Scopri Books Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE Scopri Scopri Fire Shop Kindle Shop now Scopri Sport

Recensioni clienti

4,1 su 5 stelle
14
4,1 su 5 stelle
5 stelle
8
4 stelle
4
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
2
La tua valutazione(Cancella)Vota questo articolo


Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

il 3 agosto 2016
Gli indoeuropei erano tribù che 5000 anni fa vivevano ai limiti del circolo polare artico.
I grammatici indoeuropei per secoli studiarono come associare ai vari suoni gli elementi del mondo...
Una storia straordinaria testimoniata dal raffronto di termini sanscriti, greci e latini.
Perchè si dice natante? Cos'ha in comune questa parola con "nero" in greco?
Perchè ancella, gomito e anguilla sono parole con la stessa origine.
Un libro incredibile!
(Per pochi, ma eccellenti)
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 14 aprile 2016
il libro è una miniera interessantissima di notizie
circa l'etimologia non solo di parole Greche e Latine ma
soprattutto aiuta a capire meglio il senso di numerosissime parole
italiane. Verificare il legame fra il nostro linguaggio ed il linguaggio di
questi nostri predeccessori è veramente affascinante.
Il prezzo contenutissimo lo rende un vero affare
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 2 agosto 2016
Riporto dalle prime righe della prefazione: “… Per chi scrive il significato delle parole non nacque, come si è sempre creduto, in modo astratto e arbitrario, bensì unendo due o più idee-base rappresentate dai suoni delle consonanti e delle vocali. Tali suoni, ciascuno dotato di un particolare valore semantico, erano governati, come vedremo, da precise regole associative.”
E poi a pagina 35, nell’introduzione al capitolo “Breve storia di alcune antiche parole indoeuropee …”: “Credo di dover riaffermare che l’etimologia delle radici e dei nomi qui citati e, per estensione, di tutte le voci presenti nel dizionario, è il risultato dei miei studi sull’origine dell’indoeuropeo e sui valori semantici dei suoi suoni, ed è perciò una mia personale ricostruzione. Me ne assumo pertanto la piena ed esclusiva responsabilità culturale.”
L’autore è, quindi, portatore dell’affascinante teoria che all’origine di ogni singola consonante o vocale sia associata una particolare azione ed espone, in questo dizionario, tutto il successivo “sviluppo associativo delle azioni base” per arrivare alle lingue classiche indoeuropee; riporto un’ultima citazione dal libro: “Siamo stati inventati, insieme ai Greci, dai poeti-veggenti vedici tramite la loro madrelingua, il sanscrito, evolutosi nel greco e nel latino, che ne sono semplici varianti fonetiche. (Vista l’importanza del ruolo che vi svolgono i suoni, questo Dizionario va considerato al tempo stesso un ‘Trattato di fonetica comparata delle lingue classiche indoeuropee’)”
Tornando “al mio Liceo sbagliato”, questo libro si può definire un viaggio nel DNA della lingua.
Ho trovato molto interessante tutta la parte storico-introduttiva che va fino a pagina 111 e che promuove la voglia di acquistare qualche libro storico sugli indoeuropei; poi il vocabolario vero e proprio associa alle radici indoeuropee (costruite, come sopra specificato, unendo la semantica di ogni singola vocale o consonante) una serie di vocaboli derivati per Sanscrito, Greco e Latino (spesso con varie note a margine).
Alla fine sono soddisfatto e credo che potranno esserlo tutti gli appassionati di storia o semplici curiosi di come può nascere una lingua.
review image review image
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 19 marzo 2015
MERAVIGLIOSO CAPOLAVORO. Il libro merita ogni centesimo. Ben fatto, ottimo italiano, ricco nei dettagli e ben strutturato. Consigliato agli "addetti ai lavori" e appassionati di etimologia e sanscrito.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 25 gennaio 2017
Cercavo da molto anni qualcosa del genere. Uno studio approfondito e sensato sulla lingua e la sua etimologia. Trovo che il lavoro del prof. Rendich sia qualcosa che scardina la normale visione e studio delle lingue. CONSIGLIATISSIMO!!!
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 25 ottobre 2015
Eccezionale: mirabile capacità di visione sinottica di lemmi apparentemente distanti. Da studiare e meditare parola per parola.
Consigliato a tutti i docenti di greco e latino.
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 5 febbraio 2016
Ricevuto immediatamente risponde alle aspettative. Ottimo rapporto qualità / prezzo . Di facile consultazione. Volume interessante per risalire alle radici della lingua
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 12 luglio 2016
Molto interessante, lo consulto spesso per interpretare vari significati delle parole e mi trovo molto bene. In versione eBook e' solo un po' difficile da consultare.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 11 marzo 2015
Molto interessante! La comparazione viene fatta in modo chiaro e logicamente ordinato. Ultile per la mia tesi di laurea, anche se non in linguistica, ma in estetica.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 30 gennaio 2014
Probabilmente non ho letto attentamente la descrizione, comunque sia non è quello che mi aspettavo. Leggendo "dizionario" e "10.000 voci" ho pensato di acquistare un vero e proprio vocabolario (certo a un prezzo bassissimo!) dove poter cercare le parole e averne l'etimologia ... invece è un manuale, magari anche ben fatto ... Non mi sono messa a leggerlo e ho appena fatto la richiesta di reso.
0Commento| 4 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso