Scopri Toys Books AW17_IT_Sal_flyout Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE En savoir plus Scopri Scopri Scopri Shop now U2 U2 Sport



il 15 dicembre 2014
Questo è un libro in cui si fa spesso riferimento a foto, immagini ecc.,

niente di più frustrante sul kindle, per andare a visionare le immagini (non hanno un link diretto che le richiama) bisogna uscire nell'indice del libro, andare a cercare la sezione giusta e cercare il numero dell'immagine che ci interessa (si riparte sempre dall'immagine n.1) ... nulla di più frustrante, soprattutto se poi nel tornare indietro nel capitolo il kindle si perde il segno !!!

Il libro è comunque interessante, per gli amanti della "storia vista da un'altra angolazione" è un libro che ha molti spunti validi.

ma ripeto...
questa edizione digitale rende la lettura troppo frustrante, tolgo 1 stellina per questo,
ne avrei tolte anche 2 o addirittura 3 per quanto è frustrante la lettura (spesso rinuncio a vedere le immagini) ma non trovo sia giusto dare 3 stelline a questo libro, se non altro c'è dietro una enorme ricerca.

Consiglio: comprate l'edizione cartacea.
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 16 novembre 2017
A parte la traduzione terribile e l'"iii" al posto di "terzo" che rimanda ad una nota barzelletta, cosa dire di questo compendio di cavolate, ma cavolatone che di più non si può ? ho resistito per tutta la prima parte perche volevo capire dove andava a parare il povero Allan ma poi mi sono limitata a leggere il riassuntino finale di ogni capitolo... ebbene una cosa giusta ha scritta:"non sono considerato uno storico" per fortuna. E bravo Allan, finalmente hai dispiegato la potenza della tua Sagacia e Cultura logica spargendo a piene mani la tua sapienza.... finalmente abbiamo saputo che il Pentateuco biblico era composto da 4,dico 4 libri! ma la vera bomba é stato la notizia che il povero patriarca Abramo pecoraIo seminomade che veniva da Ur, in realtà era una spia al so!do degli dei alieni!! E che dire di Mardoc deo mesopotamico che pare fosse anche l'egiziano Ra? e che dire di questi dei alieni che hanno creato la razza umana per avere minatori schiavi?E degli olmechi che erano negroidi e sterili perche creati per fare gli schiavi, ne vogliamo parlare? Ma che caspita di bisogno c era di farli neri se dovevano lavorare sotto terra? Vabbe', niente in confronto alla base spaziae nel Sinai... e finisco qui. Caro Allan, arrogante e supponente Allan che da' del visionario a chiunque ritiene che ci siano state grandi civiltà antidiluviane e poi ci sommerge di idiozie che pomposamente definisce "dimostrazioni"! Ma fatti un corso di storiologia e di metodo poi quache annetto di studio e poi pratica sui linguaggi antichi ovviamente senza dimenticare serenase e talofen alla bisogna. Alla luce dei moderni m.etodi e mezzi tecnici di indagine tutte le teorie,purche' SERIE sono valide, anche quelle degli omini verdi, ma sono solo teorie, non verita' inconfutabili... Coraggio ce la puoi fare! una stella perché non si può dare meno, 5 stelle al traduttore anche se un po' sgangherato che evidentemente non ne poteva più di faticare su una boiata pazzesca come questa.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 10 giugno 2017
Piena di errori grammaticali e di altra natura che rendono difficile la lettura. Anche le tabelle delle equivalenze con gli anni sumeri sono sballate, il che rendono incomprensibile il cuore del libro.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 15 settembre 2014
Il libro è stato tradotto in una lingua che non è l'italiano...abbandonata la lettura dopo poche pagine in quanto è illegibile!!!
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 17 settembre 2015
Il libro è uscito in Inghilterra nel '96 e già nel '98 l'autore ha preso le distanze dal libro e sconfessato la propria idea e preso le distanze dalle traduzioni fantasiose di Zecharia Sitchin, pubblicarlo in Italiano nel 2013 con un titolo assai diverso dall'originale: "Gods of the New Millennium " è voler truffare i lettori.
11 commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 12 novembre 2014
decisamente interessante per le teorie che propone per risolvere antichi quesiti. Condivisibile o meno è senz altro una lettura che offre spunti di riflessione, indubbio il lavoro alle spalle di ricerca. Peccato per gli errori nella versione kindle.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 28 ottobre 2014
La civiltà e la cultura sono da sempre considerate come frutto dell'azione degli uomini: per molti mossa dai doni del Creatore, per altri resa possibile dai processi dell'evoluzione. Per i più la genesi resta avvolta dal mistero. E presenta eventi, fatti, reperti misteriosi. L'opera di Alan F. Alford, ricca di dati, di foto e di induzioni, prospetta una nuova ipotesi: la genesi delle antiche civiltà riporta ad esseri (dei o uomini), molto più evoluti di quelli terrestri, arrivati sul nostro pianeta, con conoscenze e tecnologie molto più sviluppate di quelle dei terrestri, da un altro mondo, uno dei pianeti dei sistemi "solari" esistenti nell'universo. L'ipotesi è suggestiva e prospettata con convinzione e ricchezza di documentate considerazioni.
Resta aperto il problema di fondo: l'uomo e la genesi della civiltà si sviluppano dall'atto della creazione di Dio, onnipotente e infinitamente buono, o da processi evolutivi naturali o casuali della natura dell'universo in un tempo infinito?
Antonio Boraso
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 23 agosto 2015
Spesso ci si avvicina a questi libri senza troppa convinzione. Invece già dal primo capitolo la narrazione coinvolge, avvince e sprona a leggere ulteriormente. Finalmente un approccio anticonvenzionale che potrebbe effettivamente spiegare molti aspetti tuttora irrisolti dall'archeologia
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 10 gennaio 2016
Sicuramente frutto di una ricerca accurata tra i testi di genere (come testimoniano le numerosissime note), non si riesce a determinare quanto ci sia di originale nelle teorie elaborate dall'autore, sicuramente lo è la presunzione di avere risolto tutti i grandi misteri dell'umanità. Tuttavia si presenta come un utile ed esaustivo compendio del lavoro di ricerca compiuto da archeologi antropologi e scienziati di vario tipo circa la genesi della razza umana e delle antiche civiltà. Bello, da prendere con le pinze.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso
il 13 febbraio 2015
Ho riacquistato questo libro dopo averne smarritola versione cartacea anni fa. L'autore tratta una serie di fatti connessi alle antiche civiltà ricollegando i vari fenomeni ad una nuova cronologia della razza umana che tenta di giustificare le varie anomalie riscontrate su monumenti e costruzioni del passato. Lettura molto intrigante, l'autore in alcuni passaggi si incensi un po troppo.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione? Segnala un abuso