Underground Scopri Toys Books Archiviazione illimitata per foto e altro ancora CE Scopri Scopri Fire Shop Kindle Shop now DVD e Blu-ray

Recensioni clienti

4,7 su 5 stelle
189
4,7 su 5 stelle
Formato: DVD|Cambia
Prezzo:7,19 €+ Spedizione gratuita con Amazon Prime
La tua valutazione(Cancella)Vota questo articolo


Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

I PRIMI 1000 RECENSORIil 10 aprile 2012
Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento è l'ennesimo spettacolo per gli occhi dello Studio Ghibli di Miyazaki uscito nel 2010 e tratto dalla serie di racconti fantasy per ragazzi Gli Sgraffignoli (The Borrowers) dell'inglese Mary Norton.

La protagonista della storia ha 14 anni ma non è una ragazza comune: è infatti un essere minuscolo alto non più di dieci centimetri e vive con la sua famiglia sotto il pavimento di una villa di campagna, dove gli umani non si sono quasi mai accorti della loro presenza. La vita Arrietty cambierà improvvisamente quando nella grande casa verrà a soggiornare il giovane e malato Sho, che deve trascorrere un periodo di assoluto riposo prima di un'importante operazione al cuore.

La magnifica colonna sonora è opera dalla cantante bretone Cécile Corbel, scelta dallo Studio Ghibli dopo che la stessa aveva inviato un cd con un messaggio in cui spiegava che i film di Miyazaki avevano sempre ispirato la sua musica. Notevole la versione cantata in italiano che si può ascoltare alla fine del lungometraggio.

Comparto Tecnico.

Il video è ottimo con colori vividi e una definizione molto elevata. Il reparto che sorprende maggiormente è però quello audio, che valorizza ogni singolo rumore con un DTS-HD che avvolge completamente e sottolinea ogni minimo rumore del bosco e della casa.

Nota dolente sono invece gli Extra che, oltre al trailer, hanno solo lo storyboard dell'intero film.
Inoltre chi è passato ai blu ray rimarrà perplesso dalla scelta di destinare una "Limited Gift Edition con Fermacapelli" di Arrietty solo per i possessori di dvd.
In Inghilterra la versione in alta definizione comprende anche i seguenti extra:
Arrietty's Song" segment (3:40)
Interview with Hayao Miyasaki (23:54!!!!!)
Interviews with dubbers
Interview with Hiromasa Yonebayashi (40:49!!!)
TV Spots (1:36 + 0:22)
La cosa lascia perlomeno perplessi.
Speriamo che la Lucky Red ci ripensi e sforni una nuova versione limitata con questi extra.

Un acquisto comunque caldamente consigliato.
0Commento| 26 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 1000 RECENSORIil 5 maggio 2013
Il film è un pò particolare.. sotto un certo aspetto i trailer ti danno l'aspettativa di un film magico, ricco e pieno di atmosfere.. ed il rischio di delusione è davvero alto.. e in effetti non si raggiungono certe vette toccate dai precedenti capolavori del maestro Miyazaki.. ma attenzione, il film non delude, rimanendo sulla stessa strada tracciata dai precedenti film dello Studio Ghibli.. forse non sarà un capolavoro per molti, ma è sicuramente tra i migliori prodotti animati delgi ultimi anni.. anzi è davvero una piacevole sorpresa..
La storia parla di un piccolo popolo in via di estinzione, che abita le vecchie case di campagna, e le loro "fatiche" per sopravvivere, senza farsi vedere dagli umani.. è tratta da un famoso libro per ragazzi anglosassone, e rimaneggiato come suo solito con l'incredibile visione di un grande autore come è il Maestro..
L'animazione è una grande animazione.. con una grande maestria vengono coniugate varie tecniche (2d e CG), ma dando sempre la sensazione di animazione moderna ma artigianale, come siamo abituati dai prodotti sotto l'etichetta di Totoro..
Disegni semplici, ma precisi e dettagliati; animazione fluida e naturale; immagini evocative ed inquadrature da grande film concludono il tutto..
Forse i personaggi non sono tra i più riusciti.. o non ti appassionano come altri in passato..
Forse la storia, non è così Storia come ci si potrebbe aspettare.. e forse è proprio l'anello debole del film.. manca di mordente, di avventura.. ed il senso di magia e di fantastico sembra un pò spinto perchè non abbastanza supportato dalla storia..
Ma queste sono solo sensazioni personali..
Quello che è mancato forse è la mano del Maestro, che per questo film ha ricoperto svariati ruoli (produttore, lay out, sceneggiatore ecc), ma ha affidato la regia ad un giovane e promettente collaboratore dello Studio; che ha svolto benissimo il suo ruolo, ma forse l'ho trovato un pò "legnoso" e meno autoriale rispetto al grande Miyazaki.
Per questo non grido al miracolo o al capolavoro.. ma difendo il film a spada tratta!
SPLENDIDO!

Il blu ray è ottimo.
Nessuna sbavatura.
L'audio è un pò sommesso, ma dovuto al tipo di racconto, molto sussurrato.. ma preciso e godibile.
Splendido il quadro video, che non dà alcun problema alle veloci inquadrature con movimenti di macchina e rende splendidamente i colori di quei quadri veri e propri che caratterizzano gli sfondi del film..
Limitati come purtroppo è sempre accaduto ai film Ghibli e del Maestro, gli extra.
Solo un trailer ed il film con i disegni preparatori.
Peccato per l'ennesima occasione mancata, soprattutto pensando a quanto sia recente questo bel film.

In conclusione: Consigliatissimo, da avere a tutti i costi!
Sia per gli amanti di animazione, del Maestro Miyazaki e dello Studio Ghibli, che per i soli appassionati di bel cinema!
0Commento| 4 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 7 giugno 2015
Se volete spiegare il concetto di lealtà ai vostri ragazzi,se volete riflettere su cosa significa per un ragazzo crescere isolato e non provare rabbia, ma curiosità per la vita oppure vi va di discutere il pregiudizio sui "diversi" che non sempre e necesariamente sono peggiori di noi, anzi...bene questi sono alcuni temi di Arrietty, un film, non banalmente un cartone, ma una storia, una bella storia il cui finale regala persino un momento di grande commozione, quando la scelta che deve esser fatta non è la più felice, ma la migliore, anche se è una rinuncia. ma allo stesso tempo è la più grande conquista: quella di capire che voler bene significa volere, comunque, il bene dell'altro.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 5 maggio 2014
Arrietty è un anime davvero ben fatto, diretto da un esperto animatore dello Studio Ghibli e scritto da Hayao Miyazaki. Protagonista la piccola Arietty, figlia di una delle ultime famiglie di esserini - gnomi - in via d'estinzione che sopravvivono nelle case di umani da cui "rubano" lo stretto necessario per sopravvivere...

Un film per tutti leggero e immerso in splendidi paesaggi con la solita piacevole attenzione al rapporto tra uomo e natura. La qualità audio/video del blu-ray è molto buona, l'unico extra degno di nota è l'animazione completa dello storyboard, fantastico. Servizio Amazon: ottimo.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 500 RECENSORIil 5 marzo 2015
Arrietty è un ragazza-folletto prendimprestito, che vive sotto il pavimento di una vecchia casa giapponese, assieme alla madre e al padre. I tre si procurano lo stretto necessario per vivere "prendendo in prestito" zollette di zucchero, foglie aromatiche e fazzoletti, in piccole quantità, cercando di non farsi scoprire dagli umani. La ragazzina di 10 centimetri, però, viene scorta da Sho, un ragazzino ammalato di cuore, portato, per alcuni giorni, in campagna dalla zia, prima di un intervento dagli esiti incerti. Storia poetica di una amicizia, ma anche di una fuga dagli umani cattivi, impersonati da una domestica vecchia e arcigna. Risate, ma anche commozione, in un film animato scritto dal mitico Hayao Miyazaki e animato come una volta. Ogni sequenza è come un quadro da ammirare, ogni personaggio è ottimamente caratterizzato, come anche ogni colpo di scena. La storia ricorda, vagamente, il serial anime "Memome dolce Memole", di alcuni anni fa, ed è ispirata ad una novella inglese, presa come spunto anche nel 1997 per "I rubacchiotti", con John Goodman.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 28 gennaio 2014
Se pur non al livello di quelli che secondo me sono i tre più grandi capolavori dello studio ghibli, ovvero: Il castello errante di Howl, La città incantata e la principessa Mononoke, Arrietty è capace di trasmettere allo spettatore quella magia che solo lo studio nipponico è in grado di regalare, questo grazie allo stile dei suoi disegni che sono sempre curati nei minimi dettagli e alla presenza di quei temi che caratterizzano le opere dello studio, primi fra tutti l'amore per la natura e il rispetto per il prossimo.
Le musiche e le canzoni del film sono dalla cantante e musicista bretone Cécile Corbel, certo si ha un po nostalgia del maestro Joe Hisaishi però anche questa colonna sonora è molto bella in modo particolare il tema principale del film "Arrietty's Song" interpretato in giapponese, inglese, francese ed italiano.
Hiromasa Yonebayashi , già animatore dei titoli su citati, con questo film ha avuto modo di dimostrare le sue ottime capacità di regista che a mio avviso lo renderanno un degno erede del maestro Miyazaki.
Che dire non ci resta che aspettare la sua prossima creatura già annunciata "Omoide no Marnie" ovvero "Marnie dei ricordi".
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 17 novembre 2013
Nonostante in questo caso Miyazaki si sia occupato soltanto della sceneggiatura e non della regia, Arrietty non sfigura a confronto con le migliori produzioni del maestro giapponese. In particolare l'atmosfera magica in cui lo spettatore si trova immerso è molto vicina a quella che si può sperimentare guardando Totoro o La Città Incantata, giusto per fare due nomi; è sempre presente quel tocco gentile e delicato, così tipico dei lavori di Miyazaki, che da vent'anni riesce a consentire in modo semplice e naturale la sospensione dell'incredulità, affascinando spettatori di ogni età (sia bambini che ragazzi che adulti).
Arrietty possiede tutte le caratteristiche delle migliori produzioni dello Studio Ghibli: una meravigliosa resa cromatica, degli scenari (sia gli interni che gli esterni) assolutamente meravigliosi, con finissimi dettagli scenici, un tema musicale degno del miglior Hisaishi, personaggi nei quali è impossibile non immedesimarsi, animati da sentimenti puri e semplici.
Davvero ben riusciti poi gli effetti sonori, che rendono benissimo la sensazione che devono provare esserini microscopici in ambienti a noi familiari ma per loro giganteschi.
Davvero un gran film, che non deluderà chi ha apprezzato i precedenti lavori di Miyazaki e dello Studio Ghibli.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 9 ottobre 2013
Io lo so che esistono le fate e gli gnomi... Questo rappresentare sempre la gioventù come rispettosa e lungimirante, spesso rispetto agli adulti, nei confronti di chi è diverso è una delle caratteristiche che adoro dello Studio Ghibli. Una storia d'amore a metà (non a caso), una storia di rispetto per le creature diverse da noi... E poi vogliamo parlare degli oggetti in miniatura... Solo un personaggio non mi fa impazzire ma più per come è disegnato che per i tratti: la mamma di Arietty perchè sembra sua nonna ... Assomiglia troppo alle vecchiette degli altri capolavori (Il Castello errante di Howl ad es.).
Il ragazzo ha alcuni tratti dell'Incompreso di Comencini, ma fortunatamente reagisce in maniera diversa alla solitudine!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 5 ottobre 2013
film ricco di particolari:la storia è carina,un po' triste,ma,se i miei figli maschi di 3 e 5 anni sono rimasti incollati allo schermo fino alla fine,significa che è davvero avvincente e coinvolgente,soprattutto l'inizio quando la bimba va in perlustrazione con il padre nella immensa villa. Qui non c'è tutta quella esagerazione di mostri,come ad esempio ne"la città incantata",ed è più adatto alla visione di un piccolissimo pubblico.Unica perplessità,ho notato che su elettrodomestici e veicoli,appaiono i marchi esteri,di solito occidentali e forse perchè hanno contribuito a sponsorizzare il film?......Provate a badarci: il frigorifero è marchio Smeg,una ditta che si trova in provincia di Reggio Emilia,proprio vicino a casa mia.....
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 11 maggio 2016
Avevo già visto questo film al cinema anni fa e rivedendolo adesso a casa mi è piaciuto ancora di più!
La trama è leggera ma comunque coinvolgente ed appassionante; le colonne sonore che accompagnano il film sono bellissime; gli effetti sonori sono fantastici e se avete un buon impianto stereo o, ancora meglio, surround vedrete che ho ragione ;)
E' un film curato nei minimi dettagli sia nel video che nell'audio, come Miyazaki ci ha abituati. Il maestro Miyazaki è proprio degno della fama che porta!

Io ho preso l'edizione in Blu-ray e dal punto di vista tecnico è davvero eccellente: video e, come ho detto in precedenza, audio, sono eccezionali. La Lucky Red ha fatto davvero un ottimo lavoro!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso


Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui