Scopri Toys Books Cloud Drive Photos Scopri Learn more CE Scopri Scopri Fire Shop Kindle Shop now DVD e Blu-ray Sport



Al momento, si è verificato un problema durante il filtraggio delle recensioni. Riprova più tardi.

il 1 settembre 2016
Non è esattamente un manuale in senso stretto, anche se ci sono molti consigli ed esempi su cosa fare e cosa non fare per muoversi al meglio nel mondo dell'editoria indipendente. Penso che sia più una guida motivazionale su come approcciare mentalmente la questione. Comunque l'ho trovato utile, puntualizza molto bene cose che magari già intuivo in maniera empirica e contiene dei buoni spunti di riflessione. Ovviamente non ci troverete la formula magica che vi permetterà di diventare scrittori ricchi e famosi in tre mosse, ma può aiutare nello scegliere le strategie migliori per la promozione dei vostri libri. Visto che è anche gratis, perché non leggerlo?
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 500 RECENSORIil 6 dicembre 2016
Acquistato per pura curiosità. In effetti la "guida" puntualizza molto bene gli argomenti da mettere a fuoco come per esempio come stilare un "business plan" per il breve e lungo periodo oppure come stilare un "business plan" per il breve e lungo periodo od ancora come scrivere un titolo "ipnotico" e un sottotitolo efficace. Una guida comunque scritta con un linguaggio alla portata di tutti che restituisce al lettore una buona spinta motivazionale. Magari alcuni aspetti andrebbero aggiornati all'attuale situazione soci/politica ed economica.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 5 agosto 2016
Ho letto recensioni entusiastiche, altre che stroncano per via del linguaggio PNL (o presunto tale) e sulla spinta massiccia verso il marketing. Okay, dirò la mia che bazzico nel mondo dell'editoria come autore, curatore e direttore di collana da anni, ormai. Se uno vuole solo scrivere bene, belle storie e basta, okay, questo libro qui non serve. Ma siccome l'editoria è mercato, siccome le stesse big non pensano al contenuto ma alla vendibilità (e sfido chiunque a parlare seriamente - e senza falsi moralismi come si leggono nei blog - a parlare con editor di case di successo su quale sia la spinta vera alla pubblicazione di un libro e poi vediamo se il discorso non vira subito verso la vendibilità, la fama, il bacino di lettori e altre cose che con la storia e lo stile non hanno niente a che vedere), siccome, come raccontano i grandi editori (vedi Mauri-Spagnol, quelli del gruppone che ha Longanesi, per esempio) i libri che si comprano a Francoforte (che per chi non lo sapesse è il mercato dei diritti d'autore) non si leggono neppure ma una volta comprati con aste segrete giocate nelle stanze d'albergo quei libri lì li devono vendere, siccome tutto è business, tutto è commercio e trend (ahimè) e persino i "fantastici" premi strafamosi tipo Strega e via dicendo sono buffonate (e lo so perché ho collaborato con editori che hanno avuto libri allo Strega e so come funziona), è ovvio, no, di più, è imprescindibile che uno scrittore che ha la sfortuna di essere nessuno e soprattutto di essere italiano (perché lo straniero intriga e la fama porta bacino di lettori) debba imparare tecniche ninja per far sì che il proprio romanzo non venga fagocitato nella voragine della massa indistinta di roba che le leggerà nessuno. Ben venga, dunque, un manuale così, dove un esperto del settore ti spiega i trucchi e le tecniche per fare roba professionale a basso costo sfruttando e non subendo il mercato globale, ben venga uno che ti dice come spennellare di melassa il tuo testo affinché la gente (e i motori Amazon) lo considerino, ben venga! Che tanto sono le stesse identiche cose che fanno le big. Avete mai considerato i titoli dei libri di successo? Ecco, considerateli, poi ditemi se non sono strategie di mercato. Il mondo è così, chi non si adatta, muore. Oppure fa lo scrittore solitario e sconosciuto, ma per farlo si deve avere una rendita catastale tipo nobile del Settecento, che a me andrebbe anche bene. :-D
review image
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 10 marzo 2016
Sono rimasto veramente soddisfatto di questo acquisto perché ho trovato informazioni veramente utili.
Ero curioso di capire come fare per poter diventare uno scrittore indie. Volevo capire, in oltre, se era veramente possibile guadagnare con la scrittura di e-book. Sul lato pratico e tecnico vengono spiegati nel dettaglio alcuni aspetti che non tutti conoscono. Ci anche sono delle interessantissime tecniche sulle strategie di visibilità e marketing.
Mi è piaciuta tantissimo la spinta motivazionale che è riuscito a darmi. Dopo averlo letto sento di avere le giuste basi per iniziare a scrivere un libro da pubblicare su Amazon.
Lo consiglio a tutti gli aspiranti scrittori indie!
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
Di Tamanini ho letto il suo romanzo “Resurrezione” e quindi, incuriosito, ho deciso di comprare il presente manuale. Premetto che di manuali del genere ne ho letti tanti, questo si distingue in maniera radicale rispetto alla media. E' interessante, concreto e utile per chi voglia intraprendere la carriera di scrittore indie.
Personalmente non condivido l'estremo ottimismo dell'Autore sull'argomento, non penso che il fenomeno assumerà connotazioni tanto trionfalistiche, tuttavia nel libro ho trovato tanti suggerimenti ed idee concrete a cui non avevo pensato.
Consigliatissimo per gli aspiranti scrittori indie!
0Commento| 3 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 24 agosto 2016
Ho letto con molta attenzione l'ebook dell'autore perché anche io, come lui, ho un sogno nel cassetto ed è proprio contenuto in questo libro.
Vi sono esempi pratici per capire quali step uno scrittore indipendente deve fare per auto-pubblicarsi il libro.
Vi è l'entusiasmo e la motivazione a trasformare le vostre pagine di inchiostro in romanzi che faranno la storia o che comunque usciranno dai vostri cassetti con colori e profumi nuovi!
Niente deve essere lasciato al caso, ma si deve partire da un primo passo!
Ciò che fa la differenza è... buona lettura
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 13 dicembre 2016
... da tre anni ho qualche pubblicazione su amazon che non decollano... e cercavo qualche consiglio, suggerimento che mi potesse aiutare a superare questa limitazione di vendita, che a mio parere, non riguarda all'argomento ma alla forma come lo presento... ho trovato utilissime le cose che ho letto in questo libro... sono piccoli grandi accorgimenti utili per chi vuole cominciare a pubblicare ma anche per chi già lo fa... avevo preso questo libro gratis e comprerò gli altri dell'autore riguardo all'argomento pubblicare ebook...
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 7 febbraio 2017
Il libro e' ben scritto, con enfasi e con una serie di ripetizioni che servono a rendere chiari i concetti. E' il perfetto esempio dei concetti che promuove e che rende chiaro che e' possibile vivere anche di manualistica e non solo di romanzi best seller. Chiaro e ricco di consigli, da leggere.
0Commento|Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 2 agosto 2016
Idee molto chiare.
Concetti semplici e linguaggio molto alla portata di tutti.
Un Must per ogni scrittore di Fiction o non-Fiction (come me).

Se solo lo avessi letto prima di pubblicare il mio primo e-book... vabbè mi rifarò con i prossimi!!!

L'autore dà gratis questa bellissima guida ma meriterebbe un prezzo bello alto!!!
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 28 aprile 2016
Ho letto i libri di questo autore, essendo all'inizio di editore su Ebook.
Utili, una bella guida da inserire nella propria memoria per risparmiare tempo.
Unico difetto, se difetot e': l'autore usa molto il riflesso a se stesso cioe' ai suoi siti e altri libri.,
Ma ci sta,alla fine come scrive lui: l'anima del commercio e' la pubblicita', senza soldi si ci deve arrangiare da soli .

Consigliato
0Commento| Una persona l'ha trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso