Scopri Toys Books Cloud Drive Photos Learn more Learn more CE Scopri Scopri Scopri Shop now cliquez_ici Scopri Scopri Sport

Recensioni clienti

4,8 su 5 stelle
6
4,8 su 5 stelle

I PRIMI 100 RECENSORIil 4 novembre 2016
Ho comprato questa fotocamera all sua uscita, avevo già avuto la X-PRO1 ma l'ho rivenduta perché non mi ci trovavo con l'AF, in alcune circostanze mi faceva perdere l'attimo. Questa fotocamera sostituisce di fatto la X-PRO1 dalla quale eredita l'impostazione generale, il design e il fattore di forma, ma con un nuovo sensore con un autofocus migliorato, specie con l'ultimissimo firmware che la pone allo stesso livello della X-T2, almeno per l'AFS. Quindi per l'AFC (autofocus continuo) la X-T2 rimane una spanna sopra come prestazioni (solo per questo do le 4 stelle, anche diciamo per gusto personale, finisco sempre per usate la XT2). Diciamo che l'elemento distintivo di questa macchina e' il mirino ibrido, davvero bello e semplice da usare, nella fattispecie lo spettacolare mirino ottico, di per se un'ottima ragione per comprare questa innovativa mirrorless. Le nuove lenti XF23mm e XF35mm WR sono state espressamente
progettate per non interferire con il sistema di mirino ottico di questa fotocamera. La macchina in se e' molto robusta, ha lo doppio slot di memoria, un sensore davvero buono, e i risultati possono avvicinarsi a quelli che si ottengono da una reflex top di gamma e full frame, ovviamente le full frame sono ancora avvantaggiate per l'utilizzo ad alti ISO, per la tridimensionalita' dello sfocato ma questo sensore APSC delle fuji si difende abbastanza bene. Le preferisco per via dell'ingombro e del peso e le consiglio a chi fa foto di viaggio, street e reportage. Molto utile il joystick per spostare velocemente le aree di messa a fuoco, lo uso tantissimo e non saprei più farne a meno.
Concludendo, diciamo che gli ingegneri fuji hanno fatto davvero un bel lavoro con l'autofocus, con i 77 punti e rilevamente di fase hanno quasi colmato il divario con le reflex di fascia alta, dico quasi, e per questo le 4 stelle, perché a mio avviso le reflex top di gamma hanno ancora un vantaggio come velocità e affidabilità dell'autofocus.
Spero che la mia esperienza vi sia stata utile.
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 1000 RECENSORIil 25 giugno 2016
Amante da sempre delle fotocamere a telemetro, e da possessore di Leica M, i miei primi approcci con la X-Pro1 furono inizialmente di grande scetticismo. Ma in breve già la X-Pro1 conquistò sul campo una buona fetta di fiducia.

La X-Pro2 è una fotocamera che non si può non amare dal primo momento che la si prova. Solida, compatta, ben fatta ed anche maledettamente bella già solo da guardare! La disposizione dei comandi è semplicemente fenomenale, e paragonandola alla "sorella maggiore" Leica M, un punto a suo favore è la posizione della ghiera degli ISO integrata in quella dei tempi. Una soluzione ripresa da fotocamere come la Nikon FM2, giusto per ricordare quella che mi ha accompagnato per gran parte della mia carriera di fotografo professionista. Ma anche le informazioni del mirino sono complete. Tutto ciò che serve a chi fotografa in modo professionale e anche se utilizza solo la modalità manuale (il sottoscritto!) può comunque ottenere una rapidità e comodità d'uso senza eguali!

Riguardo l'autofocus, c'è poco da dire: è veloce, preciso, ben implementato. Personalmente utilizzo molto il manual focus, e qui il mirino ibrido mostra il meglio di se, consentendo una messa a fuoco precisa ed accurata. Ma il passaggio all'autofocus si presenta comunque rapido e senza problemi, ed il rilevamento di fase (su ben 77 punti) si dimostra sempre all'altezza della situazione, anche in condizioni critiche e con soggetti in movimento. Insomma... realmente favoloso!

Le immagini sono di qualità notevole, anche se il formato è "solo" un APS-C, ma sempre con il confronto con la "signora Leica M", che è una Full Frame, le differenze sono davvero minime, e ad alti ISO la Fuji si difende benissimo, riuscendo a superare tranquillamente i 10.000 ISO con una qualità straordinaria, alla quale la Leica M nemmeno arriva!

Che questa fotocamera sia stata creata con un occhio di riguardo ai fotografi del settore PRO si vede anche con il doppio slot di memorie, che può essere utilizzato sia per la funzione sequenziale (pensate a quando una scheda vi molla nel bel mezzo di un matrimonio, magari nello scambio delle fedi) che per quella che io reputo una funzionalità ancora più importante: il backup su doppia scheda, che personalmente utilizzo nel 90% dei casi.

C'è da aggiungere altro? Direi che se volete una macchina fotografica leggera, poco ingombrante, da portare sempre con se, la X-Pro2 è quello che fa per voi, magari preferendo come ottica di base un 35mm o 50mm e un paio di altre ottiche fisse. Personalmente nell'80% dei casi io faccio tutto con un 35mm e come "zoom" uso i piedi... E garantisco che vi si aprirà un mondo nuovo che le ottiche zoom non consentiranno mai. Provare per credere!
44 commenti| 32 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 14 giugno 2017
Una mirrorless eccellente sotto ogni aspetto. La più ergonomica mai usata, qualità dei file eccelsa, soprattutto negli incarnati, autofocus veloce e preciso. Il tutto in un design da primato!
È la fotocamera che utilizzo per tutti i miei servizi di ritratto e matrimonio.
0Commento| 5 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 12 maggio 2017
Ho usato per anni fotocamere Nikon analogiche e digitale, mi ha affascinato della XPro 2 la dimensione e la disponibilità del mirino ottico/elettronico, la qualità costruttiva è elevata e impugnando il corpo di ha la sensazione di un prodotto bilanciato e di altissima qualità, l'obiettivo 35mm f:2, equivalente ad un 50 mm ff è incredibilmente nitido e grazie alla capacità di mettere a fuoco fino a 15 cm permette di staccare il soggetti dallo sfondo in maniera netta riproducendo un bokeh molto piacevole
Eccellente la velocità dell'AF e l'esposizione è molto precisa
Dopo i primi 200 scatti ho deciso che la X Pro 2 sarà il mio corredo fotografico preferitio!
0Commento| 2 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
I PRIMI 100 RECENSORIil 5 marzo 2016
Era da cinque anni che tutti aspettavano l'erede della X-Pro1. La nuova ammiraglia arriva quindi dopo un lungo periodo di progettazione e si dimostra un prodotto molto maturo. Essendo l'ammiraglia si rivolge in particolare a chi fa della fotografia il proprio lavoro. Quindi aspetti come solidità, affidabilità e prestazioni sono in primo piano. Mi ha colpito in particolare l'autofocus: i punti sono finalmente distribuiti su quasi tutta l'area inquadrata, permettendo realmente di avere una messa a fuoco precisa anche con soggetti fortemente decentrati. La presenza del joystick a portata di pollice rende poi immediato la scelta di uno dei 273 punti di messa a fuoco, di cui 77 a rilevamento di fase. Specialmente quest'ultimi sono estremamente reattivi e sono all'altezza del confronto con qualsiasi reflex. Altro punto che mi ha colpito è il doppio slot di memoria, utilizzabile sia con salvataggio sequenziale che come backup. Ma ovviamente il punto più importante è la qualità immagine, ottima dai 200 ai 1600 ISO, buona fino ai 12800 ISO. Come sempre su Clickblog trovate la mia recensione completa con le immagini di prova.
review image
33 commenti| 34 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso
il 26 marzo 2016
Da felice possessore di X-T1 ho deciso di affiancargli questa ammiraglia...beh che dire, i passi avanti sono notevoli sia sul sensore che sulla reattività dell'autofocus. Il lato costruttivo è ottimo, si ha proprio la sensazione di tenere in mano un oggetto costruito con cura e che sia destinato a durare. Bene anche la resistenza agli alti ISO, io però non vado mai oltre i 6400 che è il limite massimo per mantenere una qualità d'immagine elevata.
Scatto foto quasi esclusivamente in viaggio, nel mio zaino trovano posto 2 Fuji, 3 lenti, batterie di riserva, cavi di ricarica e schede, gopro (con annesse batteria extra) e schede di memoria al peso totale di soli 5 kg. Ormai è chiaro che il mondo mirrorless prenderà il sopravvento.
44 commenti| 14 persone l'hanno trovato utile. Ti è stata utile questa recensione?NoSegnala un abuso

Domande? Ottieni risposte rapide dai recensori

Per favore, verifica di aver inserito una domanda valida. Puoi modificare la domanda oppure pubblicarla lo stesso.
Inserisci una domanda.
Visualizza tutte le 9 domande con risposta


Hai bisogno del servizio clienti? Clicca qui