Scopri Books AW17_IT_BFW_flyout Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Scopri Shop now U2 U2 Sport



il 28 luglio 2017
E' un brevissimo racconto, tratto dalla raccolta di storielle, definite dallo stesso Autore "Barzellette letterarie", intitolata "Venti racconti allegri e uno triste " di Mauro Corona.

E' una storiella di poche righe ambientata in montagna, in una mattinata di metà novembre, che narra una battuta di caccia di lepri bianche da parte di cinque amici, che l'Autore simpaticamente elenca con nomi, cognomi, soprannomi in dialetto e in italiano.

Le pellicce delle lepri bianche venivano usate per creare giacchetti che indossavano le spose il giorno delle nozze, mentre lo zampino della lepre veniva offerto dai ragazzi alle ragazze che intendevano corteggiare e che speravano di portare un giorno all'altare indossando il candido giacchino.

Sono tutti personaggi semplici, che hanno alle spalle una vita dura, difficile e misera, che per sopravvivere arrivano anche ad imbrogliare e dove il vino è il loro conforto e anche il loro sfogo, per affrontare una vita povera e amara.

Particolarmente simpatico e' il tratto in cui all'arguto e filibustiere Celio viene dato il compito di occuparsi della ghirba di vino custodendola nel proprio zaino ed ecco che a pranzo tutti gli amici riuniti, fanno un'amara e triste scoperta, la ghirba che conteneva il vino e che avrebbe dovuto dissetare tutti era "vuota e strizzata".

Bortol della Taja, uno dei cinque, inferocito, si sfoga aspramente chiedendo spiegazioni e l'unica giustificazione che Celio da' è che "la ghirba occupava troppo spazio, togliendola così alle prede".

Metto 3 stelle perche' anche se e' un racconto grottesco, in alcuni tratti anche simpatico e le pagine sono scorrevoli ... al sottoscritto non ha trasmesso molte emozioni e addirittura il finale delude lasciando l'amaro in bocca. Un saluto. Francesco
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 1000 RECENSORIil 17 luglio 2017
E' il primo racconto che leggo di Corona, per cui non ho termini di paragone. Certo non è facile poter giudicare un libro di 11 pagine, però devo dire che tutto sommato mi è piaciuto.
Molto gradevole lo stile poetico e carina la trama, anche se avrebbe potuto dare più spazio alle caratterizzazioni dei personaggi.
Se però dovessi scegliere tra un libro che "si trascina" per oltre 500 pagine senza dire un granché (ma solo per esigenze editoriali) e uno scarno ma essenziale da 11, beh scelgo il secondo, anche perché trovo apprezzabile riuscire comunque a dare un quadro in poche righe.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 500 RECENSORIil 15 gennaio 2017
Questione di spazio è un racconto tratto dal libro di Mauro Corona "Venti racconti allegri e uno triste". Un ottimo assaggio del libro con un piccolo racconto nello stile inconfondibile di Corona, sempre coinvolgente.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 12 dicembre 2016
A mia madre piace leggere, quindi glie l'ho preso... Racconto fluido e piacevole,ricco di particolari che ti fanno vivere il libro ( diciamo raccontino molto breve visto le pochissime pagine ).
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 19 giugno 2016
Storia carina e interessante da leggere. Ambientata sulle montagne.
Acquistato gratuitamente su kindle, lo consiglio. Breve, si legge molto rapidamente.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 28 marzo 2017
E' un bel libro ma, naturalmente, questo dipende anche dai gusti. A me è piaciuto molto. Mi ha fatto compagnia con le sue atmosfere bucoliche. Lo consiglio
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 4 febbraio 2017
Simpatica storia (verità?) della vita di un'epoca ormai andata. Semplicità ed efficacia di linguaggio unità alla descrizione di zone ancora bellissime da visitare.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 28 agosto 2017
Ne consiglio sempre la lettura agli amanti della montagna perchè sono un must. C'è chi dice in giro 8n editoria che ormai non li scriva piu lui. Io non credo ma anche fosse sono meravigliosi e sempre li leggerò.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 13 aprile 2017
Prodotto buono, con un buon rapporto prezzo/qualità, arrrivato nei termini previsti come solito aspettarsi da Amazon, soddisfatto dell'acquisto Venditore consigliato
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 30 gennaio 2014
Il racconto offre immagini di pura poesia e lo stile di Corona trasporta dritto là sulle sue montagne. Viene da lasciare tutto e partire. Alcune descrizioni ti entrano nella pelle e negli occhi come se avessi lì davanti a te quel cielo e quel paesaggio e non riesco a immaginare un modo più efficace per suscitare la sensazione di stare in montagna.
Bellissimo.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso


Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui