono presa a distanza di un anno, quando si inizia a parlare di stampanti 3D, non più come giocattolini. Anche con mio figlio, in procinto di dare l'esame di "Gestione dell'innovazione e dei progetti" è arrivato il momento della verità. Aver letto questo autore gli avrebbe risparmiato, i noiosi epoco chiari volumi che sta studiando per questo esame. Con Anderson siamo su altro livello; egli rende semplici concetti complessi ,avendoli interiorizzati profondamente e fatti propri. Anche Gratis è stato per me come una manna dal cielo e mi fa piacere averlo acquistato nella versione cartacea, in quanto è uno dei testi che sarà attuale almeno per il prossimo decennio.Anche questo per me da far studiare nelle aule universitarie di economia e ingegneria. sociologia.al fine di comprendere nel profondo, le trasformazioni economiche e sociali degli ultimi decenni. Questi autori mi danno tristezza per un solo motivo, rendono palese l'arretratezza del nostro sistema scolastico e culturale, ingessato su modelli antichi nei quali, la baronia vince su quelle che sono le reali capacità di bravura del formatore. Il mio augurio è che possa leggere testi dello stesso livello di questi, scritti però da autori italiani
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 13 novembre 2012
"Gratis" è il secondo libro di Chris Anderson (il cui primo libro é La coda lunga. Da un mercato di massa a una massa di mercati) ed indaga nel mondo delle imprese web e nel loro piano economico.

Come e perchè molte imprese (Google, Yahoo, Facebook...) sopravvivono offrendo servizi gratuiti? Come si sostengono? Quello che offrono è davvero grauito? Chi paga questa gratuità?

Grazie ad una srcittura scorrevole, la ripetizione di contenuti, grafici e schemi, esempi pratici questo libro si impone come una lettura per novellini, ma anche come approfondimento per chi, appassionato di economia, non conosce troppo l'argomento.
Voglio sottolineare che non si tratta di un saggio noioso dove non c'è empatia tra scrittore e lettore, ma che anzi lo scrittore spesse volte si approccia come un pari, fa battute e rende la lettura simpatica e divertente senza perdere in credibilità.

In altre parole: consiglio questo libro sia per la sua scorrevolezza, sia per il contenuto particolare ma credibile e professionale.

L'ebook (quello che ho letto io) ha diversi refusi.
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 2 maggio 2015
Tutto perfetto.
Il libro è un'esauriente ed interessante descrizione della cultura economica del gratis.
Spiega come il gratis sia un concetto su cui si sono formati imperi come google.
Ottimo libro.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 17 agosto 2015
startupper e imprenditori in erba, questo è un punto di partenza fisso: tante le idee che si formano nel corso della lettura, tanti gli spunti da cui partire.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 17 settembre 2012
Oggi i modelli di business più interessanti consistono nel trovare i modi per guadagnare con il concetto del Gratis. Questo libro spiega come fare.

Scopriremo la storia del Gratis e capiremo perché ha tanto potere sulle nostre scelte. Alla fine ci inoltreremo nei principi alla base dell’economia del Gratis: come e dove funziona.

La ragione principale perché tanti prodotti non sono gratis è che il loro costo di produzione non è zero. Ci costa denaro per produrre un bene e quel costo deve essere coperto.

Il mercato digitale è un eccezione a questa regola. Per quasi tutti, il costo per produrre un prodotto è quasi zero. Per cui, prima o poi, è inevitabile ai produttori di fare concorrenza con i prodotti gratis.

Naturalmente, tecnologia a basso costo non significa tecnologia gratis. Di certo la tecnologia non ci sembra gratis quando la acquistiamo all’ingrosso; il web di oggi è tutta una questione di scala: si tratta di trovare modi per attrarre il maggior numero di utenti alle risorse centralizzate.

Il web è diventato la terra della gratuità a causa dell’economia. Il prezzo è crollato fino al costo marginale, è talmente prossimo allo zero che vale la pena di arrotondarlo a zero.

L’informazione è come il denaro. Il denaro non è altro che un insieme di bit. Questi bit continuano a migliorare anno dopo anno riducendo il costo del bene.

Perché Google addotta “Gratis ” ?

Perché il miglior modo per raggiungere il mercato più vasto possibile. È molto semplice: prendi qualsiasi cosa tu stia facendo e massimizzane la distribuzione.

Io dò al libro – 5 stelle – perché mi sono divertita nel leggere il libro. Il valore del libro è più di quanto ho pagato su amazon. Il libro è pieno di informazioni utili per creare i nuovi modelli di business nel mondo competitivo.

Il libro è destinato alle persone di affari e tutte le altre persone che vogliono trarre vantaggi dal “Gratis”, la strategia per capire come vendere i prodotti e servizi in maniera eccezionale.
0Commento| 6 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
Anderson, dopo "la coda lunga" non delude. Un libro dà piacere se offre spunt, questo libro ne è pieno!
Assolutamente da leggere, ma prima che il mondo sia già oltre...
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 27 febbraio 2016
Valuto molto positiva la lettura di questo libro, perché descrive un fenomeno dei nostri tempi, in modo chiaro e fornendo esempi che aiutano a capire quanto l'argomento sia attuale. Analizzando gli esempi forniti e l'opera nel suo complesso, si comprende meglio uno dei meccanismi chiave degli scambi nell'era di Internet, il gratis, appunto. È un libro facile da leggere, che può dare molti spunti di riflessione e aiutarci a prendere scelte importanti in ambito professionale e anche personale. Non mi aspettavo niente di più e niente di meno e raccomando vivamente la lettura a chi vuole farsi una panoramica delle varie opportunità messe a disposizione dall'economia del "gratis". L'esempio relativo al settore musicale, è una bella e interessante disamina sulla situazione passata e attuale e sulle scelte che è possibile prendere in un momento storico di grandissima trasformazione sotto ogni aspetto, sociale, economico, politico.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 31 gennaio 2013
Avevo già letto La coda lunga ed è stato un best seller, fantastico e visionario.
Questo testo è altrettanto benfatto, pieno di spunti di riflessione sulla gratuità come strumento di marketing.
Mai banale, tratta il tema riportando anche esempi storici e quindi descrivendo l'evoluzione del gratis nel marketing: come le aziende lo hanno utilizzato, cosa di questo aspetto ormai non ha più effetto e perché.
Esaustivo, si legge velocemente, ma occorrerebbe rileggero perché gli spunti sono molti e altrettanti dovrebbero essere gli appunti da prendere!!!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 3 settembre 2015
Per chi si occupa di comunicazione non c'è nulla di nuovo. Forse per chi ne è digiuno può dare degli spunti per il proprio business. Bah, non costa tanto ne comprarlo ne leggerlo :)
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 10 settembre 2014
Una buona lettura per capire le nuove dinamiche sociali ed economiche della new economy, ed il nuovo approccio al marketing. Lettura leggera e facile.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso

I clienti hanno guardato questi articoli


Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui