Scopri Scopri Cloud Drive Photos Learn more CE En savoir plus Scopri Shop Kindle Shop now Clicca qui Scopri Sport GoW

Recensioni clienti

4,6 su 5 stelle
17
La porta proibita (Il Cammeo)
Formato: Formato Kindle|Cambia
Prezzo:6,99 €

il 18 gennaio 2018
Testo interessante perchè frutto di vicende realmente vissute scritte in modo chiaro, comprensibile ad un largo pubblico senza per questo cadere in imprecisioni o approssimazione. Consigliato a chiunque abbia interessi storici, ma anche antropologici e culturali in genere.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 28 ottobre 2013
Interessantissimo e obiettivo come tutti i libri di Terzani.
Questo narra della sua vita in Cina con la famiglia negli anni 80, esperienza che si conclude con la sua rieducazione ed espulsione.

Le contraddizioni di un ideale che vuole creare una nuova società cancellando una tradizione millenaria.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 25 settembre 2016
Per chi conosce terzani non è una novità.Per chi non lo avesse mai letto vi consiglio ....leggete questo e tutti gli altri libri
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 16 settembre 2013
E' un libro, per quanto impegnativo, davvero coinvolgente e merita proprio di essere letto.
Lo consiglio davvero a tutti.
Merita!
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 24 gennaio 2014
perchè è arrivato integro e in tempo e mi è subito piaciuto,anche perchè è uno scrittore che conosco dalla mia giovinezza.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
I PRIMI 1000 RECENSORIil 31 dicembre 2012
La bellissima descrizione che Terzani fa in questo libro della Cina, risale agli anni 1980-84 - anni in cui lui visse in Cina con la moglie e i due figli - quando a un osservatore attento come lui appariva immediatamente evidente il fallimento della rivoluzione comunista in Cina. Il tentativo dei comunisti di sostituire l'uomo cinese forgiato da due millenni di cultura tradizionale cinese, con un uomo nuovo, un uomo al quale i comunisti hanno cercato di estorcere con la forza ogni ricordo della millenaria tradizione cinese, ogni ricordo della religiosità tradizionale. Tentativi che sfociarono negli eccessi della Rivoluzione Culturale, ma che fin dall'inizio erano nelle intenzioni dei comunisti, da quando si insediarono a Pechino, riducendo una bellissima città in una squallida metropoli proletaria, in cui qualsiasi festa, qualsiasi manifestazione della vecchia cultura veniva considerata "sconveniente" e quindi vietata.
A tratti nella narrazione di Terzani sembra di rileggere "1984" di George Orwell. I Cinesi ridotti a cittadini impauriti e sempre sospettosi dei propri vicini, senza più un riferimento culturale a cui aggrapparsi, sottomessi a dirigenti di partito corrotti e che vivono in condizioni materiali assolutamente irraggiungibili per tutti gli altri.
Spezza il cuore anche leggere quello che la Rivoluzione Culturale ha fatto all'incredibile patrimonio artistico cinese, di cui ormai poco sopravvive.
E, tuttavia, traspare anche l'amore di Terzani per questa terra, e per la povera gente che la rivoluzione ha lasciato nelle stesse condizioni materiali di prima, togliendole anche i riferimenti culturali, quella fierezza che distingueva questa millenaria cultura.
C'è da chiedersi quanto di tutto ciò è ancora vero oggi. Manca, ai giorni d'oggi, una voce della stessa autorevolezza di Terzani a dirci come gli incredibili successi economici cinesi degli ultimi 20 anni abbia influito sulla qualità della vita e la cultura del cinese medio.
0Commento| 10 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 8 luglio 2017
Se qualcuno pensa di andare a visitare la Cina, forse fa meglio a leggere prima questo libro. Sicuramente molte cose sono cambiate politicamente dal 1980 ad oggi, ma di certo la maggior parte dei monumenti che i cinesi avevano edificato nella loro millenaria storia, sono stati definitivamente distrutti durante la "Rivoluzione Culturale" di Mao dal 1949 in poi. Quei pochi rimasti sono stati malamente ristrutturati. Per cui cosa ci va a fare il turista se le opere più belle, Grande Muraglia a parte, non ci sono più? Non credo neppure che politicamente sia cambiato molto, che la libertà sia molto maggiore di 37 anni fa, sia per i cinesi che per gli stranieri. Il Tibet è ancora occupato dalla Cina, e ormai sarà così per sempre. La maggior parte dei suoi templi sono stati distrutti. Una bella descrizione di come un governo possa cancellare in poco tempo migliaia di anni di storia e rivoluzionare completamente, in peggio, la vita di milioni/miliardi di cittadini
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 18 novembre 2017
Per me il migliore di Terzani, una Cina che non esiste più ma con informazioni sempre interessanti. E la sua grossa delusione della speranza del comunismo. Da leggere.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 16 novembre 2016
Fa parte della prima bellissima parte di libri di Terzani. Fondamentale per capire una certa Cina che non c'è più. Il suo sguardo gronda amore, molto spesso disilluso e quindi raccontato con cinismo tagliente.
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 23 dicembre 2015
Non si può non amare Terzani ed il suo modo di scrivere. Questo libro dà uno spaccato completo della Cina di Xiaoping, racchiude una parte di storia fondamentale della Cina che aiuta a farci capire molti aspetti della sua popolazione.
Da leggere assolutamente
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso


I clienti hanno guardato questi articoli

In Asia (Il Cammeo)
6,99 €
Fantasmi (Il Cammeo)
6,99 €

Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui